martedì 28 settembre 2010

Bosi-segnala: ma non vi vergognate di installare attorno ai parchi pubblici?


É stato segnalato a questa associazione che in piazza dei Re di Roma all'altezza dell'incrocio con via Albalonga risulta collocato un impianto pubblicitario bifacciale di mt. 4 x 3 che ricade a ridosso dell'area verde e che é stato presumibilmente installato meno di una settimana fa, come si evince dalla colata di cemento ancora fresca attorno ai 2 sostegni dell'impianto (vedi foto allegata "P11070008.JPG", scattata il 19.9.2010): porta inciso sulla cimasa il nome della ditta "SCI" ed affissa ad un sostegno una targa con stampato il numero di codice identificativo 0040/AH570/P (vedi foto allegata "P11070007.JPG", scattata il 19.9.2010).

Si fa presente che il suddetto impianto non sembra rispettare il divieto di collocazione a ridosso dei parchi pubblici e delle aree in consegna al Servizio Giardini già attrezzate a verde, prescritto rispettivamente dalle lettere c) ed h) del 1° comma dell'art. 18 del vigente Regolamento delle Affisioni così come approvato dal Consiglio Comunale con deliberazione n.37/2009: dal momento che l'impianto ha affissa su un sostegno una targa con un numero di codice identificativo, si chiede di sapere se il numero 0040/AH570/P risulti effettivamente registrato in Banca Dati, specificando - in caso affermativo - a che titolo, in che data e nell'ambito di quale procedimento sia stato rilasciato, precisando se si sia trattato di "autodenuncia" o "ricollocazione" o "accorpamento" e soprattutto se ci sia stata una preventiva istruttoria sulla legittimità della posizione dell'impianto.

Si chiede l'immediata rimozione dell'impianto nel caso che ne venisse accertato il mancato rispetto dei divieti imposti dal Regolamento delle Affisisoni, sopra richiamati.

Si resta in attesa di un cortese riscontro scritto, che anche se per via telematica si richiede ai sensi degli articoli 2, 3 e 9 della legge n.
241/1990.

Dott. Arch. Rodolfo Bosi - Responsabile del Circolo Territoriale di Roma della associazione ambientalista Verdi Ambiente e Società (VAS)

4 commenti:

  1. Guardare e leggere bene chi è il PRIMO INSERZIONISTA (anche davanti al monumento ai caduti a C.so Francia o all'ultimo arrivato davanti allo Stadio Flaminio).

    Come per le Elezioni Regionali 2008...
    e tutto diventa evidente, anche se, ovviamente, non c'è peggior sordo.... ( i loro elettori telelobotom)

    RispondiElimina
  2. Bosi eroe

    Mafie e corruzioni dietro i cartelloni !

    RispondiElimina
  3. Il Sindaco Alemanno è Pugliese capitelo non è abituato al decoro urbano.

    Avete capito cosa ha detto Bossi io non lo capisco quando parla bofonchia ma perchè non lo
    sottotitolano bo!!

    RispondiElimina
  4. Macché!!! La Puglia la stanno tirando a lucido, altro che Roma. Altro che Alemacchio.

    RispondiElimina