giovedì 15 aprile 2010

Se questa è pubblicità outdoor

Vi sembrerà marginale, rispetto alla follia della pubblicità a Roma, ma una immagine come questa la dice lunga, lunghissima, su moltissime cose. Stiamo assistendo ad un sovvertimento stesso della logica che sta dietro alla pubblicità esterna. Stiamo assistendo -lo racconteremo ai nostri nipoti- ad un cortocircuito concettuale in ottemperanza del quale gli spazi outdoor vengono utilizzati per ospitare inserzioni proprie dei "piccoli annunci" dei quotidiani o degli appositi giornali d'annunci (Portaportese, a Roma). Una vera e propria follia commerciale, resa possibile dall'abnorme offerta di spazi che fa scapicollare l'offerta degli 1x1, come questi, a prezzi inferiori ai 100€ al mese. Tre euro al giorno.

13 commenti:

  1. POTERE AL POPOLO. RIPRENDIAMOCI LA CITTA'
    TORNIAMO ALLE ORIGINI ..FRATELLI.

    RispondiElimina
  2. POTERE AL POPOLO.RIPRENDIAMOCI LA CITTA'
    TORNIAMO ALLE ORIGINI.FRATELLI

    RispondiElimina
  3. dritta...leggendo la dlb37 i materiali costruttivi impongono che siani non deperibili
    esempio (legno) controllate in giro ne troverete delle belle...

    RispondiElimina
  4. a scemo ma stai sempre a studia' vatte' a vede
    santoro
    lucio

    RispondiElimina
  5. domanda? xche abbiamo usato in campagna elettorale questi ECOMOSTRI..(4X3)
    NON POSSIAMO POI LAMENTARCI ...
    VISTO HANNO VINTO LE DESTRE...
    RIFLETTIAMO TUTTI...

    RispondiElimina
  6. Bene Bene apro Repubblica.it sezione ROma e cosa leggo? che contro il degrado di trastevere si stanno muovendo, ambasciatori statunitensi e associazioni di cittadini USA che abitano a ROma, i quali si sono offerti di ripulire trastevere da immondizia e graffiti!!! Ma costoro non agiranno da soli! saranno appoggiati da AMa e decoro urbano del comune...Perfetto! allora facciamogli sapere anche dei cartelloni! visto mai si dovessero interessare pure di questo e farli rimuovere!

    RispondiElimina
  7. urgente..liberate subito i nostri compagni di
    Emergency...
    UN SALUTO DA CARLO
    ps.no ai cartelloni abusivi

    RispondiElimina
  8. A Trastevere ci saranno gli amici di Riprendiamoci Roma
    -
    i troll fanno finta di non capire, i cartelloni abusivi sono un insulto alla vera pubblicità.

    RispondiElimina
  9. viva la pubblicita' regolare
    antonio

    RispondiElimina
  10. RIPULIAMO IL MONDO DALLA PUBBLICITA
    ci stiamo rincoglionendo ....
    torniamo alle origini..FRATELLI

    RispondiElimina
  11. I troll non sono solo decerebrati, ce n'è qualcuno "preoccupato" per l'affare che credeva taanto facile e lucroso sulle spalle della Città e comincia a scalciare nervoso perchè ha improvvisamente capito che esiste e resiste una minoranza civile e perbene che NON PUO' TOLLERARE QUESTO SCHIFO SENZA FINE....

    RispondiElimina
  12. ma chi é sto' scemo?
    ma va' a lavora!!!!

    RispondiElimina
  13. "va' a llavorà...."

    lo blaterano a bocca sbavante e sdentata spalancata

    1) leghisti che occupano le dirigenze politico-affaristiche a Roma (fu ladrona) quando tornano nel week-end in Padania

    2) evasori e analfabeti berluscones uniti nel rancore contro quello che inesorabilmente gli sfugge ma che un tempo neanche troppo lontano era unanimamente considerato un merito sociale: cultura e rispetto del territorio

    3) coattume informe che ritiene diverso e pericoloso chi prova ad usare il cervello e la parola e le azioni collettive per opporsi a degrado e squallore urbano

    RispondiElimina