venerdì 2 aprile 2010

Il gioco del prima e dopo colpisce ancora

Orrendi, indegni di una città civile, quasi sempre installati furtivamente e illegalmente risopetto soprattutto al codice della strada. Facciamoci questa ulteriore scorpacciata di "prima e dopo" inviatici qualche giorno fa da uno dei nostri lettori. Segnalate, segnalate, ancora segnalate. Ci sono i modolti realizzati da cartellopoli (chi non ce li ha, ce li richieda), ci sta la mail del comune (segnalazioniaffissioni@comune.roma.it) e ci sono i numeri di fax sempre sul sito del comune. Diamoci da fare. per ogni cartellone fuori posto (praticamente tutti) ci deve essere in piedi una procedura di rimozione su richiesta dei cittadini, dal basso. Magari ci vorranno dieci anni, ma Roma deve diventare una città come tutte le altre nel settore delle affissioni.





VIA SILVIO D'AMICO




VIA NOMENTANA




VALCO DI SAN PAOLO






VIA ENRICO FERMI




6 commenti:

  1. Su questo Alemanno ci si giocherà la poltrona, garantito.

    RispondiElimina
  2. Il centro di Roma si sta riempiendo di nuovi cartelli del Comune di Roma, a prima vista veramente inutili e deturpanti.
    Ne sapete qualcosa?

    RispondiElimina
  3. ogni giorno se ne inventano una ora pure il comune mette i cartelloni, tanto ce ne sono pochi....

    RispondiElimina
  4. Ma si, riempiamo la città di ogni tipo di pali, cartelloni, pubblicità invasiva. Tanto, oramai ci siamo abituati, no? E a Milano che fanno? Li tolgono. Qui da noi? Non bastano, ancora di più! Che tristezza.

    RispondiElimina
  5. A scrivere S.P.Q.R. ci vuole poco, lo riportano:

    decine di merde di media grandezza (3 x 2 )su via Flaminia, anche davanti la palazzina di Pio IV a Villa Giulia di metà '500

    centinaia di falsi orologi nelle vie più centrali ( circa 100 tra Corso Tritone Tomacelli, anche 3 in 10 metri)

    terribili insegne falso-moderne in plastica nera e mega pubblicità al posto delle tradizionali lastre in travertino in pieno Centro Rinascimentale e Barocco...

    l'occupazione malavitosa ormai è inarrestabile.

    RispondiElimina
  6. Basta geremiadi!
    AGIRE

    RispondiElimina