venerdì 23 aprile 2010

Rassegna stampa online

Un po' di dati, un po' di numeri, un po' di nomi (da cui guardarsi ed a cui affidarsi). E una plastica ricostruzione delle demolizioni, delle rimozioni e delle installazioni di impianti abusivi nell'XI Municipio. Come dire nel Parco (ma ormai dovremmo dire nel "porco") dell'Appia Antica.
Succede in questo articolo de L'Urlo. Che vi invitiamo a leggere.

2 commenti:

  1. Povero Catarci, povera Roma, poveri noi...
    Negano l'evidenza con le solite tecniche Goebbel-Mediasetticemiche di addossare il loro laido orrore su chi li sbugiarda e cerca invano di contrastarne i crimini. Chissà se veramente la telelobotomizzazione è così profonda che qualcuno dei sudditi-ridens pensa veramente che la situazione è migliorata, malgrado migliaia di merda ormai in ogni angolo documentata da migliaia di foto...o saranno fotomontaggi de salotti della sinistra contro la gggggente del pardiddo della libbbbertà DI FARSI I CAZZI PROPRI.

    RispondiElimina
  2. leggete tra le righe cosa dice FOGLIO.... "piano regolatore", "ottobre 2010", "sanare la situazione", come ho già scritto in un altro commento, se prima era un dubbio, ora è una certezza, questa amministrazione non solo intende tollerare lo scempio, ma incentivarlo... certo in nome della cassa (fare cassa), l'unico DIO che adorano i nostri sovrani.

    RispondiElimina