sabato 10 aprile 2010

Due comunicazioni di servizio

Due comunicazioni di servizio ai lettori del blog. Primo punto, più importante, riguardo l'ottimo successo che la nostra iniziativa all'Auditorium, a margine dell'incredibilmente inutile convegno sull'architettura: abbiamo incontrato decine e decine di persone, abbiamo distribuito circa 350 volantini tutti mirati, tutti ai delegati, tutti ai giornalisti accreditati. Abbiamo incontrato molte, molte persone che già conoscevano Cartellopoli, che si sono fermate a parlare, che hanno progettato con noi le prossime azioni per sensibilizzare amministrazione e cittadini. Bene, anzi benissimo. Soprattutto quando le persone ci hanno confessato quello che temevamo, prevedevamo e comprendevamo annusando l'aria: "prima di leggervi non avevo fatto caso allo scempio, ora è come una droga". E, attenzione, è proprio questo il punto. Roma è una città così degradata, così disordinata, così raffazzonata e pressappochista che lo schifo, semplicemente, non-si-vede. Occorre farlo notare: facendolo con sempre maggior forza vinceremo questa guerra che non è una guerra esclusivamente contro il degrado, ma una guerra contro il malaffare, lo sfruttamento del territorio e, a quanto pare, contro il crimine organizzato che si sta pappando la capitale di questo nostro paese. Diamoci da fare.

Secondo punto che ha dato una buona scusa per far casino ai nostri detrattori: la pubblicità di google sul nostro blog. Diciamo subito una cosa: se Cartellopoli servisse a chi lo gestisce a diventar ricco, non ci sarebbe assolutamente niente di male. Si può anche trasformarsi in miliardari, basta farlo con onestà, senza inquinare e senza nuocere ad alcuno. E soprattutto stando nelle leggi. Purtroppo non è questo il caso. Come sanno tutti i blogger italiani, la pubblicità di Google non porta introiti e quando ne porta (nell'ordine dei centesimi di euro al mese), questi non sono sufficienti neppure per ripagarsi i costi di gestione del sito (ad esempio il costo dell'acquisto dell'url). E allora perché ieri, rispondendo finalmente sì alle proposte del gestionale Blogger, abbiamo cliccato sul tasto "accetta" consentendo a Google di piazzare il suo advertising automaticamente dentro al sito? Lo abbiamo fatto perché, gestendo altri blog, sappiamo per esperienza che questo fatto favorisce -di molto- il sito nel ranking di Google (il blog Degrado Esquilino, anche grazie all'ospitalità che dà alla pubblicità Adsense, è primo -primooo!!!- su Google alla chiave di ricerca 'esquilino', sopravanzato solo -solooo!!!- da Wikipedia). La multinazionale di Mountain View, infatti, è ben più interessata a rendere il più visibile possibile i siti che contengono la sua pubblicità. E noi, che combattiamo una battaglia che sarà vinta solo al momento che avrà la più grande visibilità possibile, ci dobbiamo porre il problema di essere il più in alto possibile su Google. Ora chi si sgomenta che -giocoforza, visto che il tutto funziona per parola chiave- nell'advertising compaiano inserzioni dei cartellonari ha perfettamente ragione. E dunque non possiamo che chiedervi -soprattutto a quelli tra voi che hanno competenze tecniche- se ci dite come si fa ad escludere questo o quest'altro inserzionista per non pregiudicare la credibilità e la coerenza del nostro lavoro.

40 commenti:

  1. trovo del tutto normale inserire la pubblicità nel blog... devo purtroppo confermare che non diventerete milionari, come avete tra l'altro già intuito, né riuscirete ad alzare, se siete fortunati, più di qualche decina di euro l'anno, a meno che non siate un sito da 50.000 contatti unici al giorno...

    tuttavia, oltre al miglior piazzamento sui motori di ricerca, anche quella manciata di euro potrebbe essere utile per spese vive, come quella del nome a dominio, per esempio

    quindi non vi preoccupate, le critiche al riguardo sono solo dei pretesti per attaccare l'iniziativa

    buon lavoro

    RispondiElimina
  2. Io, ad ogni modo, invito tutti a cliccare sui link pubblicitari per sostenere ancora di più l'iniziativa. Tanto, anche nella peggiore delle ipotesi, pagano i cartellonari... mica voi!

    SuD

    RispondiElimina
  3. Come sapete sono un appassionato lettore del blog e, come cittadino romano, mi onoro nel render noto questo SCEMPIO dei cartelloni pubblicitari che sta avvenendo a Roma, condividendo una battaglia apartitica che deve riguardare ogni cittadino che davvero ama la Capitale.

    MA, come ho fatto notare, la pubblicità (qui a lato) proprio per chi DEVASTA Roma, no, proprio no. Invito l'amministratore o chi per lui a provvedere alla rimozione di questi links, altrimenti è davvero un'opera totalmente dequalificante di quanto di buono fatto sino ad ora.

    Magari si può far ricorso a contributi volontari con "Paypal" o similari, o ad altri tipi di pubblicità o farsi spiegare come eliminare ogni e qualsiasi riferimento pubblicitario a ditte che DEVASTANO Roma nello stesso AdSense.

    Per salire nel rank di ricerca sui termini inseriti nel motore Google non è strettamente necessario far ricorso a AdSense, anzi, l'importante è avere molti links in altri siti, scrivere bene il codice con parole di riferimento, etc...

    Mi auguro, sinceramente che questa pubblicità a lato, per chi (lo ripeto ancora) DEVASTA Roma, sia TOLTA al più presto, se non altro per la massima credibilità del sito e per favorire ancora di più questa DOVEROSA battaglia contro il DEGRADO di Roma e quest'aberrante INVASIONE di cartellonista pubblicitaria, oramai ovunque. Grazie ancora.

    RispondiElimina
  4. Io, ad ogni modo, invito tutti a cliccare sui link pubblicitari per sostenere ancora di più l'iniziativa. Tanto, anche nella peggiore delle ipotesi, pagano i cartellonari... mica voi!

    SuD


    Sud già te l'ho detto che non ce capisci un cazzo, mo te lo spiego meglio... se 3-4 utenti cliccano di seguito sugli annunci l'account del blog verrà bloccato e non je danno neanche quei pochi centesimi. Fa la cortesia a tutti, non di cazzate dai, che poi alla fine fai fa solo li danni!

    Marco

    RispondiElimina
  5. 1) I ban per click fraudolenti esistono solo in caso di bot. Le visualizzazioni, anche multiple, provenienti da ip doversi sono visualizzazioni legittime.

    2) Non si possono filtrare gli annunci sulla base di parole chiave, ma si può solo compilare una black list di url.

    https://www.google.com/support/adsense/bin/static.py?hl=it&page=adfilter.html&sourceid=aso&medium=link&subid=ww-ww-et-asui#finding

    SuD

    RispondiElimina
  6. 1) I ban per click fraudolenti avvengono solo in caso di utilizzo di bot. I click, anche multipli, provenienti da ip diversi sono visualizzazioni legittime.

    2) Non è possibile filtrare gli annunci visualizzati in base a parole chiave, ma solo definire una black list di url.

    https://www.google.com/support/adsense/bin/static.py?hl=it&page=adfilter.html&sourceid=aso&medium=link&subid=ww-ww-et-asui#finding

    SuD

    RispondiElimina
  7. 1) I ban per click fraudolenti avvengono solo in caso di utilizzo di bot. I click, anche multipli, provenienti da ip diversi sono visualizzazioni legittime.

    Si ma non multipli da una cerchia di pochi indirizzi IP, lascia perde sud, sto lavoro lascialo fare a chi lo fa de mestiere, tu continua a scrive cazzate.

    Ti consiglio di farti un giro su blog "seo" (ammesso e non concesso che sai che significa senza annallo a cercà su google!

    Ci sono professionisti che studiano da anni google/posizionamento/adsense etc etc.

    Lassa perde sud!

    RispondiElimina
  8. Ah sud, me dimenticavo, io so uno de quelli e me chiamo sempre Marco!
    Mo pero' nun te dedico piu' tempo, parlà co te è come parlà al vento!

    Rinnovo il mio "accorato" appello al Sor Massimiliano Tonelli di togliere gli annunci.

    RispondiElimina
  9. Leggi fenomeno:

    http://www.blogging-seo.com/2010/03/adsense-e-click-non-validi-come-difendersi-dal-ban/

    http://adsense.blogspot.com/2008/08/defining-invalid-clicks-and-click-fraud.html

    RispondiElimina
  10. La ristretta cerchia di utenti è quasi inidentificabile, visto che quasi chiunque, almeno una volta al giorno cambia ip (perchè ha un modem o perchè spegne il router).

    E come si fa invece a filtrare gli annunci per keywords, visto che tu lo fai di mestiere?

    Perchè fino ad ora, al di là delle polemiche non è che tu abbia dato consigli sensati...!

    Oppure non è possibile?

    SuD

    RispondiElimina
  11. Comunque gli annunci non ci sono più.

    Sto preparando una black list con molti siti delle agenzie pubblicitarie. Da diffondere in modo che chi voglia depurare i sui annunci dai cartellonari possa farlo.

    SuD

    RispondiElimina
  12. Veramente io continuo a vederli, qui sul lato. Tipo: "Affissioni
    locali e nazionali campagne mirate sul territorio." e altre.

    Comunque ben venga la tua raccolta di link, Sud. MA togliamo OGNI e qualsiasi riferimento pubblicitario a queste ditte che DEVASTANO Roma. Per serietà. Grazie.

    RispondiElimina
  13. Si come no, e tutti gli utenti fasteweb / telecom etc etc con gli ip fissi?
    E i cookie di google?
    E le sessioni nel blog?
    Google sa pure quello che te sei magnato a pranzo sud!

    Per quanto riguarda il filtrare, se al nostro caro blogman non interessa cosa si vede o che ci cliccano basterebbe inizialmente "settarli" come annuncio "no testo" quindi solo grafici e successivamente filtrare come "giustamente hai detto sopra" gli url delle aziende cartellonare.


    Anche lo stesso discorso fatto all'inizio sull'eventuale miglioria nel posizionamento dei blog con all'interno adsense lascia il tempo che trova. Il posizionamento no varia con gli annunci adsense, anzi, alcune volte lo peggiora!!

    Per il resto ho detto la mia, mi sono anche troppo dilungato.

    Basta così.


    PS: non ce l'ho assolutamente con te, è che trovo questo inopportuno.

    Marco

    RispondiElimina
  14. Fonte principale per il posizionamento nel ranking all'interno del motore di ricerca è la ricchezza di incroci mirati attraverso i LINKS che rimandano a questo blog, posizionati su altri siti web: più pagine web hanno il link di "cartellopoli", più alti si sale nel rank (e con più facilità gli spiders di Google indicizzano). Ci vuole un po' di tempo ma è così.

    Togliamo la pubblicità ai siti di cartellonistica al lato, please. Grazie.

    RispondiElimina
  15. Ok Marco, finiamola qui, d'accordo? :-)

    Questa è una lista di link che di sicuro al momento compaiono tra gli annunci e che sarebbe il caso di filtrare:

    www.sdagenziapubblicitaria.com
    www.pubblicitain.com
    www.ciaocommunication.it
    www.videopress.mo.it
    Promonew.It
    www.comixlab.it
    www.offertestampa.net
    www.inflatabledepot.com
    www.msservice.info
    www.scrittecartelli.it
    www.stampainrete.com
    www.zeroseigrafica.it
    www.tiko.it/postazioni-inter
    www.qebgrafiche.com
    www.kapo.it
    www.arttechonline.com
    www.striscioni-pubblicitari.it
    www.printgraphik.com
    www.studiostands.it
    www.jumbonetworkscreen.com
    www.expovetrine.it
    www.segnidartos.it

    Alcune di queste società, probabilmente, opereranno nel massimo rispetto della legge, ma per questione di opportunità è il caso di bloccare anche loro.

    Seguirà una lista più esaustiva.

    SuD

    RispondiElimina
  16. Ok Marco, finiamola qui, d'accordo? :-)

    Questa è una lista di link che di sicuro al momento compaiono tra gli annunci e che sarebbe il caso di filtrare:

    www.sdagenziapubblicitaria.com
    www.pubblicitain.com
    www.ciaocommunication.it
    www.videopress.mo.it
    Promonew.It
    www.comixlab.it
    www.offertestampa.net
    www.inflatabledepot.com
    www.msservice.info
    www.scrittecartelli.it
    www.stampainrete.com
    www.zeroseigrafica.it
    www.tiko.it/postazioni-inter
    www.qebgrafiche.com
    www.kapo.it
    www.arttechonline.com
    www.striscioni-pubblicitari.it
    www.printgraphik.com
    www.studiostands.it
    www.jumbonetworkscreen.com
    www.expovetrine.it
    www.segnidartos.it

    Alcune di queste società, probabilmente, opereranno nel massimo rispetto della legge, ma per questione di opportunità è il caso di bloccare anche loro.

    Seguirà una lista più esaustiva.

    SuD

    RispondiElimina
  17. Esatto, concordo con te non è tra noi che bisogna "discutere" ;-)


    Bravo asgard1, hai capito perfettamente il discorso, page rank e link, e concordo con te sul fatto che rimuoverli non puo' fare altro che bene a questa causa.

    Marco

    RispondiElimina
  18. Altre da bloccare:

    www.apaspa.com
    www.apitalia.it
    www.multigrafica.net
    Pixart.it
    www.pubblishock.it
    www.gmtoutdoor.it
    www.ciaocommunication.it
    www.quadernodiviaggio.com
    www.videopress.mo.it
    www.zeroseigrafica.it
    www.affissioniapa.it
    www.cnbpubblicita.com
    www.campagneaffissioni.it
    www.apitalia.it
    www.arp.it
    www.studioad2sell.com
    www.abcneon.it
    www.stampaitaliana.biz
    www.erreessepubblicita.it
    www.doripubblicita.com
    www.pubbliemmegroup.it
    www.gruppoeffepi.it
    www.pubblishock.it
    www.bipiemme.it
    WWW.VIDEOINFO.IT
    www.skypok-design.com
    www.romapubblicita.it
    www.vpgraphic.com
    www.egovista.it
    www.cnbcomunicazione.com
    www.symbioticproject.com
    www.btstudio.it
    www.tecnopubblicita.it
    www.mitech-agency.com
    www.easa-alliance.org/
    www.acpi.it/

    SuD

    RispondiElimina
  19. Con quest'ultimo, che mancava, si dovrebbe bonificare, per il momento, adsense:

    www.signsandmore.it

    RispondiElimina
  20. Mi hai deluso, le tue motivazioni possono anche essere vere....ma su queste basi anche Alemanno potrebbe avere serie motivazioni. A cominciare che servono soldi per gli errori della precedente giunta .

    RispondiElimina
  21. anonimo deluso ma sei deluso per lo scempio della città o per la pubblicita sul blog che serve ad avere miglior posizionamento e quindi contatti? La pubblicità sul blog non fa scempio a niente e nessuno, non è la pubblicita la nemica di roma è l'uso che se ne fa.

    RispondiElimina
  22. Mentre parliamo saranno comparse decine di nuovi, orridi cartelloni abusivi nei marciapiedi e nelle strade di questa città.

    RispondiElimina
  23. Ma io non lo so a cosa serva la pubblicità e a cosa servono i migliori posizionamenti nella ricerca. E se fosse una forma di egocentrismo ?
    Si les hai ragione, e domani ne metteranno altri...solo che potrebbero esserci delle motivazioni. Forse patetiche, ma di certo non peggiori del miglior posizionamento .
    Domani il miglior posizionamento spero che se lo guadagni la Roma, e non certo nelle ricerche google.
    Con la Roma campione i manifesti li attacco io gratis! Dedicato a Tonelli l'aquilotto !

    RispondiElimina
  24. a me sembra che si stia discutendo di frescacce, la pubblicità sui siti c'e ovunque, qui il problema è il degrado di roma non del blog con o senza pubblicità. I cartellonari se leggono queste sterili filosofie si faranno una grassa risata.
    Carlo

    RispondiElimina
  25. Io tornerei a parlare della ciccia: complimenti a tutti per l'incursione all'auditorium!!!

    Avete in qualche modo incontrato resistenza da parte dei vigili urbani o qualche solerte collaboratore del "sindaco"?

    RispondiElimina
  26. Lo scopo volontario o involontario del comunque misero troll è proprio quello di fiaccare le motivazioni e la giusta indignazione contro i laidi cartellonari. NON RISPONDIAMOGLI.

    RispondiElimina
  27. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  28. Pensate uno che vive in una città sommersa da cartelloni e graffiti.
    Torna a casa e che fa?
    Si mette a fare le critiche sterili contro i pochi che s'impegnano per cambiare le cose.
    Che tristezza.

    RispondiElimina
  29. Come non condividere le ultime parole di LES. Ieri notte hanno piantato ancora altri cartelloni vicino Villa Pamphili... Ma si, continuano, senza sosta. Ma chi caspita deve controllare e sanzionare, cosa fa??

    RispondiElimina
  30. Io ho pure un dubbio: ma se la delibera disponeva di autodenunciare cartelloni abusivi già collocati, nel caso in cui si riuscisse a dimostrare che alcuni cartelloni dichiarati preesistenti, in realtà, sono stati installati dopo la delibera stessa... non si tratterebbe di truffa?

    SuD

    RispondiElimina
  31. Sono pienamente d'accordo con l'ultimo post di SuD qui sopra.
    Mc Daemon

    RispondiElimina
  32. MAGICA ROMA !!!!
    FORZA ROMA, FORZA ROMA, DALLA CURVA S'ALZERÀ NOI T'AMIAMO T'ADORIAMO...SIAMO DEL COMMANDO ULTRÀ !

    RispondiElimina
  33. Lazio in zona retrocessione....roma in zona campione !!!
    hihihihihhihiiihihihi
    LOTITO NON MOLLARE !

    RispondiElimina
  34. ma mo che ca**o c'entra la Roma co sto blog??

    vi consiglio di eliminare i commenti di questi troll

    RispondiElimina
  35. No non sono un troll, voglio condividere con la città un momento di felicità .La Roma è prima e può vincere il campionato. Perchè non dobbiamo considerare importanti i momenti di aggregazione ?

    ps
    Invece di chiederti cosa c'entra la Roma con un blog, perchè non ti chiedi quanta importanza ha il calcio per il mondo attuale ! Se c'e una guerra importa a pochi, se si ferma il campionato per una domenica ci sono milioni di proteste. Il blog è alla ricerca di momenti per pubblicizzare la battaglia contro cartellone selvaggio, perchè il calcio non potrebbe esserne un momento ? Ora diciamoci la verità, se la Roma vince, Alemanno proverà subito a strumentalizzare la vittoria a fini elettorali (in fondo lo avrebbe fatto anche Veltroni e lo hanno fatto in tanti), perchè non sfruttare eventuali possibilità ?

    PPS
    meglio sorvolare sul poco acume di pochi lettori...

    RispondiElimina
  36. Per me una buona notizia sarebbe il bando del calcio da questo paese... un morbo che appiattisce tutto e tutti e nel nome del quale si giustifica quasi ogni cosa.

    Non ho niente contro il calcio in quanto sport, ma contro il calcio in Italia sì.

    SuD

    RispondiElimina
  37. Ancora una volta sottoscrivo quanto detto da SuD qui sopra.
    Il calcio in Italia è panacea per cerebrolesi.
    Mc Daemon

    RispondiElimina
  38. Il calcio non è uno sport, forse è più simile ai listini della borsa. Ciò non toglie che sia una realtà fondamentale. Inutile prenderci per i fondelli un buon 99% degli italiani lo antepone ad ogni cosa .

    RispondiElimina
  39. Ed è normale secondo te? Se non ci fosse più una partita al giorno forse qualcuno comincierebbe a leggersi un libro, farsi una passeggiata, andare al cinema, visitare qualche mostra...

    Per molti il calcio è l'interesse unico e totalizzante...

    Se la gente si mobilitasse in massa per le ingiustizie e le lotte civili con la stessa enfasi che dedica alle morti dei tifosi o alla vittoria di uno scudetto... bè... inutile dire che vivremmo in un paese un po' più civile. E invece...

    SuD

    RispondiElimina
  40. Certo che non è normale e hai perfettamente ragione squando dici che forse la semplice passeggiata sia più costruttiva . Ma purtroppo siamo impostati cosi, a cominciare proprio dai tg e dai giornali. Dai oggi le cronache di Roma danno un risalto incredibile sul risultato della Roma e anzi sicuramente i giornali venderanno di più proprio per questo motivo.

    RispondiElimina