giovedì 20 maggio 2010

Totale illegalità della struttura


Ecco inoltrata la risposta pervenutami due giorni fa dal II Gruppo di Polizia Municipale ad una mia segnalazione effettuata via web dal sito del Comune di Roma a detto comando, con la segnalazione del famigerato cartellone 8x3 che sta su Ponte Salario lato Prato della Signora e gia ripreso anche in foto pubblicata Cartellopoli.
Come si legge nella loro cortese risposta, i vigili si sono correttamente attivati, hanno fatto il sopralluogo, hanno constatato la totale illegalità della struttura e quindi inoltrato rapporto al Dipartimento del Comune competente in materia. Ad oggi il gigantesco cartellone sta ancora li! Ma l'Assessore non ha dichiarato che vengono rimossi entro 48 ore?
Va segnalata invece la collaborazione di questo comando dei vigili urbani che gia in precedenza si era mosso su mia segnalazione per gli impianti messi sullo spartitraffico della Via Olimpica e mi avevano anche risposto per email, ma anche qui mi pare che gli impianti siano ancora li!
Carlo

Insomma, sostiene Cartellopoli, la sensazione è che i cittadini si diano da fare, che i Vigili Urbani, prima o dopo, debbano per forza registrare, formalizzare e denunciare una situazione che non è neppure commentabile. Solo che poi, avendo accentrato le competenze per le rimozioni in un ufficio, le denunzie vengono conferite ad un porto delle nebbie, che tendenzialmente non dà seguito...
Auguriamoci di sbagliare.

6 commenti:

  1. "C'è spazio per tutti", Bordoni, una settimana fa.

    "2010 è l'anno della lotta al degrado", Gianni Alemanno, sindaco di Roma.

    Pinocchi.

    RispondiElimina
  2. Prati fiscali, salaria, olimpica, uno dei migliori triangoli dell'invasione cartellonara abusiva, non si salva niente, è tutto occupato, strade, marciapiedi, sapartitraffico, aiuole, con migliaia di caretlloni a livelli indecenti... però sono sicuro che non sono nuovi cartelloni, ma solo quelli ricollocati da addis abeba a roma.

    RispondiElimina
  3. Una cosa ALLUCINANTE: continuano a installare cartelloni pubblicitari sulla via Olimpica. Ad esempio, nello spartitraffico che divide villa Pamphili è una babele assoluta. Che continua anche dopo verso la Gianicolense.

    Un micro spartitraffico di meno di un metro a piazzetta del Bel Respiro è PRESO D'ASSALTO da cartelloni tipo "pitran", messi di traverso per non farli "sforare" dalle dimensioni dello spartitraffico stesso, costituito solamente da due guardrail. La sicurezza stradale, dove sta? Dove le rimozioni?

    UNO SCEMPIO ASSOLUTO.

    M'auguro che la Magistratura faccia chiarezza.

    RispondiElimina
  4. Una struttura analoga é stata installata sul Viale di Tor di Quinto, mettendo però uno sopra l'altro due impianti di mt. 4 x 3 a formare un unico cartellone di mt. 4 di larghezza e di mt. 6 di altezza, da me denunciato fin dallo scorso 16 febbraio a nome di VAS.
    Il megacartellone é stato collocato per di più in un'area sottoposta al vincolo paesaggistico denominato "Valle del Tevere" imposto dalla Giunta Regionale del Lazio con delibera n. 10591 del 5 dicembre 1989: all'interno dei suoi confini vige il divieto assoluto di affissioni pubblicitarie prescritto dall’art. 153 del D.Lgs. n. 42/2004 con cui é stato emanato il "Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio".
    A causa della presenza diffusa dei resti archeologici dell'antica via Flaminia, nonché dellla antica torre medievale di Tor di Quinto, il prof. Adriano La Regina, responsabaile allora della Soprintendenza Archeologica di Roma, aveva prescritto al Comune di Roma di non collocare alcun impianto pubblicitario su quasi l'intero viale di Tor di Quinto da piazzale Ponte Milvio al cavalcavia della via Olimpica.
    Ho chiesto la pubblicazione su Cartellopoli Blog della sua foto fin troppo significativa, con sullo sfondo la collina con il Casale medievale di Tor di Quinto.

    RispondiElimina
  5. Una curiosità: se per disobbedienza civile mi reco con piccone e mazzetta ad atterrare una di queste schifezze (premonendo la dovuta e totale attenzione che il mio atto non arrechi nessun tipo di danno o preciolo a cose e persone) cosa rischio? procurato danneggiamento? atto vandalico?

    RispondiElimina
  6. Anonimo lascia la tua mail...così ci organizziamo. Sto pensando di acquistare un frullino a batteria portatile...C'è così tanto lavoro!

    RispondiElimina