martedì 22 giugno 2010

Chiameremo il 117. E ci spiegheranno che non possono nulla


Attenzione che siamo ad un passaggio cruciale di questa lotta, di questa battaglia, di questa cronaca quotidiana che dall'inizio del 2010 ci vede documentarvi, ora per ora, la svendita di una intera città al crimine organizzato, alla prepotenza senza raffronto con alcun altro luogo al mondo, all'affarismo più bieco, inesistente in altre città italiane ed europee.
Per la prima volta parla di cartelloni lui, colui che sta subendo più che traendo guadagni dal Grande Scempio, colui a cui è scappata di mano la situazione, colui che si è circondato del peggio del peggio del peggio ma proprio del peggio che più peggio non si può: Gianni Alemanno.
Eccolo l'articolo, eccola la dichiarazione. Secondo il sindaco per risolvere il problema dei cartelloni ci rivolgeremo ben presto alla Guardia di Finanza. Esultiamo? Saltiamo un rinnovato impegno del Comune per uscire da questa situazione ? Oppure siamo prudenti e sotto sotto temiamo che si tratti dell'ennesima sconfitta, temiamo che il Comune punterà sempre di più ad una finta tolleranza zero verso chi non paga dando alla mafia dei cartelloni un semplice messaggio: non importa che abbiate impianti installati in aree vincolate, non importa che li abbiate posti in violazione del codice della strada, basta che voi siate apposto con le imposte e nessuno vi torcerà un capello.
Ebbene, se così staranno le cose sappiate che oramai non la potete più fare franca. Ormai esistono delle strutture, sempre più codificate, che sono nelle condizioni di spiegare (spie-ga-re!!!) ai cittadini come state cercando di mettergliela nel culo. Non ce la farete. Non ce la farete più a passarla liscia. Le cose sono due, caro sindaco, o vi mettete a governare con degli standard europei di qualità oppure non avrete pace.
Per quanto tempo ancora Gianni Alemanno accetterà di perdere decine di migliaia di voti a causa della città indignata di essere stata regalata alla 'ndrangheta cartellonara? Fino a quando ancora?

5 commenti:

  1. Si, però per chiamare la Finanza bisogna fare il 117...al 115 rispondono i vigili del fuoco ;-)

    RispondiElimina
  2. E poi come va a finire? Che Alepazzo e Bordogni se ne fuggono alle Bermuda?

    RispondiElimina
  3. Personalmente mi sa tanto dell'ennesima presa per il culo...bha, vedremo!

    Mc Daemon

    RispondiElimina
  4. be' la Guardia di Finanza è Polizia Tributaria e Polizia Giudiziaria quindi se fa indagini su un cartellone abusivo le fa sia sugli aspetti fiscali sia su quelli penali... e non è una cosa bella

    la maggior parte dei Vigili invece non sono Polizia Giudiziaria tranne che per alcune faccende che sono delegate ai comuni

    RispondiElimina
  5. ci prendono per il culo ....adesso la gente va in vacanza e poi e' inziata la fantastica estate romana hanno montato i soliti stand di merda con prezzi allucinanti e igiene inestistente ( scontino fiscale questo sconosciut!!!) ...tanto il popolino si distrae ... e noi gli rompiano i coglioni,vediamo chi vince !!!!

    RispondiElimina