martedì 20 aprile 2010

Da consolare a consolare











Giornata di foto quest'oggi. Ma scusateci, ma quale blog a Roma vi permette di viaggiare nello spazio e nel tempo ai quattro angoli della città in un tour (de force) turistico a base cartellonara. Lo diciamo noi: ormai dovrebbero organizzare delle visite guidate nelle zone a più alta densità di scempi. E' una cosa unica al mondo, come tutti sanno, e vi immaginate come potrebbero rimanere strabiliati i turisti giapponesi a sapere che a 200 mt da quel Cupolone che tanto ammirano si cela la pura anarchia pubblicitaria che manco negli slum di Calcutta? E allora dopo la Prenestina beccatevi un'altra consolare, l'Aurelia o meglio il quartiere Aurelio con la sua Valle Aurelia Cartellonia, il suo Baldo dei Carellubaldi e così via... E qui le foto sono del nostro ottimo Vincenzo, cavallo di razza dello scatto al cartellone.

16 commenti:

  1. Ma le associazioni di quartiere, liste civiche, ambientalisti, etc...dove sono ? Hanno fatto qualcosa ? Per ora mi sembra molto poco

    RispondiElimina
  2. ammappa che muraglia in via anastasio

    ben 15 cartelloni

    RispondiElimina
  3. Se c'è ancora bisogno di proclamare quale INDECENZA è in atto a Roma, eccone altri esempi... Quei cartelloni installati nella curva di Via Anastasio II l'avevo fatti notare anche io in un post di qualche tempo addietro: vi immaginate uno scooterista che, sbagliando la curva, vi finisce contro?

    Spero che la Magistratura faccia chiarezza su questo SCEMPIO che non ha paragoni altrove.

    RispondiElimina
  4. Al confronto di queste foto il vomito profuma di lavanda...e forse qualche anonimo cercherà di convincerci anche di questo!

    Mc Daemon

    RispondiElimina
  5. Caro anonimo, pensa che io ci lavoro davvero, per una multinazionale... e ti dico MAGARI questa città fosse governata da una multinazionale olandese, inglese, francese o tedesca. Magari.

    Ma no certo, l'impresa di famiggghia "che ce penzàmo noi" è molto meglio. Basta guardarsi intorno, in effetti.

    RispondiElimina
  6. Anche il quartiere Aurelio ha il suo recordman!
    Vedete nella prima foto il cartellino che pubblicizza il centro estetico Zen? (si trova in Via di Valle Aurelia 104)
    Ebbene quei signori hanno letteralmente tappezzato la zona di enormi striscioni di plastica e cartellini di legno attaccati ai pali della luce e ai semafori, completamente abusivi,affissi sulla recinzione del Parco del Pineto in Via Eugenio Tardini, in Via Federico Patetta,sul cavalcavia della Via Olimpica (appunto Via Anastasio II)e in tutte le vie laterali (ho inviato a Cartellopoli la documentazione..). Un'invasione sfacciata e volgare, ma tanto chi gli dice nulla?

    RispondiElimina
  7. ragazzi

    dalla salaria grande raccordo dentro Roma è un pienone di cartelloni

    so 'na cifra

    RispondiElimina
  8. E nel mentre, DOVE CASPITA STANNO I VIGILI URBANI? Multe? Sanzioni? Rimozioni? E l'ufficio del "decoro urbano", cosa fa?

    Che tristezza.

    RispondiElimina
  9. perchè a roma esiste un corpo di vigili urbani???? sarebbe meglio ribattezzarlo extra-urbani, perche' a roma di sicuro non si vedono.

    RispondiElimina
  10. Come tutti i giorni passo a via cipro per andare a lavoro, bè ho notato tante belle "forchette" nuove nuove pronte per accogliere nuovi cartelloni! ho il cellulare scassato e non posso fare foto ma è davvero assurdo!

    RispondiElimina
  11. Proposta : ma , visto che la violazione in questa forma e in quetsa "misura" del Codice della Strada sotto il naso accondiscendente di un Amministrazione Comunale improvvisata, non è proprio robetta di secondo piano- perchè non scriviamo al Ministro dei Trasporti ed al Ministro degli Interni per interessarli al tema ?

    Mc Daemon

    RispondiElimina
  12. Per la cronaca, a Capannelle-bonificata qualche settimana fa dal Presidente del X Municipio dai cartelloni illegali , ne sono stati piantumati esattamente il triplo dei preesistenti.
    Semplicemente imbarazzante il silenzio (...silenzio ...?? ) del Comune su questo fenomeno incredibile!
    Mc Daemon

    RispondiElimina
  13. Così come per magia, prima o poi, spariranno i cartelloni.

    Dammi retta, comincia a mandare un po' di curricula in giro.

    SuD

    RispondiElimina
  14. Oddio, mò ricomincia ....

    LIUDMILLA!! INFERMIERE !!!
    Riprendetelo!! Stà lì dietro al bidet che ulula nonsense dopo aver constatato brevi manu callose la scarsa consolazione da una travolgente quanto solitaria attività onanistica.

    Legatelo a cuccia del palo giallo del cartellonazzo...

    RispondiElimina
  15. No problem ora ci pensa la Polverini...
    A condonare pure gli abusi sull'Appia antica

    marko

    RispondiElimina
  16. Che palle con queste multinazionali!!! ma la fai finita??? salutaci ludmilla anzi mandala a qual paese da parte nostra e pure tu avviati per quella strada!!! anzi dicci il tuo nome che ti veniamo a fare una visitina...anzi ora rintracciamo il servere e il computer da cui digiti così ti veniamo a "raccontare" quanto fanno male 4 schiaffoni in faccia ok?

    RispondiElimina