venerdì 12 novembre 2010

Lo scempio di Via del Porto Fluviale




Se volete andare al Ponte di Ferro mettetevi nel corretto ordine di idee: il maciapiede non esiste più. Qualcuno ha scientemente deciso di regalarlo a quelli della MG. Per fortuna qualcun altro ha opportunamente reagito.

9 commenti:

  1. QUESTI AUTENTICI DELINQUENTI DEVONO PAGARLA INSIEME AI LORO AMICHETTI COLLUSI!!

    IMBRATTARE, DANNEGGIARE, RENDERE INSERVIBILE OGNI CARTELLONE ABUSIVO, COPRIRE NOME TELEFONI E RIFERIMENTI DEGLI INSERZIONISTI.

    RispondiElimina
  2. Rischiano in prima persona per salvare Roma dall'invasione dei barbari.

    RispondiElimina
  3. SOLO L'UOMO DI NEANDERTHAL PUO' CONCEPIRE UNA COSA DEL GENERE

    V E R G O G N A !!!

    RispondiElimina
  4. Legione Aurelia Invicta12 novembre 2010 15:44

    Beato il paese che non ha bisogno di eroi
    (B.Brecht)
    La Resistenza non depone le "armi"..sappiatelo! Ai cartellonari e ai loro amici e sponsor comunichiamo che non vi daremo tregua fino a quando questo schifo sarà un lontano ricordo e Roma verrà annoverata tra le civili capitali europee.
    Basta abusi, basta degrado, basta prepotenze.
    A tutti i resistenti: la guerra continua.
    A chi continua a scrivere e basta: ARRUOLATEVI
    Costituite gruppi di quartiere per protestare civilmente ma fortemente contro il Grande Scempio

    RispondiElimina
  5. I cartelloni in quel tratto di strada impediscono di camminare e oscurano il patrimonio di archeologia industriale della zona. Devi andare in mezzo alla strada a farti arrotare se vuoi passare a piedi.

    DENUNCE DI OMISSIONI DI ATTI D'UFFICIO A CHI NON RIMUOVE. Vigili sveglia!

    RispondiElimina
  6. Ultim'ora: gli HOLEBUSTERS comunicano di essere intervenuti a Valle Aurelia dove i rapaci avvoltoi cartellonari si apprestavano ad impiantare un nuovo mostro all'uscita della stazione (non bastava il mega-cartellone della SCI..che continueremo a bombardare con le bombolette..non illudetevi.."società seria da 40 anni"..). Una bella colatina di cemento a pronta presa nei buchi impedirà per ora l'ennesimo sfregio alla città e alla sicurezza dei cittadini. Seguirà documentazione fotografica.
    A tutti coloro che SCRIVONO qui..da molto tempo è maturo il passaggio all'azione!!
    BASTA ROBOANTI MINACCE SENZA ALCUN SEGUITO!
    Andate a comprare le bombolette..FORZA!
    La Resistenza vi chiama!
    Un fraterno saluto alla Legione Aurelia Invicta e alla Legione Claudia Pia Fidelis!

    RispondiElimina
  7. GRANDISI HOLEBUSTERS!!! un applausa dalla società civile !!

    RispondiElimina
  8. Anche a Piazza della Radio c'era un cartellone danneggiato !!!

    RispondiElimina