lunedì 15 marzo 2010

Hanno dichiarato guerra alla città? E allora combattiamola questa guerra porca puttana!





























Non c'è molto altro da aggiungere. Ci sono dei cittadini che si sono stancati e hanno agito. Che vogliamo fare? Gli diciamo bravi e stiamo a guardare o ci mettiamo a fare come loro? Diamoci da fare! Diciamolo a tutti! Se c'è una guerra, bhe, questa guerra va combattuta se proprio non si è deciso che si vuole morire. Non abbiamo altre armi che la guerriglia, non abbiamo speranza di avere una sponda dalle forze dell'ordine ne dalle istituzioni che paiono schierate con la criminalità e con le forze del male. Attacchiamo noi in prima persona. Per iniziare in ordine sparso.
Lettori di Cartellopoli, una bomboletta spray costa 4€. Quali siano i cartelloni abusivi lo sapete e comunque la possibilità di sbagliare è davvero esigua: il 90% degli impianti viola il codice della strada. All'attacco! Per il resto, parlano le foto e questo articolo che le interpreta su Degrado Esquilino

5 commenti:

  1. Dopo gli resterà solo da metterci le teste di toro davanti alla porta, come fanno i narcos peruviani. Che cricca di puzzoni! Viva il writers che ha messo in atto questa protesta! E' ovvio che i romani si sono rotti il cazzo di questa merda.

    RispondiElimina
  2. Scritte simili sono comparse anche a Sangiovanni, ne ho vista una all'altezza di Re di Roma, in una traversa! Era vernice rossa, e se non ho letto male c'era scritto CARTELLONE ABUSIVO.

    RispondiElimina
  3. si tutti bravi dietro una tastiera, ah conigli!

    RispondiElimina
  4. Purtroppo le guerre fanno sempre schifo.

    Più schifo certo i nazisti occupanti che i pochi eroi Partigiani, ma arriveranno mai gli "americani" a liberarci ?

    RispondiElimina
  5. sarai pure anonimo, ma il tuo IP è visibilissimo dal blogmaster. che problema hai?

    RispondiElimina