giovedì 29 luglio 2010

E ora ci si mette pure Carlo Ripa di Meana


Guardatevi questo articolo di Carlo Ripa di Meana, il chiacchierone di Italia Nostra. Quello che ha fatto fuoco e fiamme contro il parcheggio del Pincio e che non ha mai detto una parola contro le 100 auto in sosta selvaggia sul Pincio che mentre scriviamo bivaccano sulle rampe del Valadier. Ne lui, ne Patonza Lante della Rovere, sua moglie.
Insomma un tizio cui non abbiamo alcuna stima e che scondo noi poco comprende e poca lucidità esprime. E dunque se l'ha capito anche lui, allora c'è da star sereni. Cosa? Bhe, andate alla pagina tre di questo lungo articolo su Liberal (o se proprio non riuscite ad esimervi leggetevelo tutto) e capirete il Ripa di Meana pensiero. Dopo averle suonate di cotte e di crude al Sindaco, l'ex ministro dice che Alemagno potrebbe salvare il suo mandato solo attuando una serie di contromisure, poche, rapide e veloci. E tra queste quale ci sarebbe? L'eliminazione dei cartelloni pubblicitari, signori.
Tutto questo per farvi capire a che punto è arrivato il dibattito su questa questione. Come ha permeato l'opinione pubblica anche grazie al nostro lavoro indefesso.

Caro Aledanno hai sentito? Se non vuoi salutarci da "peggior sindaco di Roma di tutti i tempi" sarà bene che tu faccia qualche aggiustamento. Tra le altre cose sarà fondamentale ridare dignità al volto della città. Qualcosa che sia percepibile da tutti e che allontani la sensazione ignobile di abitare dentro una città allo sbando, sporca, triste, massacrata, divorata e spolpata dalla criminalità e dalla corruzione.

E allora piglia la nostra proposta. Aggiusta come vuoi, ma applicala quanto prima. Ti diamo tempo fino alla primevare del 2011. Dopo sarà troppo tardi per Roma, ma soprattutto per te e rimarrai per sempre nella storia come il Sindaco dei Cartelloni. Con una proposta come quella formulata da Cartellopoli potrai invece accrescere gli introiti per la città, eliminare i cartelloni sostituendoli con pochi modelli di qualità. E poi migliorare o risolvere la situazione dei graffiti (altro punto nodale per Ripa di Meana) e di altri abusi.
E ci stai ancora a pensare? E credi ancora che possa servirti a qualcosa continuare a non voler scontentare quattro mafiosetti incalliti? Cosa ti potranno dare in cambio? 1000 voti? 2000? E cosa sono contro le decine e decine di migliaia che stai perdendo ogni mese che passa? E cosa sono contro una reputazione -che ti resterà per tutta la tua carrira politica semmai potrai dopo questa onta a continuare a far politica- che ti vedrà per sempre come amico e protettore delle mafie che stanno mangiandosi Roma? Ma davvero ti conviene continuare a tener bordone (appunto!) a questa gentuncola?

11 commenti:

  1. Qualche giorno fa, a "In onda", il programma di Telese e della Costamagna su La7, era ospite Alemanno. Mentre venivano elencati alcuni problemi di Roma, la Costamagna ha accennato: "poi ci sono i cartelloni abusivi...". Purtroppo Alemanno è riuscito ad evitare la questione bisbigliando un "eh, si, si" e cambiando argomento...

    RispondiElimina
  2. Questa Notte INSTALLATO NUOVO CARTELLONE ABUSIVO SULLA CRISTOFORO COLOMBO DIREZIONE EUR PRIMA DELL'INCROCIO CON V. ROSA RAIMONDI GARIBALDI (REGIONE LAZIO). DI FRONTE AD ALTRO IDENTICO CARTELLONE ISTALLATO CCA 3 SETTIMANE FA (davanti nuovo edificio P.zza Navigatori) e PRIMA DI ALTRI DUE IDENTICI CHE SORGONO PROPRIO DAVANTI ALLA REGIONE LAZIO ORMAI DA DIVERSI MESI. VI PREGO ANDATE A VEDERE COME E' RIDOTTA LA COLOMBO : LA STRADA DI ACCESSO A ROMA DALL'AEROPORTO INTERCONTINENTALE. VIENE DA PIANGERE!!!!!

    ALEMANNO E BORDONI DOVETE PAGARE A VITA PER QUESTO SCEMPIO!!!!

    RispondiElimina
  3. Ha detto eliminare i cartelloni, non farli mettere ai tuoi amici !!!!
    Impara a leggere e non buttarla in caciara !

    RispondiElimina
  4. Resistenza Attiva29 luglio 2010 21:30

    Anonimo delle 19:30

    Andiamo insieme a vedere quello che dici... vieni anche tu, unisciti ai volontari che già si sono arruolati nei gruppi di Resistenza Anticartellonara. Partecipa attivamente!
    Abbiamo bisogno anche di te.

    RispondiElimina
  5. Grande Resistenza Attiva , purtroppo sto vivendo un periodo lavorativo di intensità abnorme che non mi lascia più un minuto di tempo nemmeno per la mia famiglia. Ma la mia Resistenza è attiva e presente tutti i giorni e lo sarà finchè i responsabili di questa assurdità non finiranno a calci nel culo!!

    RispondiElimina
  6. QUALCUNO SA COME E' ANDATO L'INCONTRO CON SCIAGURABORDONI ? CI DITE QUALCOSA!?

    Mc Daemon

    RispondiElimina
  7. sentite questa:

    neanche mezz'ora fa, all'inizio di via francesco sapori (laurentino 38) stavano piantando un 3x4 in corrispondenza di una rotatoria.
    ho chiamato i vigili che mi hanno detto che la segnalazione era stata già fatta da un altro cittadino e che da un controllo il cartellone risultava autorizzato e quindi loro non potevano fare niente..

    sbaglio, o c'è qualcosa che non va?

    RispondiElimina
  8. Direi che è Questa Amministrazione Comunale al completo che non va ! Il problema è che pur stando così le cose ormai da quasi un anno (ogni notte ed ogni giorno Roma peggiora, anche ora mentre scriviamo) le Autorità sovraordinate rispetto al Comune di Roma pare dormano...

    RispondiElimina
  9. URGE CLASS ACTION CONTRO ALEMANNO E BORDONI. CI DEVONO RIPAGARE I DANNI, ABBIAMO DIRITTPO A VIVERE IN UNA CITTA' CIVILE E LORO CI NEGANO QUESTO DIRITTO.

    RispondiElimina
  10. Ma non c'è nulla che non va. Semplicemente non si riesce a comprendereche questa giunta ha varato una sanatoria che autorizza l'impianto di cartelloni OVUNQUE. Ed è quello che sta succedendo. Purtroppo la protesta, in queste settimane, è concentrata sulla "rimozione" anzi purtroppo sulla "ricollocazione" degli impianti abusivi. Non si sono accorti che di impianti abusivi, di fatto, non ce ne è neppure uno!

    RispondiElimina
  11. Alemanno deve pagare Class action.

    RispondiElimina