giovedì 13 maggio 2010

Via Veneto. La paura fa settanta...

Fremevate eh? Ebbene i risultati vi avevamo promesso e i risultati vi dobbiamo. Su Via Veneto, signori, Via Veneto, ripetiamo: Via Veneto. Ci sono oggi -circa il doppio rispetto a due anni fa, controllando Google Street View- la bellezza di 70 impianti tondi tondi. Per qualcosa come -essendo bifacciali- 140 mq di pubblicità.
E oltretutto tutti brutti, tutti uno diverso dall'altro, tutti al di fuori di ogni logica estetica e di decoro e di arredo urbano.
Nella lista, ovviamente, non sono conteggiati gli atroci parapedonali, un arredo urbano che hanno rifiutato a Kabul e che il Comune di Roma si è fatto carico di riciclare (questa sarebbe l'unica spiegazione plausibile).

9 commenti:

  1. IO spero che prima o poi il popolo si ribelli contro i privilegi dei parlamentari....altrochè ste cazzate dei cartelloni.
    Qualche giorno fa l'espresso ha fatto uno scoop - coperto dal silenzio totale - il parlamento ha votato all'unanimità (senza astenuti !!!!!!) un aumento di stipendio per i parlamentari di 1.135 euro . Inoltre la mozione è stata camuffata in modo tale da non risultare nei verbali . Ecco dove sono le battaglie di De Luca su questo tema........dove sono ?

    RispondiElimina
  2. carissimo.. si vede che vale il vecchio detto "occhio non vede cuore non duole".
    Che i parlamentari si aumentino lo stipendio con alzata di mano è cosa nota e purtroppo frequente... Ma se mi permetti mi infastidisce di più il fatto che mi si pianti un cartellone davanti le finestre, magari di notte, o che mi si privi della veduta della mia bella Roma.. In questi casi la sofferenza è troppa, ripetuta, e soprattutto gratuita.
    F.F.

    RispondiElimina
  3. Ma perché De Luca è parlamentare? Non lo sapevo. Si impara sempre qualcosa a leggere i commenti degli anonimi.

    RispondiElimina
  4. puoi comnciare tu questa battaglia sui privilegi dei parlamentari,
    io dico cominciamo con una cosa "piccola" apparentemente di poca importanza, ma di grande impatto, e che riguarda la vita di tutti giorni, poi ci potremo muovere anche su questioni più politiche.

    RispondiElimina
  5. perche voglio mettere sti' parapedonali a piazza clodio?
    che schifo !!!!
    questa e' la soluzione ?
    che piano regolatore é?
    sti' cosi li trovi solo al cairo!!!
    povera roma
    ridatece' VELTRONI

    RispondiElimina
  6. caro anonimo del primo commento, la notizia che riporti è completamente priva di fondamento.

    (se fosse vera, metteresti il link)

    è falsissimo, ed è ancora più vergognoso perchè vieni su questo sito a dirci di cosa dovremmo indignarci, e te ne esci con una notizia totalmente FALSA. Vergognati.

    FALSO FALSO FALSO

    Evidentemente cartellopoli dà fastidio sul serio.

    RispondiElimina
  7. L'altro giorno ho attraversato Via Veneto: è una cosa INGUARDABILE: DEVASTATA da tutti questi pali con 1x1 ogni 10 metri, inguardabili. Con pubblicità anche di dubbio gusto.

    Ma i residenti, le grandi società e proprietari di alberghi non protestano? E' una cosa che NON HA PARI IN ALCUNA FAMOSA STRADA DI ALTRE CAPITALI EUROPEE. Vergogna.

    M'auguro che la Magistratura faccia chiarezza.

    RispondiElimina
  8. Simone se dovessi scriverti tutte le cose che non sai arriverei a domani. De Luca ha capito cisuramente la mia battuta....dove ci sono torti sta dapertutto, la cosa strana e che a volte parla altre sta zitto.
    Un'altra cosa (cosi oggi simone impara) a dir la verità qualcuno aveva iniziato una protesta contro i privilegi parlamentari...tutto finito sotto silenzio. Chiedere a Italia nostra...!

    RispondiElimina
  9. Seh, anonimo, è da sempre che sento dì che dovemo cambià er Sistema.
    Intanto giù colle scritte sur muro, e i manifesti, e i cartelloni, e la monnezza per terra.
    Mo Basta co 'sto schifo!
    Prima de cambià er Sistema, rendiamo sta città un minimo decente, no?!

    RispondiElimina