giovedì 24 giugno 2010

COMUNICAZIONI IMPORTANTI URGENTI E FONDAMENTALI

1. consegna firme
La prima consegna di firme è stata effettuata, il 30 giugno si effettuerà la consegna numero due e così avanti ogni sette giorni. Questo significa che ciascuno di voi che abbia moduli compilati da consegnare lo deve fare quanto prima, per gli indirizzi di consegna, scriveteci.

2. banchetti dei prossimi giorni
Grande spiegamento di banchetti per le firme in questi giorni. Festa dell'Unità a Caracalla, Piazza Trilussa a Trastevere, Piazza Vittorio, Piazza San Cosimato: ci saranno banchetti dappertutto. Ogni giorno ci sarà la possibilità di firmare e far firmare. Ma ci occorrono anche volontari per coprire ogni fascia oraria possibile. Invitiamo tutti i lettori di Cartellopoli a regalare anche solo una o due ore a settimana per questo compito: abbiamo intenzione di chiudere con le 5mila firme entro giugno per poi avere tutto luglio per raccogliere firme "in più", per star tranquilli. Ecco perché questi giorni sono decisivi.

4 commenti:

  1. http://www.davidebordoni.it/notizie.php?nid=364

    se il link non si apre riporto qui il testo:

    "Sono iniziati questa mattina alle 9 gli interventi di rimozione dei cartelloni pubblicitari collocati sulle edicole. I lavori hanno interessato le strutture di Piazzale degli Eroi, Viale Medaglie D’Oro, Corso Francia e Piazza Walter Rossi, nel XVII, XVIII e XIX Municipio. Le operazioni portate avanti dal Gruppo Sicurezza Sociale Urbana insediato presso l’Ufficio Affissioni, in collaborazione con i Gruppi Territoriali di Polizia Municipale, continueranno anche domani.“Dopo la lettera di diffida e l’arrivo delle prime notifiche – spiega l’Assessore alle Attività Produttive Davide Bordoni – stiamo dando seguito alla bonifica dei cartelloni sulle edicole. Continuano anche le rimozioni degli impianti non in regola mentre le azioni di controllo su tutto il territorio della Capitale sono state intensificate grazie alla sinergia tra Polizia Municipale e Guardia di Finanza, che stanno operando verifiche sulle evasioni fiscali. Il decoro della città resta una nostra priorità. Il filo diretto stabilito con i cittadini, attraverso il servizio di segnalazione di posta elettronica, sta dando i suoi frutti e permette agli uffici di unire al lavoro quotidiano anche operazioni di controllo specifiche. Ieri abbiamo fatto una riunione con i vertici di Legambiente Lazio e nelle prossime settimane incontreremo altre associazioni cittadine per fare il punto sul settore affissioni e discutere eventuali iniziative comuni”.

    Mi pare che il problema da Bordoni sia stato spostato dall'abusivismo inteso come occupazione di spazi pubblici a un problema di evasione fiscale... quindi deduco che chi ha la terghetta (e ce l'hanno tutti visto che la ottengono in base a una smplice dichiarazione non soggetta ad alcuna verifica) a qualsiasi titolo ottenuta e ha pagato, è in regola e non si deve preoccupare. Che dice legambiente lazio della riunione di ieri?

    RispondiElimina
  2. Che faccia da culo. Senza parole.

    RispondiElimina
  3. "eventuali iniziative comuni"... se per bordoni va bene noi andiamo a rimuoverli tutti... e pure gratis

    RispondiElimina
  4. Anche io sarei curioso di sapere la battagliera e sempre attiva (????) Legambiente cosa ha da dire su quest'incontro con l'assessore...

    RispondiElimina