lunedì 18 ottobre 2010

Cartelloni pubblicitari, Catarci: “la Giunta Alemanno non applica nemmeno il suo regolamento!”

"La Giunta Alemanno con la Delibera 37/2009 ha praticamente dato il via libera alle installazioni senza controllo degli impianti pubblicitari. Ancora non soddisfatta, è completamente inadempiente sulle regole che essa stessa ha scritto e voluto" – dichiara il Presidente del Municipio Roma XI, Andrea Catarci.

“Gli Articoli 31 e 32 della Delibera 37 del 2009 prevedono: “la costituzione di appositi nuclei decentrati in grado di intervenire tempestivamente anche per ciò che riguarda la rimozione degli impianti illegali e provvedere, altresì, alla copertura immediata della pubblicità irregolare”. Nulla di tutto questo è mai accaduto; semmai, è stata ostacolata l’azione intrapresa dai singoli Enti Territoriali, come il Municipio Roma XI, o di quei cittadini in mobilitazione che più di qualche cartellone l’hanno oscurato o segnalato in proprio”.
“Non sarebbe sufficiente a contrastare l’attuale scempio quotidiano, che oltre al danno paesaggistico e ambientale pone a repentaglio la salute e la sicurezza dei cittadini, con cartelloni installati notte tempo in precaria stabilità, ma la Giunta Alemanno inizi almeno a dar seguito a quanto ha deliberato, si suppone in piena autonomia. Inizi a confrontarsi, infine, con le associazioni, le Istituzioni locali e i cittadini - conclude il Presidente Catarci – che, in 10.000, hanno sottoscritto la delibera di iniziativa popolare per la rivisitazione dell’attuale regolamento, nell’incontro pubblico in programma presso il Municipio Roma XI il prossimo 27 ottobre.”

5 commenti:

  1. La Giunta Alemanno è collusa con le organizzazioni criminali!!!

    RispondiElimina
  2. A QUESTO PUNTO PARE PROPRIO DI SI, CON ESTREMA EVIDENZA.

    CREDO CHE ALL'VIII DIPARTIMENTO DOVREBBERO INIZIARE A PREOCCUPARSI UN MINIMO.

    RispondiElimina
  3. leggo dell’"incontro pubblico in programma presso il Municipio Roma XI il prossimo 27 ottobre.”
    qualcuno ne sa di più? se ne può sapere di più?
    orario, chi sarà presente... grazie

    RispondiElimina
  4. Riferisco per esperienza diretta che al Congresso regionale di SEL (14-16 ottobre) il coordinatore regionale del partito ha esplicitamente attaccato la gestione para-criminale e umiliante dei cartelloni da parte della giunta Alemanno, definendola uno dei principali problemi della città.

    Mi sembra una buona notizia dal punto di vista della penetrazione di questo tema, almeno all'interno delle forze politiche di opposizione.

    RispondiElimina
  5. A Milano c'è un centesimo dei cartelloni di Roma, le edicole non sono incellofanate come quì, di scritte sui muri ce ne sono molto poche, quasi inesistenti gli adesivi sui pali, per non parlare poi delle bici che girano in città, bancarelle pochissime e accattoni elemosinanti molto pochi.
    ROMA FA SCHIFO, TUTTI SI DEVONO RIBELLARE, LA SITUAZIONE E' DIVENTATA INSOSTENIBILE, L'AMMINISTRAZIONE NON E' DEGNA DI AVERE UNA CITTA' COME ROMA, SE NE ANDASSERO AD AFRAGOLA !
    Con tutto il rispetto per Afragola...

    RispondiElimina