mercoledì 14 aprile 2010

Corso Trieste, riqualificazione cartellonara


In Corso Trieste (avete presente quelle strade dove le case costano un occhio e dove si dovrebbe garantire alla gente che si indebita per generazioni un livello di servizio all'altezza???) i lavori per la riqualificazione della strada proseguono scandalosamente. Per due ordini di motivi.
Il primo è che le sagome dei marciapiedi non sono state intaccata. Non sono state realizzate le indispensabili "orecchie" agli angoli e così i "furbetti dell'angolino" potranno continuare a parcheggiare in curva o sulle strisce pedonali mettendo a repentaglio la vita di tutti noi con il solo scopo -da veri pezzenti, nonostante il suv da 90mila euro- di risparmiare qualche centesimo di striscia blu.
L'altro motivo che bolla come scandalosi questi lavori attiene, naturalmente, alla cartellopoli romana. Tutto è stato rimosso dagli square centrali per realizzare i nuovi marciapiedi. Moltissimi alberi son stati buttati giù, ma loro, i 4x3 hanno resistito a tutto. Eh sì, cari signori, perché a Corso Trieste ci sono i quattro per tre. Se non ci credete -come è ovvio che sia- passateci!!! Per fare un raffronto è come se, a Parigi, ci fossero dei cartelloni pubblicitari in Avenue Montaigne. E' come se a New York ci fossero dei cartelloni su Madison Avenue. Insomma, anche qui, stiamo parlando di qualcosa che è unico al mondo.
Ai cittadini del II Municipio chiediamo: cosa aspettate a reagire? Cosa aspettate, anche voi, a ricoprire questi obbrobri di cartelli di protesta, di bombe di inchiostro, di scritte spray? Coraggio!

6 commenti:

  1. "con il solo scopo -da veri pezzenti, nonostante il suv da 90mila euro- di risparmiare qualche centesimo di striscia blu."
    PAROLE SANTE! SPILORCI!!!

    RispondiElimina
  2. La Laurentina, tratto da Via dei Corazzieri vs il GRA è piena di cartelloni. Grottesco !

    RispondiElimina
  3. Si verissimo lo avevo fotografato anche io quel cartellone a corso trieste che disturba il cantiere ma che non viene tolto se no la banda dei cartelloni reagisce...Anche sulla via salaria nel tratto tra viale somalia e viale liegi stanno facendo una presunta mega riqualificazione che in realtà consiste in riasfaltare la strada e i marciapiedi lasciandoli bassissimi dove invece era necessario rialzarli e senza alcuna protezione anti sosta selvaggia, anche su questa arteria tutti i cartelli posti anche in mezzo ai marciapiedi non sono stati rimossi con l'occasione dei lavori, ci hanno girato intorno al palo con l'asfalto !!!!
    Carlo

    RispondiElimina
  4. E vero, nei cantieri tolgono tutto ma chissà perchè non si arrischiano a toccare la Cosa Loro...

    RispondiElimina
  5. Già le orecchie (rubaposti ai coatti in SUV e alle tamarre in smart) l'aledanno fece campagna elettorale anche cavalcando lo scontento del mondo cafone e negaregole che aimè è sempre più maggioranza a Roma e in Italia, infatti fu premiato lui e di recente la polverini cartellonara. Troppo corrodersi di fegato per sto schifo
    Marco75

    RispondiElimina
  6. Già le orecchie (rubaposti ai coatti in SUV e alle tamarre in smart) l'aledanno fece campagna elettorale anche cavalcando lo scontento del mondo cafone e negaregole che aimè è sempre più maggioranza a Roma e in Italia, infatti fu premiato lui e di recente la polverini cartellonara. Troppo corrodersi di fegato per sto schifo
    Marco75

    RispondiElimina