martedì 26 aprile 2011

E Fiumicino si adegua. Chi arriva a Roma deve capire subito dove si trova...






Vorrei segnalare lo scempio che ho trovato questo venerdì 26 novembre 2010, agli arrivi di Fiumicino. Non ho potuto non scattare foto pensando di segnarle.
Una vergogna. Non ho mai visto un tappezzamento del genere in nessun aeroporto del mondo. Il "cartellone" in bianco, sembra più un mostro, è di una dimensione mai vista prima. Spero che si possa percepire la dimensione attraverso la foto, posso garantire che dal vivo è inquietante. Ma chi è responsabile per questo scempio al nostro aereoporto?
Alessandra

7 commenti:

  1. ALTRA BELLA SCOPERTA OGGI SU WWW.BASTACARTELLONI.BLOGSPOT.COM

    ANCHE QUESTA PORCATA VA MESSA NEL RICCO DOSSIER (IL CATALOGO DEGLI ORRORI DELLA CARTELLONISTICA ROMANA)CHE SARA' PRESENTATO AGLI ORGANI INQUIRENTI , ALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA, ALLA STAMPA (che dorme).

    RispondiElimina
  2. "L’aeroporto di Fiumicino è una baracca internazionale".
    Parola di Massimiliano Fuksas.
    Giustamente anche sotto l'aspetto della pubblicità outdoor siamo a livello di baracca internazionale.

    RispondiElimina
  3. WELCOME IN THE LAND OF MAFIA AND CAMORRA.

    RispondiElimina
  4. Il primo che passa all'aeroporto controlli se hanno la targhetta.

    RispondiElimina
  5. Le strade lì intorno sono pubbliche, purtroppo, pertanto decide il comune. Altrimenti ADR (così come ha fatto per gli interni) avrebbe dato in affidamento la pubblicità ad un'unica concessionaria. RFI ha dato la concessione alla CBS, multinazionale americana per quanto concerne la stazione ferroviaria e i passaggi pedonali.

    Ben trovati!

    RispondiElimina
  6. Legio XI pia fidelis26 aprile 2011 18:32

    Targhette??? A Fiumicino i cartelloni vengono catalogati a odor di frittura di pesce. Fiumicino è comune a sè... chissà se avranno un loro PRIP.
    QUalcuno ha potuto vedere la via Portuense vicino alla nuova fiera di Roma? E' una devastazione cartellonara terribile.

    RispondiElimina
  7. Chiedo a Traffico Matto delle ore 16,31 del 26 aprile 2011 di dare notizie più precise, se é in grado di fornirle, riguardo alla "concessione" che RFI avrebbe dato alla ditta "CBS", specificando soprattutto se riguardi esclusivamente aree ricadenti all'interno o tutt'al più al confine del demanio ferroviario, come dovrebbe essere.

    RispondiElimina