domenica 8 agosto 2010

Anche a Parioli, i "viali cartellonati"


"Viale delle Belle Arti", sembra una presa in giro ma si chiama proprio così. Qui i cartelloni sono stati installati a protezione dalle frane della collina dei Parioli. Uno scherza amaramente e poi magari a Bordoni piace l'idea e ne piazza altri ventimila a protezione dei colli, colline e montarozzi di Roma
Alessandro Ricci

6 commenti:

  1. Una tale immondizia visiva non si riscontra in alcuna capitale europea. VERGOGNA!!!

    RispondiElimina
  2. Leggete questa:

    Tredicine [...] ha elargito encomi [...] sulla lotta a cartellone selvaggio («Roma è stupenda, non va rovinata»).

    http://roma.corriere.it/roma/notizie/cronaca/10_agosto_7/tredicine-camionbar-sconfitto-autogol-1703540265004.shtml

    Tredicine è dei nostri, e non vuole rovinare Roma ahahahahahahahah

    RispondiElimina
  3. Confermo lo schifo del Viale delle Belle Arti ribatezzato da Bordoni e Alemanno Viale dei Bei cartelloni, siamo nel parco dei musei e di fronte Villa Giulia!!! Fa schifo pure viale bruno buozzi deturpato nella parte che si affaccia su villa giulia dove è stato eretto un muro di cartelloni. Cari Pariolini il Sindaco della destra sociale deturpa le vostre strade.

    RispondiElimina
  4. Consiglòio a Bordoni di mettere qualche telecamera sui cartelloni... così potrà controllare se la gente si rompe i coglioni..

    RispondiElimina
  5. Vi segnalo questo giornale online:
    http://www.giornalettismo.com/

    è molto informale e senza peli sulla lingua, potrebbe essere interessato alla tecnica di bordoni&paciello....

    RispondiElimina
  6. Er Mutanda Tredicine e Bordoni sono due coatti di borgata, con tutto il rispetto per i romani che abitano lì, questi sono due delinquenti.

    ALEMANNO VINCITORE DEL PRIMO PREMIO DENTE D'ORO.

    RispondiElimina