domenica 27 giugno 2010

La gente non ce la fa più, lo volete capire o no?

Staccateli tutti e buttateli ar secchio porca puttana! TUTTIIIIIII. Non accettate che il vostro marciapiede sia stuprato dai mafiosi. Non accettate di vedere modificato il paesaggio che vedete dala vostra finestra. Non accettate che il vostro quartiere sia sfregiato. Non accettate lo stupro delle vostre aree verdi. Sono vostre cazzo. Non accettate che il vostro negozio non si veda più dalla strada. Non accettate che le vostre, porco giuda VOSTREEEEE, strade diventino insicure.
Ri-bel-la-te-vi. Altrimenti vi trasformerete immediatamente in complici di questo ignobile sacco della città.

12 commenti:

  1. Sto passando anche io dalle parole ai fatti!
    Purtroppo non c'è altra forma di tutela : torneremo allo stadio primitivo, non per scelta ma perchè obbligati. GUERRA ALLE MAFIE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. Al quotidiano E Polis del 14.12.2009 l'Assessore Bordoni aveva dichiarato che "gli incassi, che nel 2007 e 2008 sono stati di 9 e 12 milioni, fino a settembre hanno fruttato 16 milioni e l'amministrazione conta di incassare circa 20 milioni entro l'anno".
    Sulla cronaca di Roma de "Il Messaggero" di oggi é stato pubblicato un articolo sul bilancio di previsione 2010 varato 2 giorni fa dalla Giunta, secondo cui il Comune di Roma incasserà nel 2010 quasi il 75% in meno da cartelloni e affissioni pubblicitarie.
    Nel bilancio di previsone alla voce "imposta sulla pubblicità" é stata infatti scritta la cifra di 1.573.000 euro, contro i 6.182.438,75 del 2009.
    Le ragioni sono dovute al fatto che le previsioni del bilancio 2009 sono state clamorosamente sbagliate, perché dei 6 milioni e passa ipotizzati (che già rappresentavano un ribasso di 4 milioni rispetto ai 10 milioni ipotizzati per il 2008) ne sono stati realmente incassati poco più di uno e mezzo: proprio la cifra inserita nel bilancio di previsione di quest'anno.
    Ma se gli incassi reali del 2009 sono stati pari ad 1,5 milioni di euro, come ha fatto l'Assessore Bordoni a calcolare che a settembre del 2009 c'era stato un incasso di 16 milioni che doveva arrivare addirittura a 20 milioni di euro a fine anno ?
    Di certo i dati del bilancio di previsione e quelli forniti dallo steso Palazzo Senatorio sconfessano le sue dichiarazioni di allora.
    A causare questo gettito ridotto, secondo gli stessi tecnici dell'ammnistrazione capitolina, sarebbe stata la crisi economica e soprattutto una cospicua fetta di evasione dovuta ai cartelloni pubblicitari abusivi che hanno sottratto fondi alle casse capitoline.
    Ma allora i cartelloni pubblicitari installati abusivamente senza numero di codice identificativo sono ben di più dei circa 30-36.000 censiti nella Banca Dati del Comune.

    RispondiElimina
  3. Una cosa è certa : al Comune non sono in grado o non hanno intenzione di gestire questo scempio senza eguali.

    Mc Daemon

    RispondiElimina
  4. giorni fa stavo raccogliendo firme e un signore mi ha detto che all'interno del consiglio ci sono due-tre persone (di cui non ha voluto fare i nomi) che hanno interessi diretti in questo settore. secondo quanto mi ha riferito questo signore, il comune tempo fa si oppose alla sua proposta di sostituire gli impianti fatiscenti con impianti nuovi retroilluminati e decorosi.

    commenti?

    RispondiElimina
  5. Chi è che ha segato il cartellone? :D

    RispondiElimina
  6. sarebbe interessante investigare su queste 2-3 persone che siedono in consiglio comunale ed hanno interesse diretto a devastare Roma!

    RispondiElimina
  7. vado fuori tema (ma fino ad un certo punto....)
    expo a Milano, terreni con cambi destinazione (come a Roma, prima e ora), tangenziali (come da noi con la circonvallazione interna ), centri commerciali , cementi , quartieri nuovi e inutili (da noi Caltagirone, li Ligresti).
    Ecco il degrado italiano, la cultura !
    http://www.youtube.com/watch?v=42kC2CiqKbo

    (guardatelo, anche tonelli...cosi vedi i tuoi nemici e come puoi combatterli....le persone perbene! )!

    RispondiElimina
  8. no,no, torniamo in tema : sarebbe interessante investigare su quelle 2, 3 persone che siedono in consiglio comunale ed hanno interessi diretti nella MAFIA dei Cartelloni. Chi sono ?

    RispondiElimina
  9. "giorni fa stavo raccogliendo firme e un signore mi ha detto che all'interno del consiglio ci sono due-tre persone (di cui non ha voluto fare i nomi) che hanno interessi diretti in questo settore. secondo quanto mi ha riferito questo signore, il comune tempo fa si oppose alla sua proposta di sostituire gli impianti fatiscenti con impianti nuovi retroilluminati e decorosi."


    Incredibie anonimo, hai scoperto qualcosa di sorprendente. Io direi di portare la scoperta dritta dritta al corriere della sera. So no convint che sarà sufficiente un solo articolo per poter ipotzzare l'intervento della magistratura e la caduta della giunta!
    Sei un grande !
    Senti la prossima volta che lo vedi chiedigli qualcosa su Berlusconi e se magari ha anche qualche informazione su Bin . Potrebbero essere informazioni utili. ;-)

    RispondiElimina
  10. in campagna elettorale lessi il curriculum pubblicato sul web di Roberto Rastelli ex AN e sostenitore della Polverini, c'era scritto che aveva lavorato in prevalenza nel settore della pubblicità outdoor !!! infatti il suo faccione prima ma molto prima delle elezioni regionali già era su centinaia di cartelli e cartelloni....Sarà un caso certo...

    RispondiElimina
  11. Quinto Fabio Massimo28 giugno 2010 17:35

    e certo..come dimenticare i faccioni!
    Primo fra tutti quello impareggiabile di Celori
    che per mesi e mesi comparì ai 4 angoli dell'Urbe ma che divenne un faccino dopo la vergogna dei calendari del Duce per l'88° anno dell'era fascista regalati ai suoi sostenitori e la successiva trombatura alle elezioni (ancora sto esultando..).
    La quintessenza della destra caciottara romana

    RispondiElimina
  12. Chi sono costoro che siedono in Consiglio Comunale ed hanno interessi deiretti nella MAFIA dei CARTELLONI ?
    CHI SONO COSTORO ?

    RispondiElimina