venerdì 5 novembre 2010

Cercasi resistenti disperatamente!!!

Il luogo è il II Municipio. La richiesta è chiara: personale disposto a resistere, indignarsi e, soprattutto, sabotare gli impianti pubblicitari abusivi. Ci provengono tantissime richieste da parte, ultimamente, del II Muincipio. Decine di cittadini che ci contattano e ci chiedono di essere messi in relazione con i nuclei operativi della Resistenza sul territorio.
Visto che la pressione sul II Municipio è in queti giorni particolare e visto che c'è una enorme necessità di danneggiare, imbrattare, sovrascrivere, oscurare impianti. Visto che questa pratica è stata ampliamente sdoganata dal sindaco che ha detto e ripetuto robe tipo "smontateli pure, basta che non vi fate male", bhe, allora noi invitiamo tutti a scendere in strada ed operare.
Cartellopoli è a disposizione per fare da snodo, da hub delle forze sul territorio ed a metterle in relazione. Già molti si stanno strutturando tra Parioli, Pinciano e Trieste. Arruolatevi, scriveteci.

11 commenti:

  1. ma il 2 municipio non sono i parioli???
    e li cercate pure.....
    perche' non andate a tor bella monaca ...
    a pariolini del cavolo......
    che schifoooooooooooooo......
    veduti........

    RispondiElimina
  2. Credo che Cartellopoli stia solo coordinando implementando un movimento spontaneo che già esiste. Se a torbella qualcuno si facesse vivo...

    RispondiElimina
  3. Ma quale pariolini del cavolo!!! Io abito ai Parioli e sono indignato per come questi maledetti cartelloni hanno distrutto Roma!! La lotta per il decoro deve unire tutti i cittadini per bene dal centro alle periferie.

    RispondiElimina
  4. No vabbè ma l'anonimo di prima era chiaramente un coglione di passaggio...

    RispondiElimina
  5. Chi li ha "Veduti" gli Anticartellonari a Tor Bella Monaca??

    ;))

    RispondiElimina
  6. Questi ignobili, sordidi cartellonari ancora non si sono resi conto che il tempo della pacchia è TERMINATO. Roma CHIEDE a GRAN VOCE un decoro urbano DEGNO DI UNA CAPITALE EUROPEA. Non in mano a bande di affaristi senza scrupoli.

    RispondiElimina
  7. 10 100 1000 RESISTENTI

    RispondiElimina
  8. Da quasi un anno vedo in molte zone di Roma le tracce lasciate dai nobili eroi che stanno combattendo, novelli Davide, contro il Golia dell'arraffamento rapinoso e selvaggio del territorio, della bellezza, della storia millenaria..un Golia che vuole rendere tutto VALORIZZABILE COMMERCIALMENTE.
    Vedo scritte sui cartelloni, manifesti artigianali di protesta..stamattina passando per Viale Marconi ho visto un lungo striscione attaccato tra i pali di un cartellone con scritto, lapidario,BASTA CARTELLONI..vorrei tanto stringere vigorosamente la mano a queste persone..Ma non vedo un'inversione di tendenza reale da parte del Comune, che dopo un pò di rimozioni fatte a settembre ha annunciato un piano regolatore che attualmente a me sembra un altro spot (rimozioni sembra pagate dai contribuenti..!! il danno e la beffa..)
    Nel frattempo i cartellonari continuano a lucrare cifre pazzesche..se ben ricordo il Sindaco mesi fa parlò di indagini della Guardia di Finanza..se ben ricordo si promise al Comitato Delibera popolare un censimento a tappeto dei cartelloni nel Centro storico dove non dovrebbe essercene nessuno (come ha più volte dimostrato l'encomiabile Arch. Bosi)ma vedo che sono tutti li al loro posto ancora..TUTTE CHIACCHIERE o sbaglio?
    E come mai nessuno parla più di dimissioni dell'Assessore Bordoni?
    MMAH!!!

    RispondiElimina
  9. COSA E' SUCCESSO ALL'INCONTRO DEL 5 NOVEMBRE IN ASSESSORATO ?

    QUALI PROVVEDIMENTI PROPOSTI DA BORDONI??!!!

    CI INFORMATE PER FAVORE?

    Mc Daemon

    RispondiElimina
  10. Carlo Roma Est6 novembre 2010 00:27

    Posso lanciare qui una proposta di boicottaggio?

    Ognuno nel suo quartiere avrà una via più cartellonata di altre. E allora (se possibile) evitiamo di passarci.

    Dalle mie parti Via di Tor de Schiavi è stata deturpata come una bidonville del quarto mondo, un cartellone ogni tre metri per 2 km di lunghezza, sui marciapiedi e al centro (quindi tre file) di tutte le forme e tutte le dimensioni, accomunati solo dallo schifo che fanno.

    Bene, le alternative ci sono e io quella strada non la percorro più, nè a piedi nè in macchina, e naturalmente non entro più nei negozi che vi si affacciano.

    CHE I COMMERCIANTI CAPISCANO CHE UNA STRADA CARTELLONATA PORTA SOLO SVANTAGGI E CALI DELLE VENDITE. Andranno loro stessi a staccare i cartelloni.

    Invito chiunque sia d'accordo a fare come me.

    RispondiElimina