domenica 10 ottobre 2010

E pure da Morena aspettano. E sperano






Il Comitato di Quartiere di Morena in collaborazione con alcuni abitanti ha effettuato una rilevazione dei cartelloni pubblicitari installati in via dei sette metri e via della stazione di Ciampino. Dalla rilevazione risultano alcuni cartelloni e pali senza il numero di identificazione comunale.
Si riportano di seguito le ubicazioni di tali strutture (cfr foto):

Via Sette Metri - civico:

n. 66 (nei pressi dell’incrocio con via torre di morena) due pali metallici piantati al centro del marciapiede provocano grave intralcio ai pedoni ed in particolare alle persone con handicap
n. 11c ABSITALIA
n. 11 EUROSPAR
n. 15 RAM2000 (incrocio con via casale santarelli)

Via Stazione di Ciampino - civico:

n. 178 cartellone EMMEPIU

Visto che in altre zone del Comune di Roma si sta procedendo a rimuovere i cartelloni pubblicitari abusivi si chiede che anche nelle “periferie” si proceda con la stessa solerzia a rimuovere le installazioni pubblicitarie abusive.

Altri cartelloni pur avendo i riferimenti autorizzativi sono stati collocati al centro del nuovo marciapiede e creano difficoltà e problemi di sicurezza al passaggio di ipovedenti, carrozzine per bambini e disabili.

Si chiede quindi di verificare se tutti gli altri cartelloni rispettano le normative previste (leggi, regolamenti, codice della strada, dimensioni, ecc).

Si resta in attesa degli interventi richiesti e di comunicazioni in merito.
Si porgono distinti saluti.

CDQ MORENA
Roberto Minotti
Tel. 339/4934934

----

Cari amici di Morena, fate gli ingenui, ma sappiamo che non lo siete. Il Comune non sta eliminando alcun impianto abusivo. Ne sta, forse, togliendo 1000 su un totale di 120mila. Come togliere un cucchiaino d'acqua dall'Oceano Pacifico e andare in giro a dire che si è risolto il problema dell'innalzamento delle acque. I cartelloni abusivi? Toglietevli da soli, il sindaco ha detto che si può, sempre se non vi fate male...
-Cartellopoli

7 commenti:

  1. Confermo che, a quanto mi risulta, dopo la patetica pantomima della durata di un giorno e mezzo in cui bordoni e alemanno si sono fatti fotografare accanto ad un camion con braccio meccanico, NESSUN CARTELLONE E' STATO RIMOSSO, anzi per quelle poche unità (4 o 5!!) rimosse sulla Via Cristoforo Colombo altezza HABITAT POSSO CONFERMARE CHE SONO STATI TUTTI REINSTALLATI PRATICAMENTE AL POSTO ESATTO DOVE SI TROVAVANO.

    A voi trarre le conseguenze...io non ho più speranze se non nell'eroica Resistenza Civile che sta montando contro questo scempio che sarebbe impensabile in qualunque altra parte del mondo!

    Mc Daemon

    RispondiElimina
  2. AMICI DI MORENA : OSCURATE NUMERI E CONTATTI SUI CARTELLI E CARTELLONI, RENDETELI INUTILI.

    RispondiElimina
  3. Una sola striscia di spray può fare più di mille denunce (SOPRATTUTTO SE IL COMUNE DI ROMA È COMPLICE DEI CARTELLONARI).

    Cancellate numeri di telefono, indirizzi e direzioni presenti sui cartelloni. Gli inserzionisti capiranno di aver buttato i soldi. I cartelloni scompariranno da soli.

    PS: VALE ANCHE PER GLI ADESIVI TRASLOCO-SGOMBERO-IDRAULICO-PULISCOCESSI. Sono ad altezza d'uomo e ancora più facili da cancellare.

    RispondiElimina
  4. Costituite altri nuclei di resistenza civile.
    Preparate manifestini A3 con scritte di protesta
    (una su tutte: BASTA CARTELLONI - BORDONI DIMISSIONI!!)e incollateli con colla potente sui cartelloni, scrivete ABUSIVO su tutti i cartelloni, cancellate con vernice o pennarello nero i numeri di telefono, tirateci sopra secchiate di colore a tempera..LA PROTESTA STA PER ESPLODERE..FATE TUTTI LA VOSTRA PARTE.
    Chi vi scrive lo fa da mesi.
    Facciamo sparire questa feccia criminale!

    RispondiElimina
  5. Forza !
    Organizziamo l'affissione dei manifestini sui cartelloni !!!
    Vedo che non siamo pochi.
    Macellerie, farmacie, agenzie immobiliari, scuole calcio di ciampino sui secchioni dell'AMA.
    Hanno rotto !
    Morena libera !
    Roma Libera.
    Hanno intasato pure l'anagnina !!!!!!!

    RispondiElimina
  6. ME SA PROPIO CHE VOI NON AVETE NULLA DE MEJO DA FA'.

    RispondiElimina
  7. Amico. Non abbiamo niente da fare.
    Eppero' lo vogliamo fare senza vedere cartelloni abusivi a spese nostre. Ci dai una mano ?
    Grazie.

    RispondiElimina