mercoledì 28 aprile 2010

Il mostro che non c'è più...

Ve lo ricordate quel cartellone che impallava la vista di Porta Maggiore provenendo dalla Casilina e che aveva già prontamente subito più e più tentativi di sacrosanto sabotaggio? Bhe, non c'è più... Rimosso, eliminato. Dopo mesi e mesi il Comune si è accorto di ciò che noi ci eravamo accorti un minuto dopo che era stato montato: ovvero che trattavasi di impianto abusivo, illecito, illegale, contro il regolamento.
Dunque che è successo? La ditta ha pagato l'imposta, la cosa le dava diritto di installare in attesa dell'istruttoria, nel frattempo ha venduto pubblicità, molta pubblicità, incassando una cifra blu in barba a tutte le norme, in barba al rispetto di un monumento come Porta Maggiore. Dopo molti mesi è arrivato il provvedimento di rimozione e la ditta (o magari proprio il comune, con i soldi nostri) ha provveduto a togliere l'ingombrante abuso. Dopo aver guadagnato migliaia di euro su un impianto illegate, migliaia di euro che nessuno potrà toccargli, migliaia di euro che gli inserzionisti hanno pagato per stare su un impianto illegale, ma "momentaneamente legittimato" dall'amministrazione in virtù della necessità malcelata di fare regali ad una lobby. La facciamo finita o no?

11 commenti:

  1. SONDAGGIO DEL CORRIERE DELLA SERA: SECONDO VOI CON ALECAZZO ROMA E' MIGLIORATA?

    http://www.corriere.it/appsSondaggi/votazioneDispatch.do?method=risultati&idSondaggio=7198

    RispondiElimina
  2. roma è peggiorata, e peggiorerà pure col prossimo sindaco zingaretti. questa è l'unica realtà.

    RispondiElimina
  3. ECCO IL RISULTATO PARZIALE PRESO DAL SITO DEL CORRIERE DELLA SERA (non un giornalino qualunque direi...)

    Due anni di giunta Alemanno: Roma è migliorata?
    No 79.5%
    Sì 20.5% Numero votanti: 11744

    ALTRO CHE ATTACCHI PRE ELETTORALI QUESTI SE SI VOTASSE ORA NON VINCEREBBERO MANCO SE DANNO IL DIRITTO DI VOTO AI CARTELLI PUBBLICITARI.
    Carlo

    RispondiElimina
  4. a carlo il problema vero è ke pure il successore non sarà meglio...ieri tutti ke si lamentavano di veltroni, oggi tutti si lamentano di alemanno, domani tutti che si lamenteranno di zingaretti.

    c'è poco da fa...

    RispondiElimina
  5. Oggi sono apparsi manifesti del "popolo di roma" che sono stati affissi dove capita, con una foto ritoccata del sindaco e lo slogan, Roma va all'attacco, forse intendono all'attacchino, tra manifesti e cartelloni di attacchini ne girano a migliaia.

    RispondiElimina
  6. in parte ti do ragione pero' con veltroni un po meno caos in giro c'era e un po piu di decoro, almeno ci provava, oggi siamo in balia degli squali, sanno che presto faranno le valigie e si stanno mangiando la città. Le ordinanze le so fare pure io, poi i vigili li tengono in ufficio per non fare multe e avere consenso..ecco come funziona.

    RispondiElimina
  7. Ma chi è che si lamentava di Veltroni? Alle ultime elezioni prima di dimettersi da sindaco prese il 61% dei voti.

    RispondiElimina
  8. esatto, funziona proprio così, con velroni e con alemanno e ocn quelli che si succederanno nei prossimi secoli, si afferma un principio di legalità e di di decoro, si fa l'ordinanza e poi ognuno può fare quel cazzo che gli pare...
    questo era il classico metodo veltroni, ma ben ripreso anche da alemanno, si dice una cosa e si fa (nei fatti) un'altra, però in televisione e sui giornali è passato il messaggio non il fatto, adesso che i cittadini si stanno cominciando a organizzare (ma ci vorranno lameno 10 anni prima che questo porti a qualcosa) questa spirale preversa può essere invertita

    RispondiElimina
  9. sinceramente con Veltroni i cartelloni diminuivano.

    Con Alemanno aumentano.

    Poi su Veltroni si può criticare quanto si vuole ma sta di fatto che i cartellonari lo volevano morto. Invece Alemanno lo vogliono vivo e sindaco.

    RiccardoMA

    RispondiElimina
  10. Con Veltroni la città si è riempita di graffiti, con Alemanno di cartelloni.
    Dalla padella alla brace!

    RispondiElimina
  11. Chi ha pagato per rimuovere quella MERDA OFFENSIVA davanti Porta Maggiore?

    Gli stessi banditi che lo
    avevano montato,
    o TEMO,
    il Comune, e quindi noi, con costi decuplicati ???

    RispondiElimina