giovedì 5 agosto 2010

Sta decisamente succedendo qualcosa... (tradotto: paura eh?)


Caro Bordoni. Aivoglia a scrivere comunicati (come questo, caldo caldo delle ore quattordici), nessuna chiacchiera può ammansire la collera della città contro la pronta evidenza dei fatti. Nessuna. E, se volete la nostra opinione, adesso ci sarà anche quacuno che mangia sugli appalti delle rimozioni. Era una previsione che, ormai quasi un anno fa, ci fece un noto cartellonaro ("vedrete che stanno a fa sto casino per poi magnà sulle rimozioni")...
Assessore Bordoni fuori i dati: QUANTI sono i cartelloni autorizzati dal comune? QUANTI???? QUANTIIIII???? Te ne rendi conto che rimuovere mille impianti è come dare una cazzo di aspirina (magari pagandola carissima: quanto costano questi appalti? A chi sono stati assegnati? Quale gara è stata espletata?) ad un malato terminale? 1000 impianti sono quelli sorti negli ultimi 3 giorni in città porca troia, e li volete rimuovere in due mesi quando nel frattempo ne saranno nati altri 10mila? Credete davvero che tutta la città continuerà a farsi pigliare per il culo? Credete davvero che la magistratura tacerà a lungo? Che l'opposizione non si smuoverà?

Prima il servizio al TG5, poi (ne parleremo a breve) il bando per i prati-privati con possibilità per i vincitori di rimuovere cartelloni abusivi, poi ancora i cartelloni telecamerati e infine questo comunicato stampa. Qualcosa abbiamo smosso o sbagliiamo? Voci da Piazzale Clodio sull'inchiesta che dopo l'estate dovrà sbaragliare questa montagna di malaffare che sta umiliando Roma? O semplicemente la consapevolezza -tardiva- delle decine di migliaia di voti che l'attuale parte politica dell'Assessore Bordoni sta dilapidando per fare qualche piacere a dei criminali patentati?

E comunque, a margine di tutto, c'è la strumentalizzazione delle associazioni. Come ci aspettavamo. Come avevamo paura (anzi, terrore) che fosse. Come sapevamo. Le associazioni cambino immediatamente registro, stando dando modo a degli amministratori incommentabili di farla franca davanti all'opinione pubblica. Basta dargli questa chance. Cosa diranno domani i giornali su questa storia? Che Bordoni fa quello che gli dicono le associazioni... Rimuovere 1000 impianti in "poco più di due mesi". Rendiamoci conto del fianco che stiamo prestando e cambiamo atteggiamento. Subito. La lotta non è contro i cartelloni abusivi, la lotta non è CONTRO qualcosa. La lotta è PER qualcosa. La lotta è per una città di Roma che abbia un settore cartellonistica paragonabile ai settori delle altre capitali europee. E' così difficile a entrarvi in testa? Cazzo!



***


RIMOZIONI, PIANO DI INTERVENTO STRAORDINARIO PER IL SETTORE AFFISSIONI PUBBLICITARIE
Bordoni: «Operativi anche ad agosto: forze raddoppiate»


Un piano di intervento straordinario per il settore affissioni con l’obiettivo di raddoppiare le rimozioni degli impianti irregolari presenti sul territorio cittadino. Lo ha predisposto l’Assessorato alle Attività Produttive: gli appalti in azione per gli interventi di eliminazione dei cartelloni diventano sette, grazie ai quali potranno essere effettuate molteplici operazioni di rimozione a cadenza settimanale.
«Diversamente dal passato, quando le rimozioni cessavano nel mese di agosto per riprendere a settembre, le squadre di intervento saranno sempre in azione – spiega l’Assessore alle Attività Produttive Davide Bordoni - É stata inoltre attivata una sinergia con l’Ufficio Antiabusivismo del Dipartimento Urbanistica e con il Decoro Urbano grazie alla quale abbiamo raddoppiato le forze operative sul campo. Con il piano di intervento speciale l’obiettivo da raggiungere è la rimozione di 1.000 impianti in poco più di due mesi. Il fine ultimo è quello di dare una forte accelerata agli interventi di rimozione per arrivare a numeri significativi nel minor tempo possibile e contrastare maggiormente gli abusivi».
Continuano intanto gli interventi sui cartelloni irregolari programmati nella prima metà del mese di agosto. Su segnalazione delle associazioni cittadine (fanculooooooooo, NdCartellopoli) con cui è stato aperto un tavolo di confronto, la squadra rimozioni è entrata in azione oggi nel primo tratto di via Tiburtina, nell’area compresa tra via di Portonaccio e via Galla Placidia.
«Abbiamo dato il via ad una serie di riunioni con le associazioni cittadine e ambientaliste – aggiunge Bordoni – con le quali abbiamo avviato un dialogo costruttivo e con cui condivideremo le fasi di attuazione del Piano Regolatore degli Impianti Pubblicitari. La collaborazione con chi vive quotidianamente il territorio ci permetterà di intervenire in maniera più incisiva nel contrasto all’abusivismo».

25 commenti:

  1. Ma questo davero pensa che qua semo tuti scemi?
    Mah...

    RispondiElimina
  2. Bordoni ma chi te se mai calzato, sei un camorrista e adesso ci mangi pure sulle rimozioni senza gara d'appalto.
    Ma la magistratura?

    ALEMANNO E BORDONI SIETE DUE CAMORRISTI

    RispondiElimina
  3. Resistenza Attiva5 agosto 2010 16:23

    A Bordò... ma vaffanculo!!!

    PRIMA FERMA I NOUVI IMPIANTIIIII!!

    E poi programma 50.000 rimozioni!

    Poi se ne riparla....

    RispondiElimina
  4. Ah Bordoni ma vaffanculo!!!

    ATTACCHIAMO LA ZONA DELL'OLIMPICO PER L'ARRIVO DELLA DELEGAZIONE DEL CIO.

    RispondiElimina
  5. BORDONI E LA MAFIA CARTELLONARA:

    15.000 EURO AL MESE PER MAXI IMPIANTO
    TOT.LE EURO 180.000 ANNUALI
    180.000 X 50.000 IMPIANTI ABUSIVI
    TOTALE 9 MILIONI DI EURO ALL'ANNO

    QUANTO DEVONO SMAZZETTA A BORDONI!!!

    RispondiElimina
  6. SCUSA BORDONI MA ERANO 9.000.000.000 ALL'ANNO
    CHE LA MAFIA CARTELLONARA INCASSA.
    PENSA QUANTO MAGNI TE E ALEMANNO.

    MAGISTRATURA CI SEI?

    RispondiElimina
  7. Quasi quasi me fa pena.... ce l'hanno tutti con lui.
    CHISSA' PERCHE'????
    Lo nominano sui cartelloni... lo insultano sul blog...
    CHISSA' PERCHE' ????

    BORDONI DOMANI MATTINA RESTA A OSTIA E BUTTATE DAL PONTILE!
    (con pietra al collo)!

    RispondiElimina
  8. Per chi non avesse ancora capito con chi abbiamo a che fare...
    Davide Bordoni - Assessore alle Attività produttive, al Lavoro e al Litorale,
    Politiche del Commercio e artigianato; Affissioni e Pubblicità; Sportello unico delle imprese ad eccezione delle attività ricettive; Sportelli tematici; Sviluppo del litorale; Politiche del lavoro e formazione professionale; Centri Orientamento Lavoro e Centri formazione professionale; Scuole D'Arte e dei Mestieri; Definizione e verifica indirizzi gestionali di: Car S.C.p.A, Centro Ingrosso Fiori SpA.


    Romano, 36 anni, laureato in Sociologia all'Università La Sapienza, appartiene a una delle più antiche e note famiglie di COMMERCIANTI DI OSTIA. Il suo impegno politico inizia durante gli studi universitari: nel 1995 viene eletto consigliere della Facoltà di Sociologia.
    Dal 1997 al 2001 è Consigliere dell'allora XIII Circoscrizione nelle fila di Forza Italia.
    Dal 2001 al 2006 è Presidente del Municipio XIII, diventando così il più giovane presidente dei municipi di Roma. Negli stessi anni ricopre l'incarico di membro della Commissione per il Nuovo Decentramento Amministrativo del Comune di Roma.
    Eletto consigliere del Comune di Roma nel 2006, è Vicepresidente della VIII Commissione Consiliare Permanente Commercio, Artigianato ed Attività Produttive. Dal 2007 è membro dell'Esecutivo nazionale del Forum dei Giovani Amministratori Locali per la Libertà. Dal 2008 è rieletto consigliere comunale, risultando tra i più votati di Roma, e il sindaco Alemanno lo nomina Assessore alle Attività Produttive, Lavoro e Litorale.
    Socio fondatore dell'Associazione Donatori Amici del Centro Trasfusionale dell'Ospedale Grassi, è anche socio onorario dell'Associazione Nazionale Carabinieri e dell'Associazione Nazionale Polizia di Stato. È affiliato all'Ordine di Sant'Agostino e insignito del titolo di Cavaliere dell'Ordine Costantiniano.

    ME COJONI!!!!
    fonte:
    http://www.comune.roma.it/was/wps/portal/!ut/p/_s.7_0_A/7_0_21L?menuPage=/Area_di_navigazione/Il_Campidoglio/Sindaco_e_Giunta_comunale/&targetPage=/Area_di_navigazione/Il_Campidoglio/Sindaco_e_Giunta_comunale/Homepage/Giunta_Comunale/info6587901.jsp

    RispondiElimina
  9. Ciao a tutti.

    Sono tornato dopo una lunga assenza da Roma.

    Ma che stanno combinando le associazioni? Sono io o la delibera non è molto centrata rispetto agli obiettivi?

    Mi fareste un riassunto?

    Grazie.

    SuD

    RispondiElimina
  10. BORDONI DICCELO QUANTI SONO I CARTELLONI A ROMA IN QUESTO MOMENTO, QUANTI???? LE ASSOCIAZIONI CHE TI SONO VENUTE A TROVARE LO SANNO QUANTI SONO???? SE NON SI SA QUANTI SONO E QUANTI NE POSSONO ESSERE AUTORIZZATI ALLORA SI FANNO SOLO CHIACCHIERE SENZA SOSTANZA. 1000 NE TOGLI E 10.000 NE METTI...LE ASSOCIAZIONI CHE RISPONDONO?? ORMAI BORDONI SI FA SCUDO DI LORO, MI SA CHE TONELLI AVEVA PROPRIO RAGIONE!!
    carlo

    RispondiElimina
  11. RIMOZIONI DE CHE???????????? il cartellone da OTTO metri su ponte salario mostrato mesi fa su questo blog e rilevato dai vigili urbani come irregolare e subito segnalato da loro all'assessorato di Bordoni sta ancora lì!!!!!!!!!!!! l'ho RI-fotografato stamattina. Idem il 4x3 segnalato 10 giorni fa sulla pista ciclabile del nuovo parco di Fidene. sta sempre li..Bordoni dice che entro 48 ore vengono rimossi!!! 48 anni..forse...
    BORDONI DIMISSIONI.
    Carlo

    RispondiElimina
  12. MAXI OFFERTA BORDOGNI: TOGLI 2, METTI 3!

    RispondiElimina
  13. Che credibilità può avere ormai questo individuo ?!!

    BORDONI PRIMA DEVI FERMARE TUTTE LE ISTALLAZIONI!!!!! STANOTTE NE CONFICCANO ALTRE 10 DECINE DI MERDE IN GIRO PE'ROMA, SVEJETE!!!!

    RispondiElimina
  14. Un opportunismo unico. Spero che la Corte dei conti e i magistrati indaghino su ogni singolo soldo speso e "ricavato" da questo totale scempio che accade a Roma. Una tale "involontaria" incompetenza nell' "amministrazione" della città penso non abbia eguali. VERGOGNA!

    RispondiElimina
  15. Tonè sei veramente dolce ....ma tu credi che hanno paura ? ma possibile che non vedi che stanno stravincendo con il minimo sforzo.
    Leggiti questo articolo del corriere
    http://roma.corriere.it/roma/notizie/cronaca/10_agosto_5/cartelloni-abusivi-campagna-garrone-1703529694902.shtml

    Sai che significa ? METTILO IN PARALLELO CON IL SERVIZIO DEL TG 5.....LA PROPAGANDA ! E tu ancora che dici " paura e " !
    Ma su dai....! Come se il Vaticano avesse paura dei testimoni di Geova !

    RispondiElimina
  16. Comunque ti serva come lezione , non c'è niente di più controllato come i giornali e le tv in Italia.....soprattutto i principali !

    RispondiElimina
  17. C'E' CMQ UN DATO DI FATTO : NONOSTANTE LA PROPAGANDA STANNO CERCANDO GOFFAMENTE DI CORRERE AI RIPARI.
    ORMAI LA MERDA CHE STRARIPA DA OGNI PERTUGIO LI STA SOFFOCANDO!

    E' OGNI GIORNO PIU' EVIDENTE...ED E' MOLTO POCO DOLCE!

    RispondiElimina
  18. Chiaro che l’amministrazione comunale sia in difficoltà ma credo questo attivismo agostano (telecartelloni + aiuole sponsorizzate + rimozioni) abbia qualche ulteriore ragione:
    - Si stanno preparando delle risposte pronte affinché gli amministratori e il Sindaco in particolar modo possa replicare (“rimozioni”, “lotta all’abusivismo” e “protocolli di intesa” saranno le parole chiave) a un tema che gli è stato proposto abbastanza di frequente negli ultimi tempi e dove è stato sempre costretto a glissare
    - Stranamente questo iperattivismo cade proprio nel momento in cui il Governo del Paese sta soffrendo una crisi che la potrebbe riportare ben presto di nuovo alle urne. L’attuale amministrazione comunale è ben consapevole della risposta degli elettori romani durante le ultime regionali e in qualche modo si devono recuperare i punti persi su parecchi fronti. I cartelloni sono uno di questi
    - Ogni mossa, ogni passo, ogni dichiarazione che il nostro Sindaco fa è più volta ad ottenere una visibilità “extraromana” che il buongoverno della città. Vedasi dichiarazioni e ordinanze che sono tutte finite sui media ma che non hanno trovato nessuna reale applicazione. Questo perché egli ha molto a cuore quello che sarà di lui alla fine della esperienza romana. Ma tale male ha colpito un po’ tutti i sindaci di Roma eletti col nuovo sistema elettorale (meno il primo Rutelli per una serie di fattori che non è il caso di elencare ora).
    - Il raggiunto numero di firme per la presentazione della delibera popolare ha chiaramente dimostrato che esiste un movimento (cittadini, associazioni, comitati) che non tollera più questa situazione. Le recenti proposte del comune sono il tentativo di calmierare questo fronte (sulla loro efficacia mi sembra il dibattito sia ben acceso). Questo credo sia anche il termometro del forte potere di leva che ha il Comitato Promotore nei confronti del Comune. Una domanda: l’Assessore Bordoni avrebbe ricevuto e ascoltato associazioni e comitati anche se non fosse stato raggiunto il numero di firme necessario alla presentazione della delibera?

    RispondiElimina
  19. Vorrei sinceramente avere qualche notizia/aggiornamento dal Dr. Bosi.
    Le Sue segnalazioni sono state grandiosi.
    Se ci legge, Dr. Bosi, per favore ci dia qualche notizia.
    Un suo affezionato lettore ed estimatore.

    UNITI VINCEREMO QUESTA GUERRA PER LA CIVILTA'!
    LOTTA SENZA RESPIRO !!
    Mc Daemon

    RispondiElimina
  20. La foto comunque è del 2009, c'è un manifesto del Pd delle europee sullo sfondo

    RispondiElimina
  21. Sì, e Bordoni non mi pare vestito da caldo agostano...mi pareva strano...
    Comunque se veramente levano i cartelloni con il codice identificativo e non bloccano immediatamente le nuove installazioni hanno fatto un passo falso: Come giustificano alla Corte dei Conti il costo delle rimozioni? Perchè non hanno controllato prima visto che avevano i dati?Si chiama DANNO ERARIALE, e lo pagano con i loro soldini..

    RispondiElimina
  22. La foto è di repertorio ed è presa dal sito di bordoni.
    E' la prova che questo giochino si ripete: ogni sei mesi levano (o meglio ricollocano) venti cartelloni, lo strillano ai quattro venti con annessi titoloni di giornali e foto di circostanza eppoi si ricomincia a bucare e piantare come nulla fosse.
    Questa è l'incontrovertibile realtà provata da queste tristissime foto che potete visionare qui se volete rovinarvi la giornata (sconsigliata la visione ai bambini ed ai deboli di cuore):

    http://www.davidebordoni.it/photogallery.php?aid=11

    RispondiElimina
  23. La foto eh vecchia A Bordoni!!!

    TREDICINE RAMPOLLO DE NA FAMIA DE AMBULANTI
    BORDONI RAMPOLLO DE NA FAMIA DE COMMERCIANTI

    scrivo così perchè altrimenti non capiscono questi due ignoranti con le cravatte.

    RispondiElimina
  24. Oggi se schiatta de caldo, tu c'hai er piumino....Bordoni cazzaro!!! cambia foto.

    RispondiElimina
  25. QUALCUNO SA OGGI BORDONI DOVE HA FATTO FINTA DI RIMUOVERE CARTELLONI =?

    Oppure dopo la propaganda di ieri già è tutto fermo ?

    Mc Daemon

    RispondiElimina