martedì 24 agosto 2010

E domani i devastatori di Roma festeggiano Roma 1960 (quando non c'erano i cartelloni)

Se noi fossimo gente veramente tosta, domani, alle 20, in piazza Campidoglio, in occasione della festa pubblica per l'inizio dei festeggiamenti del cinquantenario di Roma60, le più belle Olimpiadi della storia, ci saremmo organizzati.
Se fossi stati gente seria avremmo preparato (ci si mette 20 minuti) un bel volantino, lo avremmo ciclostilato (pochi soldi) in qualche migliaio di copie e lo avremmo distribuito, pacificamente, a tutti i componenti. Per spiegare a chi interverrà (e ci saranno tutti, da Alemanno al vicepresidente del CIO Mario Pescante, nella foto) come questa amministrazione ha ridotto e umiliato tutte le storiche e meravigliose aree olimpiche. Invitando quanta più gente possibile a venire su Cartellopoli ed a vedere le condizioni in cui è il Foro Italico, il Villaggio Olimpico, lo Stadio Flaminio e il Palazzetto dello Sport. Che dite, ci organizziamo? Scriveteci !!!

7 commenti:

  1. un bel volantino dal titolo:
    A ROMA LE OLIMPIADI: DEI CARTELLONI !!!!

    RispondiElimina
  2. C'è qualcuno che non sa come è ridotta la città ?

    RispondiElimina
  3. regà, se state a Roma scrivete a cartellopoli e ci organizziamo

    RispondiElimina
  4. ...ieri ho visto il tg3 regionale ...hanno presentato l'idea geniale di aledanno di radere al suolo tor bellamonica come "grande proposta" ...ma de ke volemo parla' ..hanno intervistato il vice-sindaco che era felice e contento perche' i turisti erano aumentati ...ancora roma risulta essere una citta' tra le piu' economiche d'europa ..e chicca finale i mezzi pubblici sono efficienti...me viene voglia de pia' un fucile a canne mozze e fa' na' strage !!!!!

    RispondiElimina
  5. Legione Monteverde25 agosto 2010 09:38

    Ci vuole più visibilità, i giornali sono manovrati. L'unica soluzione e imbrattare più cartelloni possibile.

    RispondiElimina
  6. Imbrattare la zona intorno all'olimpico sabato sera c'è anche Roma Cesena.

    RispondiElimina
  7. vanno coinvolti i cittadini spiegano loro cosa sta avvenendo, non basta scrivere Abusivo su un cartello, oggi andiamo tutti di fretta e non è facile farci caso e ancor meno ricollegare tutti i fatti..Vanno quindi imbrattati piu cartelli possibile ma tali azioni vanno accompagnate da altre manifestazioni anche eclatanti in presenza di politici, giornalisti e giornali stranieri. Vanno sensibilizzate le periferie spiegando loro che invece di piantare alberi li tagliano e al loro posto ci mettono cartelloni, i politici guadagnano ed i cittadini delle periferie se la prendono nel....Anche gli abitanti del centro vanno sensibilizzati, li ci sono molte associazioni gia in rotta col Comune per il caos traffico, sporcizia, movida e ci tengono alle loro case..Insomma un'azione su piu' fronti, non escluse denunce alla magistratura. Continuiamo anche a scrivere denunciando e segnalando lo spuntare di nuovi impianti mandando sempre per conoscenza anche al Sindaco, alle associazioni ambientaliste, al ministro dei beni culturali, al delegato per il sindaco per gli handicappati, on.Guidi che già ha protestato duramente contro le barriere architettoniche costituite da pali e paletti dei cartelli...
    carlo

    RispondiElimina