giovedì 21 ottobre 2010

Basta Cartelloni! Nasce un nuovo blog contro il Grande Scempio


Ci voleva. Un blog un filino più composto, più serio, più istituzionale dello sgangherato e scapigliato Cartellopoli. E' neo nato Basta Cartelloni, blog ufficiale del Comitato Promotore per la Delibera di Iniziativa Popolare. Giustamente nel blog si marca la distanza tra il Comitato Promotore e Cartellopoli, due realtà che marciano distinte, con modalità diverse, con linguaggi opposti (noi ci occupiamo di far sfogare la tanta rabbia giustamente accumulata dalla popolazione romana, umiliata da un sacco ineguagliabile), ma che hanno comunque un unico scopo.

Eccovi il sito, piazzatelo ben in evidenza nei vostri bookmark.

13 commenti:

  1. che brutta fine abbiamo fatto.
    che tistezza.

    RispondiElimina
  2. Come si dice "Più siamo e meglio stiamo"...
    Speriamo.

    RispondiElimina
  3. brutta fine però anche prevedibile ! Troppi giornali, troppa politica, troppa campagna elettorale (perchè quando entra in scena la politica...la campagna eletorale non manca mai). Si è perso di vista il punto centrale, offendere alemanno e bordoni o risolvere un problema ?

    RispondiElimina
  4. Grande inizio invece per un ottimo sito - quello del Comitato per la Delibera - che gioverà di sicuro alla battaglia contro cartellone selvaggio!

    RispondiElimina
  5. e con questo scarno blog

    si dovrebbe vincere ?

    bha

    RispondiElimina
  6. Più sono i blog, meglio è.

    Se poi hanno "linee editoriali" diverse, tanto meglio: attrarranno persone con idee diverse, ma comunque accumunate da un giusto e comune obiettivo.

    RispondiElimina
  7. Roma è ridotta in uno SCEMPIO ASSOLUTO: non si può più aspettare che questi cartellonari continuino a fare il loro degradante, ignobile lucro alle spalle dei CITTADINI ROMANI. Ormai deve intervenire la magistratura.

    RispondiElimina
  8. CONTINUAMO, NON FERMIAMOCI...
    semplicemente..

    ;)

    RispondiElimina
  9. Vediamo cosa sapranno combinare e se si riveleranno utili per la città.
    Per il momento in home page riportano risultati di sondaggi evidentemente taroccati con i maldestri voti dei cartellonari.
    Secondo quei sondaggi il 27% della popolazione, cioè più di un quarto, reputa che il numero dei cartelloni sia diminuito (ehhhh ma 'ndo cazzo vivono???????);
    il 20% non reputa che i cartelloni rischiano di oscurare la segnaletica e distrarre gli automobilisti;
    il 35% reputa che il Comune stia lavorando per rimuovere i cartelloni abusivi.
    superfluo ogni altro commento...

    RispondiElimina
  10. il sondaggio è stato commissionato dal PD (Athos De Luca)...........se non ti piacciono i dati protesta con lui...... !

    RispondiElimina
  11. mica bisogna protestare con chi commissiona un sondaggio ma semmai con chi lo effettua.
    come può essere che così tanta gente pensi che i cartelloni siano diminuiti? (rispetto a quale periodo poi non lo specificano).
    forse hanno intervistato parecchi decerebrati :)
    se fossi stato in De Luca avrei "aggiustato" le percentuali per far risaltare l'effettiva realtà dei fatti :)

    RispondiElimina
  12. Anonimo delle 12.08
    ancora co sta storia penosa della campagna elettorale? Pure mesi fa sparavate sta cazzata e noi stamo ancora quà..Sturate le recchie..e ascolta, qui scrive anche tanta ma tanta gente che votò per Alemanno ma dopo quello che è successo piuttosto voteranno un pesce gatto alle prossime elezioni pur di cacciare questo comitato d'affari che sta massacrando Roma.
    Questa è una battaglia di CIVILTA'!!
    Accomuna qualsiasi cittadino che ancora ricorda il concetto di "BENE COMUNE"..ne sai qualcosa tu..a proposito?

    RispondiElimina
  13. Più siamo è meglio eh, la visibilità è tutto contro la stampa asservita.

    GIANNI ALEMANNO E L'ASSESSORE DAVIDE BORDONI SONO COLLUSI CON ORGANIZZAZIONI CRIMINALI CHE SI SPARTISCONO IL RACKET DEI CARTELLONI PUBBLICITARI ABUSIVI.

    RispondiElimina