domenica 24 aprile 2011

Cosa fare di meglio a Pasqua se non crivellare e devastare Piazza dei Re di Roma?








Oltre a quelli vergognosi già presenti da ottobre circa, ora Piazza Re di Roma deve fare i conti con altri QUATTRO cartelloni installati ieri in vista del weekend di Pasquetta.
Eh già perchè quelli che si credono furbetti approfittano di ogni week end di ponte festivo per poter installare nuovi cartelloni abusivi, pensando forse così di passare inosservati.
Non c'è bisogno in questo caso di mandare foto prima/dopo in quanto questi 4 nuovi cartelli sono in fase di ultimazione, per cui non assolutamente presenti prima di stanotte.
I due "pali" verticali presentano 2 etichette con gli estremi mentre gli altri 2 non presentano ancora nessuna etichetta identificativa.
Come può essere che un'area verde venga ancora tenuta sotto attacco in questa maniera vergognosa da parte di queste dittucole da quattro soldi?
Sacramento

15 commenti:

  1. QUALE UFFICIO CRIMINALE-AL MONDO- RILASCEREBBE MAI DELLE AUTORIZZAZIONI PER SIMILI PORCATE??!!

    SIOLO A ROMA. E P.LE CLODIO CNTINUA A DORMIRE...

    Mc Daemon

    RispondiElimina
  2. Unitamente a Cartellopoli ho provveduto ad inviare le foto anche all'associazione di Bosi (vas.roma@alice.it) per poter inoltrare una segnalazione "con tutti i crismi" agli uffici competenti del Comune.
    Grazie a Cartellopoli e all'arch. Bosi

    RispondiElimina
  3. Se sono illegali prendete un accetta e buttateli giù...

    RispondiElimina
  4. Casa di Alemanno dovrebbe essere ridotta così.

    Circondata di orribili cartelloni illegali, che non si veda più dentro.

    Così forse il sindaco capisce il senso del danno che la sua inerzia o incapacità o complicità sta provocando a Roma.

    RispondiElimina
  5. Una vergogna infinita: si faccia pulizia all'interno dell'ufficio affissioni.

    RispondiElimina
  6. Legio Aurelia Invicta25 aprile 2011 00:04

    un frullino a batteria costa poco più di 400 euro.
    In attesa di un mitico Piano Regolatore e in presenza di una città stuprata vigliaccamente da questi bastardi ci sembra un buon consiglio da dare a tutti.
    e ripetiamo alle merde cartellonare:ALEA IACTA EST..ve ne accorgerete!

    RispondiElimina
  7. Questi delinquenti approfittano sempre delle feste per installare nuovi impianti. Nel secondo Municipio, nella notte di Natale, sono stati piantati 3 cartelloni in piazza Don Minzoni e due in via Aldrovandi, a ridosso del Bioparco e di Villa Borghese.
    Ma assessore Bordoni? Ma Ufficio Affissioni? Davvero sono tutte ricollocazioni? In tutta Roma? Ma quando la smetterete di prenderci in giro?

    RispondiElimina
  8. MAFIA E CORRUZIONE DIETRO I CARTELLONI PUBBLICITARI

    RispondiElimina
  9. Esistono modelli di frullino a batterie?

    RispondiElimina
  10. Legio Aurelia Invicta25 aprile 2011 22:01

    Certo Caterpillar.
    Ce ne siamo già serviti..e continueremo.
    Vuoi arruolarti?

    RispondiElimina
  11. Si, mi serve solo un attimo di tempo

    RispondiElimina
  12. Legio Aurelia Invicta26 aprile 2011 14:38

    il tempo si trova volendo..
    la legione si prepara all'attacco!
    tu ci sarai?

    RispondiElimina
  13. Ci si contatta tramite la e-mail di cartellopoli?

    RispondiElimina
  14. La politica del malaffare dietro queste porcate.

    RispondiElimina
  15. Le Cronache di Piazza Re di Roma.
    aggiornamento:
    allora dei 4 nuovi impianti ne sono stati rimossi 2 e cioè quelli privi di targhette identificative.
    EVIDENTEMENTE ANCHE SE E' VIETATO INSTALLARE IMPIANTI PUBBLICITARI NELLE AREEE ADIBITE A VERDE PUBBLICO, E' SUFFICIENTE AVERE UNA TARGHETTA APPICCICATA SU UN PALO PER STARE IN REGOLA VEROOO?????
    E' COSI' GLI ALTRI IMPIANTI PUBBLICITARI INTORNO ALLA PIAZZA CONTINUANO A RIMANERCI.

    ANCORA INGIUSTIZIA E' FATTA

    RispondiElimina