mercoledì 6 ottobre 2010

Sempre in attesa del morto, che arriverà ben presto





Crollo dell'ennesimo cartellone. Ormai è uno al giorno. Qui, a guardare la tipologia del taglio alla base dei pali si direbbe, prendetelo col beneficio di inventario, di un attentato. Già, proprio di un attentato. Un cartellone sabotato ad una ditta concorrente da parte di un'altra ditta? Forse. Sta di fatto che questa plancia di metallo pesantissima e tagliente è caduta dal marciapiede sulla strada, sul traffico, o magari all'indietro sul passaggio pedonali, dove c'è un bancomat dove la gente staziona per ritirare contante, una banca da cui escono persone anziane e così via. Qui siamo a Piazza Lodi, nella trafficatissima Piazza Lodi.

Stiamo aspettando il morto, da mesi. E' l'unica strada che ci potrà portare alla risoluzione dello scandalo Cartellopoli.

37 commenti:

  1. ma l'albero era stato segato per far posto al cartellone?

    RispondiElimina
  2. QUESTO SUCCEDE GRAZIE AL VOSTRO FAVOREGGIAMENTO X CERTE AZIONI ILLEGALI DI DISTURBO X LE DITTE CHE PAGANO CIO' CHE LA VOSTRA AMMINISTRAZIONE COMUNALE CHIEDE,PERCIO' SMETTETELA DI IMBRATTARE,TAGLIARE E STRAPPARE I POSTER,E PRENDETEVELA CON CHI HA PERMESSO QUESTO.
    DA UNO CHE PAGA IL CIP.

    RispondiElimina
  3. a cazzaroneeeeeeeee

    RispondiElimina
  4. Caro cartellonaro,
    se paghi il CIP fai solo meno della metà del tuo dovere. L'altra parte del tuo dovere, che dovrebbe essere l'avere un codice etico di autoregolamentazione per te per i tuoi colleghi, dovrebbe essere quello di non mettere cartelloni in contrasto con tutti quei regolamenti che puntualmente violate, rendendo uno schifo questa nostra città (che sicuramente non è la tua visto che parli di "vostra amministrazione" ). capisco però che se vi atterreste alle regole guadagnereste troppo poco e allora meglio il far west così si guadagna di più. "tanto la si fa franca"...
    Imbrattare (non certo buttare giù mettendo in pericolo chicchessia),i cartelloni che stanno soffocando Roma e ci privano ormai di vedere un tramonto o un monumento non è un atto vandalico, bensì un dovere civico e morale. Tutti i cittadini stanno aprendo gli occhi e li ha aperti anche chi si è affidato a certi personaggi politici che hanno permesso tutto questo. La protesta è ormai inarrestabile, una marea che monta e si porterà via l'assessore "innominato" e le ditte che non rispettano la città. Voi dovete capire che non merita rispetto chi non rispetta Roma e i suoi cittadini.
    Per quanto riguarda il prendersela con chi ha permesso questo, stai tranquillo che non la passerà liscia, sia in tribunale che nelle stanze di partito in "camera caritatis" dove già gli stanno tirando le orecchie. Quindi ce la stiamo prendendo sia con i cartellonari disonesti che con chi ha permesso tutto questo.

    RispondiElimina
  5. a buffone !!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  6. si ma queste azioni dovreste farle di giorno alla luce di tutti e non di notte restando anonimi.
    cosi uno puo' avere la possibilita di confrontarsi.

    RispondiElimina
  7. ma i soldi del c.i.p. dove vanno a finire !!!!!!!! visto che sono tanti

    RispondiElimina
  8. A cartellonaro !! : anche voi dovreste avere il coraggio di innestare le vostre merde alla luce del sole..allora vedi che bel confronto che viene fuori!!!
    AVETE DISTRUTTO LA CITTA' E NE PAGHERETE LE CONSEGUENZE!! ficcatevelo in testa

    Uno che non vi regge più nemmeno un minuto, a voi e ai vostri amichetti politici collusi!

    RispondiElimina
  9. Sacrosanta Rsistenza Civile in un luogo dove nessuno fa più rispettare le regole!

    RispondiElimina
  10. Una città allo sbando, servizi pubblici ridotti al lumicino, un' "amministrazione" totalmente incompetente e pressapochista, fortemente sospettata di foraggiare e aiutare queste bande ti malavitosi che stanno DEVASTANDO ROMA CON I CARTELLONI.

    M'auguro che la Magistratura faccia chiarezza.

    RispondiElimina
  11. E' come l'assassino che dice: non mi condannate, io la pistola l'ho pagata e c'ho pagato sopra pure l'iva. Assassini maledetti, nervosi eh??????

    RispondiElimina
  12. possibile che un blog possa venir usato in questa maniera ? "Azioni di resistenza " , "rompiamo qua" ecc . senza parlare del titolo "aspettiamo il morto che arriverà ben presto...." .
    Spero che il morto non ci scappi ed auspico nell'intervento immediato dell'autorità di pubblica sicurezza e della magistratura sia contro i reati dei cartellonari sia contro gli psicotici che credendosi eroi mettono a rischio la vita altrui !
    la situazione è seria e spero che giornalisti maturi la piantino di alimentare azioni di simili giuggioloni !

    RispondiElimina
  13. mi piace che ti lamenti perchè report e l'unesco non ti rispondono...forse di ragioni ne hanno da vendere ! Si chiama scegliersi gli amici !

    RispondiElimina
  14. Ma che paghi il CIP, neanche un cartellone ci dovrebbe essere!

    A via Ostiense nell'ultimo mese hanno installato 8 1x1, a me non me ne frega un caxxo del CIP, io ve li butto giù o ve li riempio di vernice!

    RispondiElimina
  15. incazzato delle 23.47 quando farai quello che hai scritto ti chiedo cortesemente di farmelo sapere cosi' mi faro' trovare anche io.
    uno che paga il cip.

    RispondiElimina
  16. anonimo delle 23.04 ti faccio i miei complimenti x cio' che hai scritto.si vede che sei una persona intelligente.
    saluti dauno che paga il cip.

    RispondiElimina
  17. LI FANNO COL METALLO RUBBATO DAGLI ZINGHERI! ALEMANNO PECORARO!

    RispondiElimina
  18. Ma avete fatto caso come stanno alle strette? Addirittura vengono qui sul blog a minacciare, incredibile no?
    Pensate come stanno ridotti!!!
    E pensate quanto gli stiamo facendo male con i blitz, che devono DECUPLICARE ai quattro angoli della città.

    Figlio di puttana cartellonaro, ce vuoi menà? Ce vuoi corcà de botte come dite voi bifolchi? E fallo no? Ma sai che scambio, cedo volentieri il mio setto nasale in cambio della possibilità di potere andare su tutti i TG italiani bello bello insanguinato a far vedere cosa è il comparto delle affissioni a Roma. Il giorno dopo la situazione sarebbe risolta.

    RispondiElimina
  19. Ribadisco che il blog va chiuso e spero che la polizia postale intervenga il prima possibile. Setto nasale ? Leggendo il titolo di questo "articolo" stai aspettando il morto che, parole tue, arriverà presto .

    RispondiElimina
  20. Ci sto, dove si firma? Io chiudo il blog e voi togliete tutti i cartelloni abusivi con i quali avete cambiato i connotati alla nostra città. Affare fatto?

    RispondiElimina
  21. sto auspicando l'intervendo della magistratura prima che ci scappi il morto (che aspetti tu). Poi ovvio che la polizia dovrà indagare a 360 gradi (sia su quelli che mettono i cartelloni sia su quelli che mettono a rischio la vita altrui...).

    RispondiElimina
  22. sessorium io non voglio menare a nessuno sto' soltando cercando di farvi capire che cio' che state facendo non e' giusto perche' paghiamo in un'anno cifre esagerate.
    sicuramente alcune ditte hanno esagerato pero' non si puo'colpevolizzare tutti.
    anche io chiedo che tutto cio' si possa concludere accontentando tutti.
    saluti da uno che paga il cip.

    RispondiElimina
  23. Eheheheheheheheh
    ehehehaha
    ahaha
    ha
    hahahaaa
    aaaaaaahahahahahhahahaha
    La città è completamente massacrata e questo qui parla di "qualcuno che ha esagerato". Come se dopo la Prima Guerra Mondiale e i suoi milioni di morti si dicesse "bhe, forse qualcuno ha esagerato". Ma perché non ti vergogni, Mister Cip.

    Ma guarda che qui mica si chiede la luna eh. Non devi avere paura. Qui si chiede solo -e ci riusciremo ad ottenerlo, ci puoi contare- che la città abbia un settore affissioni PARAGONABILE a quelli di Parigi, Madrid, Berlino, Londra. Sicuramente sarai d'accordo con noi, vero?

    RispondiElimina
  24. Il problema è l'amministrazione, le ditte sono solo una conseguenza di ciò che il comune permette o meno di fare: se c'è il divieto e viene fatto rispettare, tutte queste merde di ditte non farebbero un euro e la città sarebbe tenuta molto meglio.
    Certo se che chi sta al comune prende voti o mazzette in cambio di cartelloni, autorizzando quindi lo sfascio della città, qui il discorso cambia.
    La merda sta nella politica, degnamente rappresentata anche a livello locale.

    Mafie e corruzioni dietro i cartelloni !

    RispondiElimina
  25. Mister Cip,

    le tue posizioni sono talmente indifendibili che mi viene il sospetto che tu sia un anticartellonaro che vuole alimentare l’odio per i cartellonari, ma ti riconosco il beneficio di inventario.
    Come da me affermato anche in qualche mio post in questo blog, per cultura non riesco proprio a danneggiare la res pubblica e privata.
    Dunque io sono di quelli che mandano lettere, fotografano, denunciano. Stop. Ma forse tu non hai la percezione di quello che è accaduto a questa città. Del grado di devastazione raggiunto, tanto da darmi la sensazione che siamo arrivati a un punto di non ritorno. E la rabbia e frustrazione che ne conseguono quando ogni giorno spunta un nuovo cartellone e con vie assolutamente legali non si ha risposta da chi questa la dovrebbe dare (Polizia Municipale, Ufficio Affissioni, ecc. ecc.) Dire che alcune ditte hanno esagerato mi sembra minimizzare un poco il problema, ma questo è il trend degli ultimi 3 anni romani, per cui sei in ottima compagnia. Se hai tempo prova a farti un giro in una piazza secondaria di Roma, ovvero Piazzale Don Giovanni Minzoni e dimmi se riesci ad accedere al giardino oppure se oramai un muro di cartelloni te lo rende impossibile. E ti assicuro che il mio non è un paradosso. Ah, dovesse interessarti questa notte su via Pinciana, davanti Villa Borghese, è spuntato un nuovo ennesimo cartellone.

    RispondiElimina
  26. A CIPPE MA VA CAGAR.

    RispondiElimina
  27. BORDONI VA ARRESTATO E PACIELLO PURE.
    ITALIANI ALEMANNO VUOLE PRENDERE IL POSTO DI BERLUSCONI E PER QUESTA MAGNA INSIEME A BOSSI ALLA FACCIA DEI CITTADINI ROMANI.
    SAPPIATE CHE PROTEGGE IL MALAFFARE E LA NDRANGHETA DELLE AFFISSIONI ABUSIVE.

    RispondiElimina
  28. Avete piantato 150.000 cartelloni illegali e adesso "qualcuno ha esagerato"?????

    STIAMO SCHERZANDO SPERO

    L'avete fatta fuori dal vaso e ormai questa situazione si potrà risolvere solo quando cambierete lavoro. Ci sono delle strade indecenti, con cartelloni OGNI TRE METRI. Ci fate vivere nello schifo, però pagate il Cip...

    RispondiElimina
  29. Ad anonimo delle 10.07

    Ah sì, io ti dovrei dire quando vengo a imbrattare il tuo cartellone? E TU MI HAI DETTO QUANDO VENIVI A INSTALLARLO? Mica ti sei preoccupato del degrado che ci hai portato. Adesso che hai paura di perdere i soldini, invece, il confronto serve...

    RispondiElimina
  30. andate a fanculo tutti con bossi e alemanno e tutti i politici che ci stanno a mangiare i nostriu soldi del c.i.p. . mister cip

    RispondiElimina
  31. invece di andare a fare tutte queste foto , fatti una bella trombata, cosi'sei piu' sereno e vai a lavorare come lavoriamo noi x pagare il cip.mick 73

    RispondiElimina
  32. Che tristezza la morale di Cip (e Ciop dove l'hai lasciato, sta installando un altro 1x1?)

    RispondiElimina
  33. Ma certo, me la faccio tutte le sere quando te esci come un cazzo di rubbagalline a installare i cartelloni. Con tua moglie!!!
    E dopo esco a imbrattare con lo spray. Tanto lo sai, ve li imbratteremo tutti. E il bello è che se ce menate, vi si ritorce conto perché esce fuori uno scandalo che servirà a far piazza pulita di tutti i cartelloni. Hai capito come siamo messi? Il sindaco c'ha detto che possiamo anche togliervi i cartelloni, voi non potete torcerci un capello: siamo invincibili.

    Scriveremo su tutti i cartelloni. Contatteremo tutti i vostri clienti dicendogli che stanno perdendo, non guadagnando, immagine. Vi siete rovinati con le vostre mani, il business della pubblicità esterna a Roma non esisterà più. La prossima campagna elettorale si farà su questo. L'assessore mafioso dovrà dimettersi. Avete generato un popo' di casino che la metà bastava, avete autorovinato il vostro stesso settore, siete dei poveretti.

    RispondiElimina
  34. Avete massacrato la bellezza millenaria di Roma e OSATE pure parlare..topi di fogna maledetti, siete collusi e protetti, tanto protetti che continuate a mettere le vostre merde di cartelloni davanti ai monumenti, sulle piste ciclabili, sui percorsi per ciechi, nelle zone vincolate, ne mettete così tanti che ormai si impallano uno con l'altro...ridicoli caciottari!
    Sappiate che non ci arrenderemo..MAI..
    fino a quando l'ammasso lurido di ferraglia sparirà e qualcuno dei vostri protettori sarà finalmente incriminato per l'enorme danno arrecato alla città.
    Noi amiamo Roma, voi amate i vostri sporchi soldi..NON PASSERETE, MAFIOSI!!!

    RispondiElimina
  35. a certo, me la faccio tutte le sere quando te esci come un cazzo di rubbagalline a installare i cartelloni. Con tua moglie!!!
    E dopo esco a imbrattare con lo spray. Tanto lo sai, ve li imbratteremo tutti. E il bello è che se ce menate, vi si ritorce conto perché esce fuori uno scandalo che servirà a far piazza pulita di tutti i cartelloni. Hai capito come siamo messi? Il sindaco c'ha detto che possiamo anche togliervi i cartelloni, voi non potete torcerci un capello: siamo invincibili.

    Scriveremo su tutti i cartelloni. Contatteremo tutti i vostri clienti dicendogli che stanno perdendo, non guadagnando, immagine. Vi siete rovinati con le vostre mani, il business della pubblicità esterna a Roma non esisterà più. La prossima campagna elettorale si farà su questo. L'assessore mafioso dovrà dimettersi. Avete generato un popo' di casino che la metà bastava, avete autorovinato il vostro stesso settore, siete dei poveretti."


    AHAHAHAHAHAHAHAAH
    FATTE VALEEEEEEEEEEEEEEEE'
    A parte gli scherzi ritengo ancor più doveroso l'intervento della PS, la maggior parte di voi sono giuggioloni come questo ma ciò non toglie che possano diventare pericolosi sia per gli altri sia per la propria incolumità (mettiamo che senza accorgersene si mettano a recidere i fili dell'alta tensione rimanendo fulminati sul colpo).

    RispondiElimina
  36. La PS interverrà per portarvi al gabbio quando a Piazzale Clodio avranno terminato di indagare.
    Giuggioloni?..si ..te piacerebbe, a infame!
    Avete sepolto Roma con la vostra merda e ancora parlate?
    Spendi un pò dei soldi ammucchiati a danno della collettività e vai a farti un giro nelle città europee..così vedrai cosa significa "bellezza" e "urbanistica"..ma forse non ci arrivi, sono troppo generoso..
    Non ce l'abbiamo con tutta la pubblicità..quella sotto le stazioni della metro della IGP a me non dispiace, per esempio.
    Ce l'abbiamo a morte con voi per l'arroganza caciottara e mafiosa con cui avete invaso ogni angolo della città con la vostra merda di ferro su cui per tanti mesi hanno campeggiato i faccioni dei vostri amici.
    Non molleremo..fattene una ragione!

    RispondiElimina
  37. Salve, solo per segnalare che i camorristi nella notte hanno provveduto a reinstallare il catafalco. esattamente il medesimo. nemmeno un altro. proprio esattamente quello, con gli stessi manifesti che si vedono in queste foto...

    RispondiElimina