giovedì 22 aprile 2010

Circonvallazione Cornelia, Giureconsulti o dell'orrore...




Senza commento.

11 commenti:

  1. Che brutta fine ha fatto 'sta città...

    RispondiElimina
  2. Credo sia arrivato il momento di scendere in strada e passare all'azione...vista la totale assenza di istituzioni.
    Dobbiamo togliere a questi signori la certezza che piazzano il cartellone a cazzo ed il giorno dopo l'obbrobrio rimane lì.
    Oggi sono passato sulla Colombo, credetemi, è raccappricciante: si è persa la percezione della strada, solo cartelli, cartellucccci, cartelloni, 1x 1, forchette di plastica...ad un certo punto La NAUSEA

    RispondiElimina
  3. ironia della sorte sui pali di questi cartelloni ci sono i manfesti dei cari politichesi...in questo caso Fichera (e Picone)

    RispondiElimina
  4. Selezioniamo una zona- anche piccola- e facciamola diventare decartellonizzata! Ormai abbiamo capito che vale solo la legge del più forte!

    RispondiElimina
  5. Anonimo per decartellonizzare davvero si deve usare il frullino o la fiamma ossidrica.
    Ne disponi? E poi non possiamo incrementare il far-west. Gli abbattimenti effettuati da Athos de Luca sono state ovviamente azioni dimostrative per richiamare l'attenzione dei media sul problema. Hai presente abbattere un 4x3? Per rimuoverli ci vogliono le gru altrimenti si rischia l'incolumità personale e danni a persone e/o cose. Io penso sempre al bombardamento con palloncini di vernice...se oscuri i cartelloni in una zona della città chi affitterà gli spazi? :)))

    RispondiElimina
  6. pasquino, hai ragione e condivido la tua analisi.
    E' chairo che rimuovere 4 x 3 è operazione complessa.
    Ma ci sono degli obbrobri indegni in plastica con basi (forchette) spesso "piantumate" negli spazi verdi o nella nuda terra: questi possono essere abbattuti in maniera molto più semplice.
    A volte si ha l'impressione che basti un calcio ben assestato...o una foerte folata di vento (ne vedremo delle belle il prossimo autunno)

    RispondiElimina
  7. comunque, ina lternativa, ottima l'idea di imbrattare gli imbrattatori...

    RispondiElimina
  8. Quindi, orsù!!
    diamoci da fare..consiglio palloncini riempiti con la tempera per imbiancare i muri, opportunamente diluita ad acqua e colorata (i ferramenta vendono anche le boccette di colore..costano poco)ma attenzione però a non sporcare le macchine parcheggiate..i proprietari non sarebbero contenti, giustamente.
    Guerra totale ai barbari distruttori della bellezza di Roma
    CARTELLONIA DELENDA EST!

    RispondiElimina
  9. ahooooo chiamateme che vengo con voi... Non se ne può più.... basta!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  10. ceccangeli francesco3 maggio 2010 20:11

    Via Baldo degli Ubaldi altezza civico 318,tra le due corsie è spuntato un cartellone enorme che a chi abita al mezzanino toglie completamente la visuale. Questa è una barbarie
    se alemanno deve fare cassa vada a cercare i soldi da chi li possiede e faccia vivere serenamente i cittadini di Roma.
    Francesco Ceccangeli

    RispondiElimina
  11. Sig. Ceccangeli
    organizzatevi e ricoprite l'ennesimo orrore di cartelli di protesta..bombardatelo con palloncini di vernice..oscuratelo..Insomma FATE QUALCOSA! Quando i romani stufi di questi banditi immondi si ribelleranno e danneggeranno i loro maledetti cartelloni inizierà la riscossa civile!!!

    RispondiElimina