giovedì 2 settembre 2010

Quello che resta delle gloriose consolari: la Salaria


Spartitraffico appena riqualificato, si noti bene...

14 commenti:

  1. Un orrore inammissibile in qualunque altra capitale europea, dove gli spartitraffico servono solo per dividere le carreggiate e sono al massimo decorati con pianti e fiori, guardate cosa dobbiamo sorbirci noi: una serie infinita di cartelloni 1x1, 2x1, 1x140, 2x2 e poi la pubblicità parapedonale ad altezza guidatore e un cartello-orologio con il palo incartato da locandine abusive. Date uno sguardo a Via Salaria e poi andate a Parigi e Madrid, Londra o Berlino: non troverete MAI uno spartitraffico con i cartelloni sopra, questo avviene SOLO A ROMA.

    RispondiElimina
  2. Les, purtroppo (salvo magistratura o salvo arrivi il morto da cartellone) staremo qui a sgolarci, inutilmente, altri 3 anni.
    Unica speranza le elezioni politiche ormai sicure in primavera 2011, speriamo che il sindaco nanerottolo faccia come uolter, molli la barca che affonda per tornare in ambito nazionale e quindi che si vada al voto anche a roma, altrimenti sarà dura altri 3 anni, di questo passo nel 2013 rischiamo di stare a quota 200.000

    RispondiElimina
  3. Ogni cipresso ha il suo cartello !!!!!! e quando i cipresso poveracci tenteranno di crescere saranno schiacciati tra i cartelli, stessa sorte per tantissimi alberi anche nuovi piazzati addosso ai cartelli. Ecco il rispetto per l'ambiente e per il decoro di questa giunta fallimentare, raccolta all'ultimo momento e fatta di gente che si regge in piedi solo grazie all'appoggio di centri di potere economico che sguazza nel malaffare.Molti politici di centro destra sono direttamente impegnati nel business delle affissioni!!! ricordatevelo e gia mesi prima delle elezioni il loro faccione stava su centinaia di cartelli, a gratis ovviamente. Ora è scattata la ricompensa, hanno dato loro in pasto la città di Roma ed il benesseere e decoro della citta e dei cittadini. Vanno cacciati a calci nel sedere. Hanno reso la città piu' trasandata, povera e difficile da vivere.

    RispondiElimina
  4. il sindaco non pensi di cavarsela buttando giù il muretto dell'ara pacis, cosa che costerà milioni di euro ai cittadini. Butti giù i cartelloni abusivi, tolga la sporcizia dalle strade, accenda i lampioni spenti da due anni!!!Ecco come spendere i soldi altro che ara pacis.
    carlo

    RispondiElimina
  5. repubblica cronaca di roma:
    http://roma.repubblica.it/cronaca/2010/09/02/news/guerra_ai_cartelloni_abusivi_elimineremo_1000_impianti-6706036/

    riporto il testo dell'articolo:

    Guerra ai cartelloni abusivi
    "Elimineremo 1000 impianti"
    Alemanno annuncia che assieme all'assessore Bordoni ha trovato le risorse per eliminare 1000 impianti abusivi. "A settembre un nuovo piano per il decoro di parchi e giardini con squadre di controllori e volontari"
    Dopo mesi di denunce e campagne stampa, anche il Comune si accorge del problema degi cartelloni pubblicitari abusivi. E puntuale, anche se con un po' di ritardo, arriva l'annuncio del sindaco Alemanno che spiega di essersi incontrato con l'assessore al Commercio Davide Bordoni e di aver trovato le risorse per rimuovere 1.000 impianti pubblicitari abusivi".
    Alemanno ha annunciato la nuova battagli a margine della cerimonia di intitolazione a Villa Gordiani, di due viali in ricordo di Graziella De Palo e Italo Toni i due giornalisti uccisi in Libano nel 1980.
    "Abbiamo chiesto inoltre alla Finanza - ha ricordato ancora il sindaco - di fare un'indagine per capire quali sono le agenzie che affiggono questi cartelloni".
    Sempre il sindaco ha annunciato che "a fine settembre partirà il nuovo
    piano per il decoro di parchi e giardini, con il quale scenderanno in campo squadre di controllori in modo tale che nessuna parte del territorio romano venga abbandonata".

    OGNI COMMENTO è SUPERFLUO????

    ALMENO ABBIAMO SCOPERTO CHE I CARTELLONI ABUSIVI SONO 1000, NON UNO DI + NON UNO DI MENO E CHE SONO STATE TROVATE RISORSE CHE IN ASSENZA DELLO SCEMPIO SAREBBERO POTUTE ESSERE DESTINATE ALLA CURA DI PARCHI E GIRDINI: SI CHIAMA DANNO ERARIALE.

    RispondiElimina
  6. ma non dovevano essere rimossi ad agosto????

    RispondiElimina
  7. La notizia sui 1000 cartelloni è la più esilarante delle ultime settimane, ormai sono pronti per il bagaglino, questi

    RispondiElimina
  8. serve la finanza per saper chi affigge i cartelloni? su ogni cartellone c'è una targhetta rilasciata dal comune con tutti dati identificativi che vanno a finire in una banca dati. se poi alemanno e bordoni non lo sanno ogni cartellone ha la dicitura della ditta concessionaria di solito in alto al centro e un numero progressivo proprio. bisogna insegnargli tutto a questi.

    RispondiElimina
  9. Abbiamo chiesto inoltre alla Finanza - ha ricordato ancora il sindaco - di fare un'indagine per capire quali sono le agenzie che affiggono questi cartelloni"

    ma non c'è la lista in comune delle società che fanno affissioni?

    e poi, non basterebbe farsi dare l'estratto conto di bordoni?

    RispondiElimina
  10. Legione Monteverde2 settembre 2010 16:06

    Ecco l'ammisione di colpa da parte del Sindaco e dell'assessore Bordoni ragazzi è un occasione d'oro per un esposto presso la corte dei conti.

    procura.regionale.lazio@corteconti.it

    DOVEVANO CONTROLLARE PRIMA ORA E' UN DANNO ERARIALE.

    RispondiElimina
  11. Comune tangentato al cittadino le cazzate non le devi raccontare ! E' meglio che la Finanza rimanga impegnata sulle ditte cartellonare, che se poi controllano gli impicci di Alemanno e i negozi di Bordoni a Ostia, mi sa che qcosa esce fuori

    RispondiElimina
  12. Legione Monteverde2 settembre 2010 16:10

    Scusate ma per un esposto del genere serve un politico dell'opposizione farla da semplice cittadino è inutile.

    MA QUELLI DEL PD DORMONO O STECCANO?

    RispondiElimina
  13. non sanno chi sono le ditte????? 1000 cartelloni abusivi???? ma se ne hanno installati almeno 100.000 oltre quelli che gia c'erano...Questa è una buffonata per prendere tempo e dare modo alle ditte di metterne ancora di piu. Ma se in base alle leggi di abusivi ce ne sono piu' di meta!!!!!
    Buffoni. Pagate i danni.

    RispondiElimina
  14. Destra e sinistra sono uguali, l'uno copre l'altro, a nessuno fa comodo essere preso con le mani nel sacco: in quasto sono d'accordo !
    Ora c'è la destra e mangiano loro, prima c'era la sinistra e hanno mangiato: il meccanismo è oliato e democratico, nessuno si lamenti. Tanto non ci sono le leggi anti corruzione, i politici sono intoccabili e inamovibili, della faccia da culo neanche a parlarne: vedi art del Corriere su Ballaman e le auto blu. Anche questo è rubare e va punito

    RispondiElimina