mercoledì 25 agosto 2010

Ancora sulla necessità di un bando pubblico per la gestione delle affissioni

Leggetevi questo articolo del Sole24Ore per un ripasso, ulteriore, sull'importanza dei bandi pubblici nei servizi a rete nelle grandi e medie città. In tutti i servizi pubblici (gas, trasporti, acqua, luce, affissioni) i bandi sono o stanno per diventare obbligatori. La tendenza è quella perché è l'unico sistema per rendere certi settori efficienti, trasparenti, vantaggiosi per l'amministrazione che fa l'affidamento e orientati al cliente.
Non lo dice Cartellopoli, lo dice il Sole24Ore.

4 commenti:

  1. Tonelli è fupri controllo.....non è più neanche in grado di leggere e capire un articolo giornalistico. Un bando per liberalizzare.......MA TU VUOI FARE UN BANDO PER CREARE UN MONOPOLIO !
    L'articolo parla di concorrenza TU SOLO DI MONOPOLIO. Inutile spiegare agli zombi.... mi accorgo che tonelli , giustamante, sta perdendo credibilità giorno dopo giorno (mi riferisco alle persone pensanti ).

    PS forse questo articolo non ha commenti, perchè pure i sudditi più fedeli hanno capito la gaffe imbarazzante !

    RispondiElimina
  2. bandito!
    w tonelli.

    RispondiElimina
  3. A Scrotì fai sempre più pena malgrado il master CEPU in depistaggio e cazzeggio periferico che zì Liudi, la nota body-sharing e tutti i suoi cartellonari laidopanzoni t'hanno pagato pè venì a romp'er c. qui. Tojite dar c. , non c'è trippa pè gonaduomini miserabili.

    RispondiElimina
  4. A proposito di sudditi fedeli e zombi.......

    RispondiElimina