venerdì 16 luglio 2010

Tre spazi disponibili...



Cartelloni come monito. Come dioscuri. A voler inviare un messaggio al povero casottino dei vigili: "comandiamo noi". Quasi quasi viene da pensare che la scritta "spazio disponibile" potrebbe essere apposta in decalcomania anche sulla vetrata della guardiola della Municipale. Spazio Disponibile: basta pagare qualche spiccio di mazzetta e vi facciamo fare quel che vi pare. E' tristissimo dirlo, ma è proprio così.
La foto (del buon Lorenzo Fortino) è stata scattata in Viale dell'Università. Voi ve le immaginate la Sorbona o la Complutense ammantate di cartelloni come la nostra Sapienza? Il tutto naturalmente in un incrocio, laddove non si può...

10 commenti:

  1. Legione Monteverde16 luglio 2010 08:41

    Grandi, io invio sempre foto continuiamo così lo sputtanamento in rete e nei forum non li deve far dormire la notte.

    RispondiElimina
  2. Poracci hanno fatto pure il concorso.

    RispondiElimina
  3. Ridicoli...immagino a Madrid la Guardia Civil o a Parigi la Gendarmerie cosa avrebbero fatto.
    Comunque la lotta alla camorra funziona benissimo:
    TOTO RINA 80 ANNI,PROVENZANO 80 ANNI..L'ULTIMO PRESO A MILANO IL CALABRESE 80 ANNI...esisterà un boss con la barca e la villa di lusso,oppure i boss sono sempre dei vecchi straccioni?

    RispondiElimina
  4. però quello giallo è utile! vicino all'università è sempre pieno di gente che vuole sapere da che parte sta l'aereoporto!

    RispondiElimina
  5. Per vedere fuori devono chiedere il permesso ai cartellonari: i vigili hanno perso anche la dignità

    RispondiElimina
  6. Più che "spazio disponibile", sul casottino dei vigili si potrebbe scrivere "SPAZIO INUTILE", o "SPAZIO SPRECATO".

    RispondiElimina
  7. La prima foto è agghiacciante:

    -due cartelloni accanto al gabbiotto, coperti dagli alberi ma messi tanto per fare vedere chi comanda

    -parapedonali vuoti a destra e a sinistra

    -sfondo di cartelloni sul mozzicone di marciapiedi di fronte, impraticabile per qualsiasi pedone (non parliamo degli handicappati, che dice il delegato?)

    Il tutto fa capire bene chi sono diventati i padroni della città.

    Ho visto che Alemanno è molto attivo ultimamente nella polemica Berlusconi-Fini: se governare la città ti fa schifo, caro Gianni, dimettiti e levaci il pensiero una volta per tutte.

    RiccardoMA

    RispondiElimina
  8. annate a lavorààà !

    RispondiElimina
  9. stessa cosa a piazza ungheria ai parioli, hanno un palo di cartello in corrispondenza della vista dell'incrocio !!!!!!!!!!!!
    La magistratura deve intervenire questa è una camorra mafiosa della peggior specie, hanno l'arroganza dei violenti e il modo di fare dei ladri. E chi non fa il proprio dovere come il Comune ne deve pagare duramente le conseguenze. Altro che riordino...se questo è il riordino figuratevi se facevano disordine...
    carlo

    RispondiElimina
  10. Oggi a Fidene hanno inaugurato un piccolo parco del punto verde di qualità, c'era anche l'assessore all'ambiente..bene...sulla pista ciclabile c'e' la trave di un 4x3 !!! e sotto il cartellone hanno messo una panchina...un 4x3 dentro un parco pubblico sopra una ciclabile !!!!
    Lo schifo e alle pendici di fidene verso colle salario via monte giberto, vicino al cavalcavia. Neanche per l'inaugurazione si sono azzardati a toglierlo. Ho gia inviato la segnalazione via mail a vigili e servizio affissioni. Vergognatevi
    Carlo

    RispondiElimina