mercoledì 28 aprile 2010

Orrore fuori la stazione


Guardate che scene tocca di vedere ai viaggiatori che escono dalla stazione Magliana. Ben due 6x3 di quelli sequestrati da anni e anni alla ditta MG e dunque inutilizzabli lasciati li a marcire (e magari a cadere in testa a qualcuno): ma la premiata ditta del cartellone Alemanno&Bordoni non avevano promesso una pronta bonifica di questi vecchi impianti illegali?
Guardate (se ce la fate ad astrarvi un attimo dal diluvio di altri impianti presenti sul piazzale) come sono utilizzati questi pannelloni: affissioni abusivissime dei candidati alle regionali (per fortuna entrambi sonoramente trombati), ancora lì dopo settimane, in putrefazione.

3 commenti:

  1. ahahahahah merd*volo lo zio de pic*olo....non è stato eletto e je sta bene!!!

    RispondiElimina
  2. Celori pure tecnicamente è fuori dalla giunta, ma vedrete che un modo per rientrare "dalla finestra" lo troverà sicuramente.

    RispondiElimina
  3. Se ancora si desse credito alle teorie di Cesare Lombroso, cosa ci sarebbe scritto nel faccione e nello sguardo di Celori? Si..proprio lui, il grande trombato che ha insozzato Roma per mesi e intanto regalava calendari 2010 anno 88° dell'era fascista..Capito che destra europea e moderna ci ritroviamo? Caciottari, traffichini, maneggioni..altro non posso dire per rispetto del curatore del blog..ma tanto ci capiamo bene!

    RispondiElimina