martedì 4 maggio 2010

Benito, pensaci tu...




Speriamo che il Duce riposi in pace e non venga a sapere che i suoi presunti eredi politici sono stati quelli che hanno permesso, incoraggiato (e che magari hanno anche lucrato personalmente) l'invasione mafiosa e cartellonara del Foro Italico, meraviglia architettonica, sociale e urbanistica da lui concepita sotto il nome di Foro Mussolini.
Del Debbio, Moretti, Morpurgo. Li vedete, oppure i cartelloni illegali consentiti dal Comune di Roma ve ne impediscono completamente la vista? Ad un certo punto, in lontananza, si vede anche il famoso obelisco con la scritta "DUX". Dovunque tu sia, oh Benito, maledici e riversa tutto il tuo sdegno sui personaggi che hanno consentito tutto questo.

8 commenti:

  1. quando c'era lui...

    RispondiElimina
  2. E' paradossale che un erede dell'MSI abbia permesso lo stravolgimento del Foro Italico..

    RispondiElimina
  3. Mandare le foto al Coni e per conoscenza al comune di roma anzi al sindaco in qualita di promotore di roma olimpica. Le olimpiadi dei cartelloni ci devono assegnare non le olimpiadi vere. Il Coni deve scegliere la citta da candidare tra roma e venezia, vediamo se rimarranno entuasisti della situazione di degrado che colpisce foro italico, palazzetto nervi, stadio aquile acquacetosa (dieci 4x3 vicino ingresso), viale dei campi sportivi ingresso centro giulio onesti. Sicuramente anche il palasport eur. Facciamo vedere al Coni lo schifo e vediamo se il Sindaco si muove. Se il Duce resuscitasse i suoi eredi li prenderebbe a calci nel sedere !!!!!
    Carlo

    RispondiElimina
  4. Ma sai quanto gliene frega agli "eredi del Duce" del Foro Italico, basta che se magna e so tutti contenti.

    Merde!

    RispondiElimina
  5. mandiamo queste foto del foro italico con due righe in inglese al comitato olimpico internazionale, dicendo loro dove si potrebbero svolgere le olimpiadi alle quali roma vuole candidarsi. La giunta fa cassa con lo scempio cartelloni...chissà dove li spendono quei soldi...magari per pagare l'abbattimento di qualche altro migliaio di alberi, cosi che ci sarà spazio per altri cartelli. Insomma un business a ciclo continuo. Povera Roma sono peggio dei Leghisti, anzi se continuano cosi pure a roma vincerà la Lega, cosi li mandano a casa anzi a lavorare!!!!

    RispondiElimina
  6. Si, bisogna preparare un dossier per il CIO e poi inviarlo con la contemporanea segnalazione alle agenzie stampa

    RispondiElimina
  7. Tolta la MERDA GRANDE davanti alla Foresteria Del Debbio

    ("temporaneamente" per gli Internazionali di Tennis? come alla rotonda dell'Auditorium?).

    Rimane la comunqueorida MERDA PICCOLA (5 finte segnalazioni parcheggio per meno di 4 postimaghina)

    RispondiElimina
  8. Non deve pensarci Benito nè i suoi ridicoli eredi.
    Ci deve pensare chi ama ancora questa città, al di là delle sue convinzioni politiche. E' letteralmente intollerabile che questi porci banditi possano piazzare i loro schifosi cartelloni nell'area del Foro Italico, un tempo bella, ariosa, verde, un'oasi di eleganza e di storia. Avanti popolo di Roma, mano alle bombe d'inchiostro, ai cartelli di protesta, a tutte le forme di contestazione civile contro il Grande Scempio. Ale-Danno e l'assessore Bordoni saranno travolti da questo ineguagliabile attentato alla storia, alla bellezza e al paesaggio dell'Urbe!
    CARTELLONIA DELENDA EST!

    RispondiElimina