domenica 20 giugno 2010

Breakingnews: qualcuno ha battezzato il Flaminio, chi fa le foto?

Arrivano alla redazione di Cartellopoli alcune segnalazioni secondo cui qualcuno, questa notte, avrebbe debitamente "battezzato" almeno una decina di cartelli (tutti ignobilmente abusivi, non si sbaglia) in varie zone del II Municipio.
Il cartellaccio sbilencio giusto alla fine del Muro Torto, un altro sul Lungotevere, alcuni su Via Flaminia, altri in zona Palazzetto dello Sport e il famoso di fronte al Maxxi.
Pare che insomma, in attesa del canto del frullino, si oda ben chiaro il sibilo della bomboletta rossa. Bomboletta rossa che strategicamente colpisce di sabato, garantendosi una intera domenica di visibilità (difficilmente i cartellonari, pur servendosi di molta manodopera in nero, riusciranno a mobilitare un sufficiente numero di operai per rimediare al danno di immagine prima di lunedì e dunque oggi saranno centinaia di migliaia i romani che, guardando l'orizzonte e trovando la rubescente scritta ABUSIVO si inizieranno a porre delle questioni...).

Ora la questione è: non sappiamo se il blitz che ci è stato annunciato sia vero, chi lo può verificare? E soprattutto: chi può scattare il maggior numero di fotografie per un opportuno servizio di visibilità di questa meritoria azione sul nostro blog?

3 commenti:

  1. SONO LETTERALMENTE SCHIFATO DA ALEMANNO e BORDONI!!!
    ROMA E' ORMAI RIDOTTA UN IMMENSO CACATOIO!!!!
    Tornavo dal mare ogggi (ho già firmato e fatto firmare la delibera )ed ho notato con conati di vomito:
    VIA AURELIA = DEVASTATA
    CIRCONVALLAZIONE CORNELIA = DEVASTATA
    VIA GREGORIO VII = DEVASTATA
    C.SO VITTORIO EMANUELE = DEVASTATO

    In ogni parte di Roma che mi capita di girare ormai si è oltrpassato il ridicolo e la vergogna !!

    E' gente che non si vergogna più ...ci hanno massacrato la qualità della vita!!


    Mc Daemon

    RispondiElimina
  2. Mc Daemon oltre alla sacrosanta indignazione c'è bisogno di gente che venga a raccogliere le firme! Adesso è questa la priorità.
    Roma è devastata da uno tsunami impensabile fino a poco tempo fa e vista la pressoché totale inerzia della cosiddetta opposizione, a parte pochi e splendidi esempi (Catarci, De Luca, Valeriani, Ricci)tocca ai cittadini romani resistere ed opporsi a questa selvaggia invasione.
    Da domani iniziamo a raccogliere le firme a Piazza Trilussa e alla festa dell'Unità e c'è bisogno di volontari.
    Vieni?

    RispondiElimina
  3. Caro Franco,
    purtroppo il lavoro e gli impegni familiari (è un periodo davvero intenso) non mi lasciano praticamente tempo libero.
    Ma sto combattendo anch'io questa sacrosanta guerra: ho firmato, faccio firmare la delibera, parlo con chiunque posso di questo scempio (in ufficio ho fatto proseliti) e noto che, a parte l'iniziale stato di sonnolenza perenne, la gente comincia davvero ad incazzarsi.
    Se riesco cmq vi vengo a trovare.
    Mc Daemon

    RispondiElimina