martedì 2 novembre 2010

Fisionomia e Fisiologia del cartellonaro. Qualcuno fa il Bunga Bunga, qui fanno il Monta Monta...

Qualche giorno fa è sono apparsi sul nostro blog dei commenti particolari. Evidentemente di un cartellonaro. Ve li abbiamo riportati senza editing, con tutti gli errori (orrori) di ortografia del caso: trattandosi di cartellonaro non ci sorprendiamo affatto del livello intellettuale di chi non sa scrivere neppure mezza riga in italiano corretto.
Il grido d'allarme di questo vecchio cartellonaro, sostanzialmente, è il seguente: cacciate via tutte le ditte che sono spuntate dopo la invenzione della Banca Dati (che lui erroneamente fissa al 2007) e ritorniamo alla situazione precedente quando eravamo molti meno a spartirci la torta e quando vendevamo cartelli a 250 euro invece che i 50 di oggi.
Il cartellonaro poi mette sul piatto tutta una serie di questioni importanti e che dobbiamo imparare a smontare con lucidità. La questione dei posti di lavoro, la questione delle famiglie che "campano" su questo settore, la questione dei diritti acquisiti negli anni. Vi riportiamo qui sotto i commenti del cartellonaro, e più in basso alcune riflessioni a riguardo.



CI DOVREBBERO ESSERE DELLE REGOLE DA RISPETTARE. ESEMPIO : CI SONO DITTE CHE STANNO ASPETTANDO CONCESSIONI IN QUANTO IL COMUNE DI ROMA NELL'96 HA INTRODOTTO IL COSIDETTO RIORDINO, FACENDO PAGARE E FACENDO SPENDERE ALTRI SOLDI ALLE VARIE DITTE MENTRE POTEVA TRANQUILLAMENTE DISDIRE SENZA SPECULARE. MENTRE NEL 2007 HA APERTO LA COSIDETTA BANCA DATI DANDO A TUTTI QUELLI CHE VOLEVANO METTERE CARTELLONI CONCESSIONI A TUTTO SPIANO CONSIDERANDO CHE SONO SOCIETA' CHE SONO NATE NEL 2007 E CHE NON HANNO MAI EFFETTUATO NE' DOMANDA NE' RIORDINO NE' MAI PAGATO TASSE IN QUANTO ABBUSIVE TOTALMENTE , DETTO QUESTO IL MERCATO SICURAMENTE E' CAMBIATO VISTO CHE SE' UNO SI INFORMA C'è IN GIRO CHI REGALA CARTELLI, QUESTI SIGNORI FACENDO COSI ROVINANO LE ALTRE SOCIETA' MA SOPRATUTTO TOGLIENDO INTERAMENTE TUTTI I CARTELLI SU ROMA LE DITTE CHE ESISTONO DA OLTRE 20 ANNI DOVREBBERO CHIUDERE E MANDARE A SPASSO TUTTI I LORO DIPENDENTI, PENSIAMO CHE SIA GIUSTO ??? IO NON CREDO IN QUANTO NESSUNO HA PENSATO CHE LA COLPA DI TUTTI QUESTI 4X3 INSALLATI IN PUNTI DOVE NON SI POTEVA IN PRECEDENZA ISTALLARE NULLA SIA PROPRIO COLPA E SOLAMENTE COLPA DELL'AMMINISTRAZIONE COMUNALE CHE DA IL VIA LIBERA ALLE SOCIETA' VEDI ODP CHE HA MONTATO IMPIANTI ANCHE SULLA TANGENZIA E SONO RICOMPARSI IMPIANTI SULLO SPARTITRAFFICO DEL FORO ITALICO I QUALI INLEGALI DAL LONTANISSIMO 96, SECONDO ME LUI DOVREBBE REVOCARE LE CONCESSIONI DATE ALLE DITTE LE QUALI SONO SENZA BASE DI DOMANDA E RIORDINO PERCHE' NON E' GIUSTO NEI CONFRONTI DI DITTE CHE HANNO SPESO SOLDI (INCASSATI E PAPPATI DAI VARI ADDETTI COMUNALI) PER INOLTRARE NEGLI ANNI 80/90 LE DOMANDE , PULTROPPO PENSATE CHE SIA REGOLARE DARE CONCESSIONI A GENTE CHE IL GIORNO PRIMA FACEVA IL MACELLAIO E IL GIORNO DOPO VENDE CARTELLI??? SECONDO ME NO!! VEDETE DDN CHE HA MONTATO CARTELLI TRA UN PO' ANCHE A PIAZZA SAN PIETRO , LE REGOLE SONO QUELLE CHE MANCANO PER CHI STA' MONTANTO TUTTO QUESTO , SULLA TANGENZIALE I 4X3 CHE CI STANNO A FARE??? SE' SECONDO LE VARIE DELIBERE DEGLI ANNI PASSATI SONO NON A NORMA E PERICOLOSI A CHE SERVE TOGLIERE UN IMPIANTO CHE TRA UN PO' NON SI VEDE MA LASCIARE MOSTRI GIGANTESCHI CON PALI ALTRETTANTO GIGANTESCHI ??? IL PUNTO E CHE NON SI PUO' TOGLIERE A CHI A LAVORATO DA ANNI SUL SETTORE E ROVINARE MIGLIAIA DI FAMIGLIE MA SIDEVE TOGLIERE CHI NON HA BASI PER STARE SUL TERRITORIO. CONSIDERIAMO CHE IL COMUNE DI ROMA SOPRATUTTO IL SETTORE AFFISSIONI INCASSA SOLDI E TANTI E IL GIOCO CHE E' STATO FATTO VERSO LE SOCIETA' CHE HANNO ISTALLATO E STATO MOLTO VISCIDO IN QUANTO IL COMUNE CHIEDE PAGAMENTI DAL 2007 AD OGGI E POI??? I SOLDI DICONO CHE NON BASTANO MAI !!! BISOGNEREBBE CHIEDERE AL SIG. DIRETTORE PERCHE' HA AUTORIZZATO LE SOCIETA' CHE SONO ABUSIVE E CHE NON HANNO MAI SPESO SOLDI PER LE VARIE PRATICHE E POI PERCHE' LORO POLITICI IMBRATTANO ROMA CON TUTTI QUEI MANIFESTI ABUSIVI CHE SONO SOTTO I PONTI E IN OGNI PARTE ??? QUESTE SONO TUTTE SITUAZIONI CHE BISOGNEREBBE VERIFICARE E CERCARE DI OTTENERE RISPOSTE
Le ditte serie potrebbero pure anche farlo di uscire fuori e denunciare la situazione perchè con tutto questo monta monta e un guaio calcolando che prima un cartello 4x3 regolare messo in posizioni corrette e senza dar fastidio a nessuno incassava circa 250 €. (devi detrarre i costi affissionisti e costi di imposte e costi gestione) MENTRE ORA LI SVENDONO A 50/60 €. CAPITE BENE SE I REGOLARI DA SEMPRE E LE PERSONE PER BENE CHE HANNO LAVORATO UNA VITA PER CREARE UNA SOCIETA' RISPETTABILE SI TROVANO IN QUESTO CAOS NON LO HANNO VOLUTO LORO, SE' USCISSERO E RECLAMASSERO COSA GIA' ACCADUTA E ANCORA ACCADE SI RITROVANO CHE IL COMUNE DI ROMA SE' LA PRENDE CON LORO E LASCIA PERDERE QUELLI CHE HANNO SCOMBINATO E INCASINATO LA NOSTRA CITTA'. OLTRE TUTTO SI DOVREBBE VERIFICARE MOLTE COSE E NON SOLO SUI CARTELLONI PUBBLICITARI I QUALI SONO UN BENE PER IL COMUNE IN QUANTO QUELLI CHE PAGANO LE TASSE PAGANO GLI STIPENDI A CHI LAVORA DENTRO IL COMUNE E A TUTTI I POLITICI COMUNALI. OLTRE CHE TOGLIERE I CARTELLI DELLE DITTE CHE NON HANNO DOMANDE E CHE NON HANNO RIORDINO DOVREBBERE 1 FARE PULIZZIA PER LE STRADE 2 MULTARE TUTTI ITALIANI E STRANIERI CHE BUTTANO LE CARTACCE E LA MUNDEZZA PER STRADA 3 SISTEMARE IL CASINO CHE HANNO FATTO SU TUTTI I FRONTI E TUTTI I TAGLI SU TUTTO , PERCHE' TUTTI QUANTI CI LAMENTIAMO MA IN REALTA' PRENDERSELA CON UNA SOCIETA' TIPO LA SCI CHE E' IN PIEDI DA OLTRE 40 ANNI NON E' CORRETTO FORSE E' PIU' CORRETTO PRENDERSELA CON UNA DDN CHE E' NATA SI E NO DA 5 ANNI O CON UNA ODP CHE METTE CON LA SCUSA DI FARE PUBBLICITA' A SPETTACOLI CARTELLI ANCHE SOTTO LA FINESTRA DEL PAPA QUESTO TOCCHEREBBE CONTESTARE COME MAI NON SI FA' LUCE CHI E' IL PROPRIETARIO DELLA DDN PER POTERSI PERMETTERE DI ANDARE IN CENTRO E MONTARE I CARTELLI COME VUOLE E CHI E' IL PROPRIETARIO DELLA ODP??? QUESTI SONO SOGGETTI CHE SONO LEGATI A MANIPOLAZIONI POLITICHE NO GENTE CHE E' ARRIVATA DOVE' PER IL SUO LAVORO GIORNO E NOTE QUESTO BISOGNA CONSIDERARLO. ANCHE PERCHE' COSI FACENDO CI RITROVIAMO CHE OLTRE LA CRISI C'E' ANCHE CHI FA' CHIUDERE AZIENDE E POI COSI AUMENTANO I SENZA LAVORO, PER ME BASTAVONO I CARTELLI CHE C'ERANO PRIMA DI TUTTI QUESTO CASINO BISOGNAVA SISTEMARLI CHIEDERE ALLE DITTE VARIE GLI SPOSTAMENTI O DI RIDIMENSIONARE UN CARTELLO NO DI AGGEVOLARE "I MALAVITOSI" PENSO CHE SE' IL COMUNE SCENDE IN ACCORDO QUALCOSA DI CONCRETO SI VEDRA' MA DEVONO ESSERE TOLTI I CARTELLI CHE NON HANNO UNA BASE CHE SONO SPUNTATI DAL NULLA .




***


IL MERCATO E' CAMBIATO. C'E' UN "MONTA MONTA" E ADDIRITTURA C'E' CHI REGALA I CARTELLI, COMUNQUE IL LORO VALORE E' SCESO DI UN QUINTO.
Ma che strano, ma non è allora come dice il Comune che gli impianti erano 32mila e sono rimasti 32mila? Ma che curioso, e noi fessi che avevamo credito a Bordoni e Paciello. Il prezzo-per-impianto è crollato di un quinto eh? Ma guarda un po'... Come se fossero aumentati di cinque volte gli impianti, come se fossero 150mila. Ma guarda un po' che strana combinazione, proprio la cifra che ormai tutti gli osservatori del settore e tutto il movimento di protesta ipotizza...

LE DITTE CHE STANNO LI' DA VENT'ANNI CHE DEVO FARE? MANDARE TUTTI A CASA? CI SONO FAMIGLIE CHE CAMPANO SU QUESTO BUSINESS. NON SI POSSONO ROVINARE MIGLIAIA DI FAMIGLE.
Premesso che non ce ne frega un cazzo delle famiglie, premesso che ci sono famiglie e famiglie anche che campano sulla 'Ndrangheta ma questo non impedisce allo Stato di cercare di togliere loro il pane di bocca, comunque, premesso tutto ciò, i posti di lavoro del settore saranno garantiti. Come in tutti i servizi a rete, quando cambia concessionario, è grossomodo obbligato ad assumere in primis la manodopera che usava il concessionario precedente. E' successo, per fare un esempio recente, sui treni di Trenitalia. Prima c'era il Gruppo Cremonini (ovviamente, come accade in questi casi e come deve accadere anche nel settore della pubblicità esterna, era l'unico concessionario perché è escluso che ci possa essere un gestore per ogni bar interno ai treni) e ora c'è la società Tanto & Buono, francese. Ebbene Tanto & Buono ha dovuto assumere i dipendenti regolari di Cremonini che facevano quel lavoro, così i livelli occupazionali sono stati garantiti. Dunque tutti i lavoratori regolari del settore non avranno nulla di cui temere. Capito? Regolari. E da tot anni. Significa rovinare alcune aziende? E allora? Poco male. Succede in tutti i settori, c'àè una riforma e le cose cambiano. Ci si deve adeguare al mercato. Qualche ignobile cartellonaro potrà dire che non prevedeva una riforma? Qualche ignobile cartellonaro potrà dire che non aveva capito che non si poteva andare avanti così. Esiste anche la possibilità di cambiare lavoro, sapete? Se uno fa un prodotto fuori mercato, fuori dal tempo, bhe, fallisce, viene spazzato via dal mercato. Succede, non bisogna prendersela. Si va a fare altro. L'opportunità, per altro, ce l'avevate avuta. Negli anni passati più di una multinazionale ha proposto di subentrare a tutti, di comprarvi tutti. Ebbene, convinti di poter fare all'infinito lo scempio che state facendo da anni avete risposo di no. Vi siete presi dei rischi, avete guadagnato milioni in maniera vergognosa e ora questi rischi, come tutti i risch, presentano il conto e vi portano alla sparizione. Non capiamo francamente dove sia il problema.

BISOGNA TOGLIERE IMPIANTI ALLE DITTE NUOVE E LASCIARE A QUELLE STORICHE, CHE HANNO FATTO IL RIORDINO NEGL ANNI NOVANTA.
Ma no, il settore va riformato radicalmente e dunque bisogna togliere a tutti. Nessuno escluso. Non rimarrà neppure una delle ditte attuali, ammenoché non partecipino e vincano il bando. Diritti acquisiti non esistono. Si decide di ripartire da zero e si riparte. Diritti aquisiti? Vi ricordate i benzinai in centro? Era pieno. Poi venne il Giubileo e ne rimase un decimo. Basta volerlo...

15 commenti:

  1. rasiamo la città !!!!!!!


    facciamo un camppo di grano !!!!!!!!!!

    evviva i FIGLI DEI FIORI !!!!!!

    RispondiElimina
  2. Alvaro il cartellonaro2 novembre 2010 10:21

    Io un bel cartellone in piazza San Pietro ce lo metterei però. Secondo me non dà fastidio a nessuno. È isola pedonale, non disturberebbe le maghine.

    Anche San Giovanni è ricoperta di cartelli, però dal camionbar uno spicchietto di facciata lo vedi ancora: Basilica compro oro.

    E sulla Colombo altezza Euroma, 200 cartelloni in 100 metri sono ancora pochi. Bisognerebbe aggiungerne il doppio, c'ho già la bava alla bocca per i soldi in nero che faremo.

    C'è spazio per tutti.

    RispondiElimina
  3. E' vero non ci avevamo pensato, dove andranno e cosa faranno tutti queste merde di IMMIGRATI DEL CAZZO, ROM E CAMORRISTI che infestano Roma come topi e scarafaggi?

    RispondiElimina
  4. il cartello è tutto

    il cartello è vita

    RispondiElimina
  5. Cartellonaro tu sbarelli..diritti acquisiti?? ma de che?? rubare e andare contro la legge non è mai un diritto acquisito!!! Famiglie che campano sui cartelloni??? Anche le famiglie mafiose campano sulla mafia. Quindi in GALERA dovete finire altro che diritti aquisiti. Anzi un diritto lo avete acquisito di sicuro, quello dell'ora d'aria a Rebibbia!!!!!
    MAGISTRATURA FAI IL TUO DOVERE BORDONI IN GALERA.

    RispondiElimina
  6. Facile ridere su questi commenti cartellonari, si potrebbe fare lo stosso con qualche commento qui sopra ( e poi il troll sarei io...).
    La storia dei benzinai non lo mai capita eppure è il tuo cavallo di battaglia. Li avranno spostati , pure di poco . Comunque vedremo quello che succederà.
    Sai mi sono finalmente accorto che ti ispiri al futurismo, in maniera anche evidente (e di messaggi ne avevi lanciati, vedi il manifesto di Marinetti). Vero ?

    http://it.wikipedia.org/wiki/Futurismo

    RispondiElimina
  7. Ormai in Italia si è perso il senso della misura...pure i cartellonari analfabeti parlano.

    CARTELLONARO MANDA TUA MOGLIE SULLA SALARIA...

    RispondiElimina
  8. Scrotino..l'ortografia!!
    Mannaggia li pescetti..
    Presto capiremo se il Piano Regolatore sarà solamente il solito bluff come le rimozioni e la lotta al degrado.
    Nell'attesa raccomando a tutti coloro che parteciperanno al Tavolo tecnico del 5 p.v. di non perdere di vista il bene comune..
    Non scannatevi su rimozioni od oscuramenti, per esempio.
    In questo momento c'è assoluto bisogno di unità tra tutte le forze del fronte anti-cartellone selvaggio e l'importante è costringere il Comune a rispettare le norme che già ora esistono: oscuramenti, rimozioni pagate dagli inserzionisti, riduzione percentuale delle autorizzazioni alle ditte che hanno commesso abusi, cancellazione delle ditte con più di 3 violazioni..e NON DIMENTICATE LA DELIBERA!!!
    Bordoni tira a fregarci per l'ennesima volta rendendo obsoleta l'approvazione della delibera con questo colpo di teatro..ATTENTI, PER FAVORE, A NON CADERE NEL TRANELLO!!!

    RispondiElimina
  9. Mah... fra i vari deliri che ho letto il nostro amico cartellonaro afferma che "...non è giusto prendersela con la SCI, perchè opera da 40 anni. FORSE E' PIU' CORRETTO prendersela con una ditta che è nata 5 anni fa..."
    bisogna semplicemente prendersela con le ditte figlie di mignotta e la SCI è forse la prima (se la batte con Nuovi Spazi).
    la SCI ha dato migliaia di esempi di comportamenti criminali e andrebbe stangata alla grandissima e chi se ne frega dei suoi 40 anni.
    se questa è la professionalità che hanno saputo maturare in 40 anni figuriamoci che faranno nei prossimi 40. passeranno al traffico di eroina?

    RispondiElimina
  10. Sono stato alla FESTA del cinema e la zona intorno era uno schifo. A parte i catafalchi della sci che la facevano da padroni, intorno era un tripudio di cartelloni e sosta selvaggia.

    È un'organizzazione Alemanno (alla Filini)

    RispondiElimina
  11. Voglio vedere questo signore e tutti gli amici suoi chiedere l'elemosina sulla metro, e, magari , nel tempo libero , farsi un corsetto di grammatica italiana.

    RispondiElimina
  12. continuate tanto la vostra lotta non serve a niente . AUGURIIIIIIIIIII

    RispondiElimina
  13. Il bando di gara è per la tua società? o per la società di amici o parenti??? forse devi pensare che il bando di gara puoi anche mangiartelo te e tutti questi quattro scemi che ti seguono siete ridicoli

    RispondiElimina
  14. Cartellonari..non vi agitate troppo..lo avete capito che la pacchia sta per finire!
    Dovreste vergognarvi per il resto dei vostri anni, massacratori di bellezza, ladri di territorio, evasori fiscali, sfruttatori di lavoratori in nero..
    Se noi siamo ridicoli, secondo le vostre nobili opinioni, voi siete delinquenti e vi combatteremo..e vi assicuriamo che non siamo quattro scemi..
    Raccogliete i frutti avvelenati della vostra immonda semina

    RispondiElimina
  15. le ultime parole famose di fitz....non te la prendere stavo leggendo con nostalgìa tutti questi commenti.
    Anche se devo dire li vedo un pò troppo sicuri.... e avevano ragione ! Chissà !

    RispondiElimina