martedì 18 maggio 2010

Oceani. Molto inquinati...

Viale dell'Oceano Pacifico, a ridosso dell'Eur, dove gli appartamenti costano milioni di euro... Un mega cartellone appena installato su un'area verde di competenza dell'ente Eur Spa. Marciapiedi massacrati dove anche camminare diventa difficile grazie ai cartellonari mafiosi e ad una amministrazione compiacente.
Il cartellone giallo, il cui modello è ormai il più diffuso a Roma, si trova invece in viale dell'Oceano Atlantico, strada a grande e molto veloce scorrimento, che fino ad ora si era salvata dallo scempio. E siamo solo all'inizio, purtroppo.
il prima e dopo ve lo risparmio, tanto questi sono qua da quando c'è Aledanno.
Gigi










8 commenti:

  1. e questo è solo una minuscola parte di quello che sta succedendo all'eur sul fronte cartelloni...
    le famose prospettive, gli ampi marciapiedi, gli spazi aperti e gli spazi verdi che caratterizzano l'eur, a che servono se non a mettere cartelloni?

    RispondiElimina
  2. Ho notato che, a differenza di qualsiasi lavoro stradale che, come noto, viene fatto nelle ore di punta, creando immensi disagi, non ho MAI visto in opera questi signori che montano i cartelloni di giorno, quindi lo fanno di notte.
    Anche questo deve far riflettere.
    Kristian

    RispondiElimina
  3. Da sempre li montano di notte, questi MALEDETTI
    L'eur finora s'era salvato
    Finora
    Ma tanto devono arrivare, i giudici
    A meno che non siano tutti ciechi dalla nascita

    RispondiElimina
  4. Ma l'Ente EUR spa che dice, pensano solo alla nuvola, ai gran premi, o anche al decoro di un quartiere unico a roma, anzi in italia ?
    Quanto metteranno un bel 4 x 3 davanti al palazzo della civiltà del lavoro (tanto arriverà, fidatevi) qualcosa faranno ?

    RispondiElimina
  5. Allucinante, oggi sono passato sia per l'EUR, sia per l'Aurelio, sia per Monteverde e sia per i Parioli. Stesso percorso che avevo fatto 15 giorni fa, circa. Ebbene, stanno CONTINUANDO A IMPIANTARE QUESTI ALLUCINANTI OBBROBRI: sono decisamente aumentati.

    Roba che, solo per dirne una tralasciando le altre zone, viale Bruno Buozzi, in salita dalle Belle Arti ("belle arti", sì... una parola... forse una volta) è CIRCONDATO ai lati da cartelloni di ogni risma e dimensione. E siamo in uno dei quartieri "bene" della città... Qui continuano in un MENEFREGHISMO E LASSISMO senza perdono alcuno.

    M'auguro che la Magistratura faccia chiarezza.

    RispondiElimina
  6. Asgard, bisogna COLPIRLI!
    danneggiare in ogni modo i loro cartelloni di merda evitando ovviamente rischi per la popolazione. La magistratura farà il suo dovere, ne sono certo ma ci vorrà molto tempo.
    Ma tanta prepotenza mafiosa, tanto disprezzo per la città e le persone, tanto Scempio meritano risposte adeguate: dobbiamo assumerci la responsabilità di difendere la bellezza di Roma da questi criminali.Ti rendi conto che hanno messo cartelloni al Circo Massimo, a S. Maria in Cosmedin e Tempio di Ercole (guarda le foto su corriere.it pagina di Roma)e a pochi passi dall'ARCO DI COSTANTINO?????
    Noi siamo la Resistenza E NON SI RESISTE SOLO CON LE RACCOLTE DI FIRME

    RispondiElimina
  7. La situazione dei Viali Oceano atlantico e Pacifico-una volta belle strade di prospettiva-è oggi deprimente.
    Persino il nuovo quartiere dell?europarco è-sin da prima di nascere-affossato da queste merde cartellonare di ogni risma e forma. Bordoni VATTENE!!!!!!!!!!!!!!!!
    Mc Daemon

    RispondiElimina
  8. ALLUCINANTE!!!! ma che aspetta la magistratura a verificare questo sistema di connivenze che è sotto gli occhi di tutti? Praticamente ormai per camminare tocca fare lo slalom su ogni marciapiede!!!!

    RispondiElimina