lunedì 9 agosto 2010

Inches uno di noi. Ecco il consigliere che "riempirà di esposti" il II Municipio. E intanto il primo è già pronto

Vi ricordate il comunicato stampa del consigliere Massimo Inches, de La Destra al II Municipio, che avevamo pubblicato qualche giorno fa. Ebbene dalle parole si è passati ai fatti e Inches, ex vigile urbano, si è dato da fare ed ha tradotto tutto in un'interrogazione al Consiglio Municipale. Dopo aver ricevuto questa eccellente notizia (il fronte anticartellonaro nel II Municipio si fa composito, dal PD di Alessandro Ricci a La Destra di Inches, davvero un accerchiamento nei confronti di chi si sta mangiando l'intero quadrante sotto gli occhi benevoli del Campidoglio), abbiamo posto ad Inches una serie di questioni su altre zone del Municipio. Più in basso le nostre domande e le sue, interessanti, risposte.


***
INTERROGAZIONE URGENTE

Premesso che sullo spartitraffico di Corso Trieste, attrezzato a verde, sono stati piantati dei cartelloni pubblicitari abusivi, le cui strutture sono state cementate sul manto erboso.

Premesso che tale comportamento è in aperta violazione della delibera del Consiglio Comunale n. 37 del 30/03/2009 – artt. 4 e 18.

Premesso che la polizia municipale dovrebbe essere già intervenuta per sanzionare i predetti abusi.

Considerato che questa situazione d’illegalità comporta anche una grave situazione di degrado, lesiva per l’amministrazione municipale e comunale, in contrasto con le linee programmatiche annunciate ad inizio legislatura, circa il contrasto ad ogni forma d’abusivismo.

Considerato che lo stesso XII Dipartimento VII UO, impegnato in lavori urgenti di completamento interventi di manutenzione straordinaria su Corso Trieste, ha piantato un tabellone metallico sul mante erboso in prossimità di Piazza Istria, per pubblicizzare le opere in corso.

Si interroga il Presidente del 2° municipio per conoscere, a fronte di quanto soprariportato, come intende attivarsi presso gli uffici preposti per far rimuovere tutti gli impianti abusivi presenti su Corso Trieste, nel rispetto delle normative esistenti

Consigliere Massimo Inches
Gruppo La Destra

***

CARTELLOPOLI: Caro Inches, perché non fa la stessa operazione per il tratto di Via Salaria tra Viale Liegi e Via Panama? Quel tratto è stato riqualificato, gli alberi sono stati sostituiti, sono stati fatti nuovi arredi e nuove pavimentazioni. Quello che è rimasto, anzi che è aumentato, sono gli impianti abusivi sullo spartitraffico. Passaci, dacci una occhiata. Lo spartitraffico è inferiore ai 4 mt di larghezza dunque, secondo il Codice della Strada (correggimi se sbaglio) non puo' ospitare impianti eppure c'è una selva di cartelletti, tutti diversi, che umilia questa che dovrebbe essere una strada elegante e di rappresentanza.
Inoltre perché non fai la stessa cosa su Via Pinciana? Come sa è vietato porre impiantistica pubblicitaria nelle Ville Storiche e anche nelle strade che ne costituiscono perimetro. Eppure a Via Pinciana sta succedendo l'iradiddio. Stanno praticamente recintando Villa Borghese e il Museo Borghese con decine di impianti di mille tipologie come quotidianamente segnalato e documentato da Cartellopoli.

INCHES: Ho stamapato questa mail, con le località segnalate, provvederò assolutamente. Il II Municipio lo riempirò di esposti ed interrogazioni, fino a preparare - dopo la pausa estiva - una manifestazione. Ho preso a cuore il problema e faccio autocritica perché non l'ho fatto prima, ma rimiederò, a modo mio. Buone vacanze

7 commenti:

  1. UDITE UDITE:
    Fiumicino, scoperto maxi evasore
    Fra i prestanome anche un clochard
    Controlli su quattro società che lavorano nella PROMOZIONE PUBBLICITARIA e di raccolta rifiuti solidi urbani.

    http://roma.repubblica.it/cronaca/2010/08/09/news/fiumicino-6171586/

    RispondiElimina
  2. ZINGARONATE ROMANE

    RispondiElimina
  3. la guardia di finanza indaghi sulle 310 TRECENTODIECI ditte di affissioni a Roma...tra le quali tanti privati cittadini, extracomunitari, farmacie e vetrerie, tutti autorizzati di fatto a fare le affissioni pubblicitarie, un business miliardario!!!!
    Basta rivolgersi all'assessore Bordoni ma l'elenco è disponibile sul sito del comune di roma.
    Grazie
    Carlo

    RispondiElimina
  4. Caro Inches si segni nell'elenco del degrado Viale Bruno Buozzi da piazza don minzoni fino all'incrocio col viale belle arti è uno scempio di 4x3 che oscurano la vista di villa borghese e di villa giulia e quindi il bel giardino proprio all'inizio di viale tiziano letteralmente murato da cartelloni. E viale parioli dove vi sono una quantità enorme di piccoli cartelli e un muro di cartelloni nella parte finale di viale parioli verso villa glori che coprono pure il comando dei vigili urbani!!!!!!!!!!
    Grazie
    Carlo

    RispondiElimina
  5. Finalmente sembra apparire all'orizzonte una persona che si da da fare! Qualunque persona che ha a cuore Roma contro questo scempio assoluto è stra-benvenuto! Forza!

    RispondiElimina
  6. ringrazio da parte mia Inches per le proprie iniziative. Chiedo che venga promossa e pubblicizzata anche qui la manifestazione che ha intenzione di preparare dopo la pausa estiva, così da poter partecipare tutti, di qualsiasi zona di Roma e di qualsiasi zona politica.
    Grazie

    RispondiElimina
  7. Grazie Inches,
    Il FRONTE ANTICARTELLONARI SEMPRE PIU' AGUERRITO E COMPATTO!

    Mc Daemon

    RispondiElimina