martedì 13 luglio 2010

Qualcosa non va...


Lui ha un merito enorme: sta dicendo che qualcosa non va alle decine e decine di migliaia di auto che percorrono lo Scalo San Lorenzo in direzione Tangenziale. Un grande, grandissimo lavoro...

18 commenti:

  1. titolo di poco fa su repubblica:

    Maxi blitz contro la 'ndrangheta
    trecento arresti in tutta Italia

    speriamo che si muova pure la magistratura romana, il racket delle affissioni è un affare per mafia e ndrangheta

    RispondiElimina
  2. Degni eredi dell'impero Romano e del Rinascimento Italiano.Ora siamo il paese con 4 organizzazioni criminali (mafia,camorra,n'drangheta,sacra corona unita)dalle repubbliche marinare a Sandokan e Ciccioto e m'ezzanotte.

    RispondiElimina
  3. Matteo Mesina Denaro il nostro Osama Bin Landen, Alemanno come Obama, solo che lui è nero dentro!!

    RispondiElimina
  4. avete ragione...Gianni Alemanno non va proprio bene. Ritorna in Puglia.

    RispondiElimina
  5. Sono dei parassiti come tutti gli abitanti di quelle merde di regioni del sud.

    RispondiElimina
  6. ATTENZIONE. volevo segnalare a tutti i lettori del blog che questa notte sono spuntati dal terreno della circ.ne gianicolense, fra piazza s. Giovanni di Dio e via Ottavio Gasparri, direzione capolinea dell'8, due alloggiamenti di circa 20 cm di diametro per accogliere due bei pali per un altro mostro che si preannuncia di grosse dimensioni, considerando la distanza fra i due fori. Ho provato a telefonare ai vigili del XVI mun. ma è sempre occupato. Chi sa dirmi come contattare il gruppo dei vigili di cui parlava Bordoni che dovrebbero intervenire d'urgenza sugli abusi?
    F.F.

    RispondiElimina
  7. Ho finalmente parlato con i Vigili del XVI gruppo. Mi hanno detto che prendevano la segnalazone, che avrebbero controllato (con l'unica pattuglia in servizio) , ma che non avrebbero potuto fare comunque nulla finchè il reato non viene commesso, cioè finchè non viene messo il cartellone; avrebbero poi controllato la famosa targhetta e solo a quel punto, se qualcosa non corrispondeva, avrebbero elevato verbale verso la ditta istallatrice. Come se cementare dei supporti per accogliere pali sul suolo pubblico non fosse già di per sè reato!!

    COSA CI RIMANE DA FARE A NOI DEL BLOG????

    F.F.

    RispondiElimina
  8. Com'è possibile?!?
    Tu mi stai dicendo che praticamente chiunque può piantare dei supporti in metallo sul marciapiede senza che nessuno dica niente?!!!
    E allora a che serve dire, come ha fatto Bordoni, che i vigili sorvegliano il territorio se poi non fermano gli operai che montano i cartelli abusivi?
    E' fuori dal mondo che prima gli fai montare i cartelloni e poi dopo, con tutta calma, controlli se questi sono abusivi.
    Vanno tolti subito!
    Ma questi del comune non vogliono, a loro va bene così, più cartelloni ci sono e meglio è, pazienza se poi violano il codice della strada, i regolamenti comunali, i vincoli paesaggistici. Più cartelloni ci sono, più soldi entrano in comune, questo pensano. Della sicurezza dei cittadini o dell'impatto estetico fortemente degradante che hanno queste strutture, a loro non interessa. Basta che ci fanno i soldi.

    RispondiElimina
  9. stessa cosa è successa a piazza ferruccio parri, davanti alla scalinata del colosseo quadrato. spuntano due pali, faccio la segnalazione via mail all'ufficio affissioni. nessuna risposta.

    qualche giorno dopo arriva il cartellone, 4 x 3, faccio nuova segnalazione. nessuna risposta.

    al comune non interessa nulla combattere il fenomeno, anzi! l'unica è agire in prima persona, cercate di tappare quei buchi con quello che capita (se non si ha un po' di cemento da buttarci dentro), sassi, mondezza, terra.. magari non serve a molto, ma almeno rompe un po' le scatole ai cartellonari bastardi!

    RispondiElimina
  10. E ancora continuano ad installare questi scempi... Nel disinteresse totale di chi PER LEGGE deve tutelare il bene comune, patrimonio di questa nostra città.

    La risposta fornita dai vigili urbani è espressione di un pressapochismo ineguagliato. Aprire dei buchi su un marciapiede, lasciandoli in quel modo aperti, evidenzia prima di tutto un cantiere incustodito, con pericoli per la sicurezza degli eventuali pedoni e, in prospettiva, per la circolazione stradale stessa.

    M'auguro che la Magistratura faccia chiarezza.

    RispondiElimina
  11. Vi faccio notare che sono vigili dello stesso gruppo che fece rimuovere il tavolino per la raccolta firme a Villa Pamphili.
    Più chiaro di così..
    RIBELLARSI, RIBELLARSI! FINCHE' GLI AGNELLI DIVENTINO LUPI
    ROMANI fuori le palle!!!

    RispondiElimina
  12. Io avevo segnalato e inviato delle foto al comando dei vigili anche al presidente 16 circoscrizione, mio fratello ha denunciato e chiamato i vigili per via Fonteiana. I Vigili fanno un verbale finto e non succede nulla.
    DOBBIAMO CONTINUARE AD IMBRATTARE CON LA SCRITTA ROSSA ABUSIVO SOLO QUESTO SISTEMA GLI DA FASTIDIO!!!

    RispondiElimina
  13. A PIAZZA MAZZINI questa mattina stanno impiantando 2 mega cartelloni, come avevo preavvisato qche gg fa. Spero di riuscire a mandare qche foto. Ovviamente ho provato a tel ai vigili che neanche hanno risposto, e poi la pattuglia che di solito opera su quella piazza, CASUALMENTE stamattina non c'era !

    Totò Riina Libero, Cuffaro Presidente !

    RispondiElimina
  14. Piantatela di inserire i commenti e andate a fare le foto. Cartellopoli esiste per sbattare davanti al mondo interno lo sfregio che si sta facendo di Roma. Ma per farlo occorrono migliaia di foto, milioni di foto. Non chiacchiere. Foto, immagini inconfutabili a disposizione di tutto il mondo. In un click.

    RispondiElimina
  15. A tal proposito: linkare questo blog a facebook, twitter e ad ogni mezzo di diffusione possibile in internet per testimoniare questo SCEMPIO senza pari.

    RispondiElimina
  16. Ti vai di occupartene Asgard? Di seguire i social network e di promuovere quanto più possibile la ns. battaglia?

    RispondiElimina
  17. Correggo, i vigili hano risposto ed andranno a verificare..

    RispondiElimina
  18. Facciamo un calletta per la causa...un ricorso al Tar...denuncia alla comunità Europea...bisogna agire!!!

    RispondiElimina