giovedì 4 novembre 2010

Come è ridotto Ponte Milvio?






Ecco come è ridotto Largo Cardinal Consalvi proprio di fronte Ponte Milvio; sono disponibile a qualsiasi iniziativa che smantelli l'obbrobrio. Notare che gli ultimi due cartelloni recitano spazio non utilizzabile da una parte mentre dall'altra è naturalmente utilizzato...
cordialmente,
framoz

16 commenti:

  1. ma che fordì spazio non utilizzabile ?????

    spiegateme un poco ?

    RispondiElimina
  2. Vuol dire che hanno pagato il CIP per una sola facciata..su quella non utilizzabile ti suggerisco di scrivere quello che ne pensiamo noi di questo fiume di merda che ha travolto la città!

    RispondiElimina
  3. Secondo me invece, visto che i cartelloni sono bassi, è un tentativo psicologico di evitare che vengano scarabocchiati o ricoperti di manifesti prima che loro ci mettano la pubblicità.

    A San Lorenzo e Centocelle ne ho visti 4 con la scritta "spazio non disponibile", dopo due settimane erano utilizzate ambedue per la pubblicità.

    O furbizia o evasione fisacle...

    In ogni caso da castigare con lo spray!!!
    SONO BASSISSIMI, FORZA!

    RispondiElimina
  4. Oggi ho letto la scritta ABUSIVO (scritta con vernice rossa) su un cartellone grande, di quelli gialli, impiantato poco tempo fa nei pressi di via Prenestina altezza Porta Maggiore. BRAVISSIMI!

    RispondiElimina
  5. Questa immonda gentaglia che continua a installare cartelloni nel totale DISPREZZO di ogni norma e regola deve rendersi conto che i tempi stanno cambiando: la gente di ROMA non NE PUO' PIU' di questo DEGRADO ASSOLUTO, di questo pressapochismo, di questo SUK da città del quarto mondo, di questa incuria, di questa ILLEGALITA'.

    RispondiElimina
  6. Una vergogna!!!il mio voto e quello della mia famiglia andrà a chi si impegnerà a mandare a casa questi laidi.

    GIANNI ALEMANNO E' NEMICO DI ROMA E DEL POPOLO ROMANO.

    RispondiElimina
  7. Ci sono passato una vergogna per quel Municipio.

    RispondiElimina
  8. Legio XI Claudia Pia Fidelis4 novembre 2010 19:46

    Urge coordinamento fra le legioni dei Resistenti per dare un segnale inequivocabile di solidarietà alla cittadinanza che deve subire questo continuo sfregio dell'amata Roma.
    Presto questa legio e altre marceranno a difesa del diritto inalienabile di ogni romano di volgere lo sguardo ammirato sui sette colli sacri al destino dell'urbe, che i beceri e ignavi cartellonari stanno stuprando.

    RispondiElimina
  9. Legione Aurelia Invicta4 novembre 2010 20:19

    Bravo Legionario
    hanno violato la millenaria bellezza e luce della nostra città.
    Dal fondo dell'anima antica di Roma un ruggito di rivolta, indomabile, inestinguibile urla fiero e intemerato: siate dannati barbari distruttori! vi combatteremo senza respiro!!
    INSORGI ROMA CONTRO LA COLTRE DI BRUTTEZZA E I MERCANTI CHE SI ARRICCHISCONO LUCRANDO ILLEGALMENTE SUL TUO SUOLO!

    RispondiElimina
  10. Fa schifo.

    Ho letto giorni fa che gli operatori del nuovo mercato di Ponte Milvio si lamentano per i pochi clienti... MA TOGLIERE QUALCHE CARTELLONE?? Così com'è adesso sembra un pisciatoio per cani, con quella selva di pali.

    RispondiElimina
  11. Legione Monteverde5 novembre 2010 10:03

    Stringiamoci a corte contro i Barbari !!!
    La moglie del cartellonaro fa er bunga bunga sulla salaria!!!

    RispondiElimina
  12. Anche io non compro al mercato di ponte Milvio troppi cartelloni abusivi è tutto un disordine sicuramente la qualità è scarsa.

    RispondiElimina
  13. Anche VIA DI TOR DE SCHIAVI è una selva di cartelloni, indecente.

    Ho deciso di non passarci più, è veramente indecoroso. Preferisco fare altre strade (quelle interne del quartiere sono molto meglio) finchè la situazione non sarà risolta.

    C'è un cartellone ogni 3 metri e la strada è lunga 2 km. LASCIO A VOI IMMAGINARE COM'È RIDOTTA.

    RispondiElimina
  14. e perchè la tuscolana ?
    E' incredibile...vomitevole...

    RispondiElimina
  15. è tutta una scureggia di cartelloni


    andate via

    RispondiElimina