domenica 4 luglio 2010

E intanto sulla prima pagina di Repubblica di oggi...


Cartelloni, blitz anti-abusivi

LAURA SERLONI
Blitz sui mega impianti pubblicitari. Stencil con scritto "abusivo" sono stati attaccati sui cartelloni fuorilegge del secondo municipio dai militanti del circolo del Pd Parioli-Flaminio.

Da piazza Cardinal Consalvi, accanto a ponte Milvio, a viale Tiziano, su decine di cartelloni è stata applicata la scritta "abusivo" per fermare lo scempio dei maxi impianti. «Così continua la campagna contro il degrado provocato dagli impianti non autorizzati che infestano Roma e in particolare il II municipio. «La sanatoria voluta da Alemanno ha, di fatto, "condonato" questo disastro ambientale e civile che deturpa l´immagine della Capitale - dicono dal circolo - Un´iniziativa che parte in contemporanea alla raccolta firme per la delibera di iniziativa popolare da presentare in Comune, in partnership con il forum www.cartellopoli.com».
E questa è solo la prima uscita. Perché nei prossimi giorni l´obiettivo sarà corso Trieste dove ci sono «ben 25 impianti abusivi - spiega Alessandro Ricci, consigliere del Pd al municipio II - con un ordine del giorno votato all´unanimità se ne chiedeva l´eliminazione, ma nulla è stato fatto».





E adesso, davvero, tutti a Corso Triste. Strada tra le più affascinanti della città, resa letteralmente irriconoscibile. Oscuriamo i pannelli, facciamo fare sonore figure di merda agli inserzionisti (che la smettano di avere tra i loro 'fornitori' la mafia, la 'ndrangheta e la camorra che sovraintendono -complice il comune- a questo business), apriamo gli occhi ai cittadini che -assuefatti al brutto da ormai quarantanni di lassismo- non vedono più lo schifo indicibile che li circonda e poi magari, andando all'estero, notano quel certo non so ché di ordine e pulizia. Signori: all'estero i cartelloni non ci sono, è chiaro? NON-CI-SONO!!!

18 commenti:

  1. Francamente credevo ti riferissi al raid contro i gay.......

    RispondiElimina
  2. ok ho letto...militandi del PD ! Ora fitz che mi dici ? Non te la prendere con me se siete strumentalizzati !

    RispondiElimina
  3. Continuiamo così!!
    E non rispondete a qualche anonimo scemunito che ha tempo da peredere...

    RispondiElimina
  4. Ero presente anch'io al blitz di ieri in piazza Cardinal Consalvi, perché annunciato il giono prima su Cartellopoli.
    Ci sono andato appositamente per chiedere ai militanti del PD perché secondo loro i cartelloni da loro presi di mira sono abusivi: mi son sentito rispondere che sono in violazione del Codice della Strada, ma non mi hanno saputo dire quale fosse la norma non rispettata.
    Li ho allora portati a conoscenza che la norma sicuramente violata di tutti gli impianti installati sia in Piazza Cardinal Consalvi che su Lungotevere Thaon De Revel, così come nell'intero Villaggio Olimpico, é invece il vincolo paesaggistico della Valle del Tevere.
    Li ho invitati come partito politico a non limitarsi a fare azioni "dimostrative" di quel tipo, che per quanto possano essere significative di fatto non servono sicuramente a far rimuovere gli impianti abusivi, ma a "denunciare" per iscritto ogni cartellone, pretendendone l'immediata rimozizone, come ha fatto finora e sta continunando a fare il sottoscritto a nome di VAS.
    Finché siamo in uno Stato di diritto ed in base alle norme in certi posti vige il divieto tassativo di affissione, bisogna far sì che la legge valga per tutti e non solo per i fessi e che venga fatta rispettare anche e soprattutto dal Comune.
    Non so se il PD chiederà anche lui formalmente che vengano rimossi tutti i cartelloni ricadenti nel II° Municipio che ho già denunciato tramite segnalazioni che ho trasmesso per posta elettronica ad un militante che me le ha richieste.
    Una "denuncia" sistenmatica che venga da un partito politico (quale che esso sia) dovrebbe pesare ben di più delle segnalazioni inoltrate da una associazione ambientalista quale é VAS.

    RispondiElimina
  5. Comunque, caro Bosi, la violazione del Codice della Strada è priva di dubbi. Il tutto ricade in una grande intersezione.

    RispondiElimina
  6. All'anonimo delle 19:53 fino a qualche giorno fa ti avrei risposto che ho toccato un nervo scoperto (la militanza politica...).
    Ora invece so perfettamente che sei un troll che neanche avrà firmato la delibera .

    RispondiElimina
  7. Se il PD si sensibilizza sui cartelloni bisogna solo essere contenti, perchè è un risultato positivo di questo blog.

    E CHE IL LORO PROSSIMO CANDIDATO SINDACO SI IMPEGNI A RISOLVERE IL PROBLEMA.

    RiccardoMA

    RispondiElimina
  8. Noi abbiamo partecipato più volte alle iniziative antigraffiti promosse da ReTake Rome in collaborazione con il Comune con Alemanno presente, e così faremo co nquesta manifestazione promossa dal PD. Sarà pure una strumentalizzazione (io ad esempio eviterei di apporre il logo PD accanto alla scritta ABUSIVO) ma quando ci sono questo genere di iniziative noi non possiamo non partecipare. Tutto fa brodo, e di manifestazione in manifestazione, ormai l'argomento degrado finisce costantemente in prima pagina, domani sarà al primo punto dei programmni elettorali dei candidati sindaco. E allora, forse, torneremo alle urne a votare.

    RispondiElimina
  9. Il PD vuole vivere di luce riflessa almeno quanto Alemanno sull'inziativa anti-graffiti. Poi non faranno niente. Svegliatevi! Molte autorizzazioni a queste ditte "mafiose" gliel'hanno firmate pure loro, non scordiamocelo!

    Ora c'è una calata di braghe pazzesca, va bene. Però la vedo dura uscire da questa situazioni a suon di spot...
    L'unica è cambiare la mentalità di certi dirigenti comunali. E far partire, a livello politico-amministrativo, un bando internazionale di concessione della pubblicità a pochi soggetti altamente specializzati.

    RispondiElimina
  10. Logo del PD ??
    Leggi bene dice :"Un´iniziativa che parte in contemporanea alla raccolta firme per la delibera di iniziativa popolare da presentare in Comune, in partnership con il forum www.cartellopoli.com»."

    dice partnership...

    RispondiElimina
  11. Dice partnership il giornalista senza sapere quel che dice!
    Cmq felici di fare partnership con chiunque combatta la mafia. Fosse anche Cicchitto in persona. Ben venga domani una medesima iniziativa del PDL, daremo il patrocinio pure a loro senza alcun problema.


    Invece bravissimo Alessandro sul discorso del bando. Il progetto\proposta per Bordoni è già pronto e a breve verrà pubblicato su Cartellopoli. Peccato che molti esponenti del comitato promotore della delibera ancora non abbiano capito che quello, il bando, è l'unico e il solo modo per risolvere la questione una volta per tutte e definitivamente.

    RispondiElimina
  12. Non mi pare che fino ad ora le ditte più importanti si siano comportate in maniera diversa dalle altre, le foto su cartellopoli lo dimostrano...

    RispondiElimina
  13. Mai dimenticare che i boss di Cartellonia, intercettati, progettavano l'omicidio di Veltroni (che pure li ha combattuti poco).

    Per Alemanno progettaranno una statua d'oro.

    Flavio Gioia

    RispondiElimina
  14. Io non voto PD è posso dire che queste iniziative da chiunque proposte meritano il sostegno di tutti. Solo una persona incivile baratta il degrato con il credo politico. Poi basta con questi partiti siete ridicoli PDL e PD sono solo una accozzaglia di mafiosi, bisogna guardare solo al bene comune.

    RispondiElimina
  15. Alemanno cartellonaro!

    RispondiElimina
  16. ragazzi la petizione che arriverà in consiglio qualcuno la dovrà votare... e non solo! perchè a fare un voto bipartisan dove tutti si dichiarano a favore e poi il giorno dopo tutti si sono dimenticati so boni tutti... avere invece un interlocutore credibile che questa battaglia la persegua sul serio (veltroni toglieva i 6x3... magari il nuovo sindaco potrebbe essere quello che toglierà gli impianti da roma... spero) penso debba essere l'obiettivo di tutti quelli che hanno a cuore il decoro della città

    RispondiElimina
  17. Però a questo punto va pure detta una cosa, vista la presenza nettissima e anche invadente del PD che sessorium accetta (gli altri non fanno testo visto che stanno ai margini di cartellopoli.....nel senso che scrivono solo sul forum) (ovviamente non mi iferisco a rip e agli 3-4 ) va anche detto che non ci si può lamentare del lassismo di organizzazioni no-profit e assolutamente apolitiche come italia nostra e legambiente .

    RispondiElimina
  18. Il PD ufficialmente non ha raccolto firme. Lo hanno fatto, a titolo puramente personale, un paio di nostri amici del PD. Ah, e poi Catarci ne ha raccolte circa 200 in una assemblea (se ricordo bene ).

    RispondiElimina