domenica 12 settembre 2010

La parola giusta è MAFIA

La svendita straordinaria è quella che avviene rispetto al paesaggio e al decoro della città in spregio a leggi nazionali (Galasso) e norme comunali. L'impressione è che si voglia favorie un fenomeno che muove milioni di euro abusivi come i cartelloni che li generano. Ciò avviene senza alcun pudore. Lettere di cittadini indignati, interrogazioni di amministratori locali non distolgono la cricca composita di cartellonari e politici dai loro affari. Mafia è la parola giusta e corretta. Mafia significa il controllo del territorio per affari ed interesse. Eccola qua.
Alessandro Ricci

PS. Ho ricevuto la visita sul mio posto di lavoro da parte del titolare di una delle principali "agenzie" Mi ha chiesto:"Perché tanto accanimento?" Ma chi gli ha dato il mio indirizzo?


****
Vi ricordate il cartellone nato su Via Po angolo Via Salaria? Quello addosso al muro della Nunziatura Apostolica? Bhe, ecco l'interrogazione di Alessandro Ricci, consigliere del II Municipio.


Interrogazione urgente


Premesso che nel corso del mese di agosto 2010 è stato installato un cartellone pubblicitario 3x4 addossato al muro della Nunziatura Apostolica presso lo Stato Italiano;


considerato che tale manufatto è da ritenersi pienamente abusivo ed illegale per numerosi disposti tra i quali si evidenziano: la prossimità inferiore ai mt 15 rispetto all’incrocio tra Via Po e via Salaria (CDS), nonché l’alterazione del paesaggio rispetto alle mura di un edificio storico ospitante l’Ambasciata della Santa Sede presso lo Stato Italiano ( Delibera 37 Cons. Comunale 30 marzo 2009);

Si interroga il presidente del II Municipio


Per sapere se non ritenga di dover intervenire con la massima urgenza al fine di rimuovere il manufatto in oggetto.

Roma, 7 settembre 2010 Consigliere
Alessandro Ricci

4 commenti:

  1. Grande il consigliere Ricci, un vero politico che lavora per la città e per i cittadini che lo hanno eletto, un politico che giustamente difende il suo municipio dall'invasione indiscriminata di cartelloni illeciti ma autorizzati dal comune, uno scandalo unico in Europa!

    RispondiElimina
  2. Solidarietà al Consigliere Ricci. E ci faccia sapere se ci sono in futuro toni intimidatori perche' la cosa finirà con gran risalto sulla rete web e sui giornali.
    La cricca di stampo mafioso gode della copertura degli amministratori del Comune di Roma che sono in debito con loro e alcuni hanno anche affari con loro. Stessa cosa sta succedendo in altri settori dove i soldi dei cittadini vengono letteralmente sperperati e rubati, vedi lavori stradali infiniti e fatti in modo approssimativo (a corso trieste è quasi un anno che lavorano per rifare 200 metri di asfalto e le aiole sono distrutte), manutenzione del verde azzerata (a piazza bologna andate a vedere come è ridotto il giardino, sembra una landa desertica e intorno la piazza stanno morendo le piante nelle aiole senza acqua). Si stanno mangiando Roma ma la rivolta popolare li andrà a pescare nelle loro belle case, avete toccato il fondo. Facciamolo sapere ai cittadini italiani, questi sarebbero quelli che voglio il potere in tutta Italia.
    carlo
    carlo

    RispondiElimina
  3. Il senso e dovere civico deve prevalere su interessi di dubbia legalità e volti a lucrare alle spalle di noi cittadini che, con le nostre tasse, paghiamo quest'Amministrazione. Una compagine, oramai, è fortemente sospettata se non di connivenze, di immobilismo colpevole.

    Il degrado assoluto che impera in Roma, a vantaggio di cricche e consorterie del malaffare, va estirpato. Siamo nel 2010, nella capitale d'Italia e sembra di essere in una città del terzo mondo, con qualità di vita fortemente compromessa.

    Bravo questo consigliere che onora il suo titolo (non so neanche di parte politica sia, non mi interessa, l'importante è che faccia il suo mestiere).

    M'auguro che la Magistratura faccia chiarezza.

    RispondiElimina
  4. Tutta la Solidarietà al Consigliere (con la C Maiuscola) Ricci.

    Non daremo tregua a questi viscidi e loschi individui finchè la guerra non sarà vinta!!

    Ogni tipo di intimidazione avrà tutta la eco possibile.

    Mc Daemon

    RispondiElimina