lunedì 8 novembre 2010

Non oserete mica rimetterceli eh?


“Il Municipio Roma XI sta provvedendo al rifacimento dello spazio centrale di Viale Giustiniano Imperatore, importante strada che collega la Via Ostiense con Viale Cristoforo Colombo attraversando il quartiere San Paolo. Nella preparazione si è reso necessario rimuovere 13 impianti pubblicitari di diverse dimensioni, tra cui 7 di dimensioni 4X4, quindi fuori misura per l’attuale normativa. L’intervento di riqualificazione, del valore di 400.000€, è fondamentale per la viabilità ed attesissimo dalla cittadinanza.
L’eventuale ricollocazione negli stessi posti delle strutture pubblicitarie creerebbe un danno per la collettività, bucando e dissestando nuovamente marciapiedi e parcheggi appena rifatti, vanificando almeno in parte gli sforzi dell’Ente municipale e il buon esito dei lavori stessi. Il Municipio Roma XI ha scritto all’Assessorato e agli Uffici competenti per chiedere che sia impedito un tale scempio.
Non ci sentiamo però tranquilli, poiché continuano a sorgere cartelloni come funghi e in questi giorni sono prese di mira in particolare proprio le immediate vicinanze di Viale Giustiniano Imperatore, come dimostra l’imponente struttura installata all’incrocio tra Via Chiabrera e Via D’Amico, apparentemente con tanto di autorizzazione.
Nel presentare le linee guida del Piano Regolatore Impianti Pubblicitari l’Assessore Bordoni ha cercato di rassicurare sul futuro, ma il rischio che Roma si confermi la Capitale più cartellonata d’Europa è sempre più reale. Per quanto ci riguarda non abbasseremo la guardia e, nel caso si verifichino le situazioni paventate, promuoveremo ogni azione finalizzata all’accertamento di eventuali responsabilità.”

Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma XI

(nella foto un rendering di Viale Giustiniano Imperatore come sarà -senza cartelloni!- dopo i lavori di restyling)

7 commenti:

  1. Ci sono passato ieri, li stanno togliendo dagli spartitraffico transennati per lavori. Ma i carrtelloni rimangono all'inizio di Viale Giustiniano Imperatore davanti la Basilica di San Paolo, già sfregiata dalle bancarelle, fino a Largo Da Vinci.

    RispondiElimina
  2. "(...) il rischio che Roma si confermi la Capitale più cartellonata d’Europa è sempre più reale (...)" ?? Roma è GIÀ, e da tempo, la capitale PIÙ CARTELLONATA D'EUROPA.

    RispondiElimina
  3. Intorno a San Paolo è un vero scandalo, bancarellari e cartellonari dominano, una buona metafora della Roma degli ultimi due anni.

    Fortunati comunque i cittadini di Via Giustiniano Imperatore ad avere lo spartitraffico sistemato.
    Altri (via Ramazzini) avevano uno spazio alberato e ora si ritrovano un parcheggio cartellonato, altri ancora (via Tor de Schiavi) hanno marciapiede sfondato, macchine e cartelloni. BASTA!

    RispondiElimina
  4. BASTA BASTA CARTELLONI PUBBLICITARI...basta politici plurisettantenni che si tingono i capelli...siete vecchi dentro andatevene a fanculo !!!!

    RispondiElimina
  5. Legione Monteverde8 novembre 2010 13:33

    Via Ramazzini è la vergogna del Municipio XVI, un viale alberato distrutto dalla mafia cartellonara.

    MAFIA ED EVASIONE FISCALE DIETRO IL COMPARTO AFFISSIONI E PUBBLICITA' INTERVENGA LA GUARDIA DI FINANZA SULLE 310 DITTE CENSITE.

    RispondiElimina
  6. Ma il PDL non è il partito dei condoni?

    Quelli è capace che li multano e poi gli tolgono le sanzioni.

    RispondiElimina
  7. una domanda collaterale è se sarà ancora permessa la sosta sul marciapiede spartitraffico..

    RispondiElimina