sabato 1 maggio 2010

L'edicola soffocata...

Ci scommettete? Non ha fatto una piega l'edicolante. Anzi, ha sfruttato i due nuovi pali per mettere locandine abusive e pubblicità. E se non l'ha fatto lui, lo hanno fatto i distributori delle riviste che lui vende. D'altronde Roma è l'unica città che ha un piccolo slum attorno ad ogni edicoante. In questo caso abbiamo anche il cartellone, cosa vuoi di più dalla vita...

3 commenti:

  1. Parole vere: ogni edicola a Roma è un coacervo di affissioni attaccate e piazzate tutte intorno, utilizzando ogni possibile palo o supporto immaginabile. Ovviamente, senza alcuna sanzione da parte di vigili e nel più totale far west. Con tanti saluti al "decoro" della nostra città.

    RispondiElimina
  2. Un intervento in perfetto stile camorrista. Che entri in azione il frullino depuratore.

    RispondiElimina
  3. http://roma.repubblica.it/cronaca/2010/04/28/news/sulle_edicole_arriva_la_pubblicit-scempio_i_comitati_dei_residenti_in_rivolta-3668563/

    RispondiElimina