venerdì 22 aprile 2011

Sentite la rima: risuona al Palatino il soave canto del frullino

Il resto della gallery, su questa ennesima vergogna segnalata da mesi e totalmente ignorata dal mitttico assessore e dal mitttico dirigente, è qui su Repubblica.

15 commenti:

  1. Nell'ultima foto si vedono due vigili che scrivono qualcosa. Vi hanno dato noie?

    RispondiElimina
  2. La grafica è ancora ok, ma i link sopra "chi siamo", "obbiettivi", ecc. non funzionano...

    RispondiElimina
  3. i vigili e la squadra di pronto intervento sono arrivati in un baleno perchè chiamati da Athos de Luca per mettere in sicurezza l'impianto smontato e il palo segato che era rimasto in terra, nessuna noia, almeno per ora

    RispondiElimina
  4. I Vigili, và, stendiamo un velo pietoso. DOVE SONO CON LE SANZIONI contro le altre MIGLIAIA e MIGLIAIA di cartelloni posti contra legem in posizioni non consentite? E non mi si dica che mancano i fondi, per cortesia.

    Magistratura?

    RispondiElimina
  5. Legio Aurelia Invicta22 aprile 2011 13:52

    Le buccine risuoneranno presto richiamandovi al dovere di difendere l'Urbe dai barbari.

    CHI SI ASTIENE DALLA LOTTA..

    RispondiElimina
  6. È UN GRAN FIJO DE 'NA MIGNOTTA.

    Il prossimo cartellone staccato andrebbe depositato in piazza del Campidoglio.

    RispondiElimina
  7. asgard..dopo tanto tempo alcune cose dovrebbero essere chiare:
    i vigili dei gruppi municipali possono solo elevare il VAV (verbale accertata violazione) che poi viene trasmesso al GSSU CHE LO NOTIFICA ENTRO NOVANTA GIORNI alla ditta (o società) responsabile. Solo l'8° dipartimento, attualmente, può disporre l'oscuramento (mai fatto) o la rimozione del cartellone.
    Viene attualmente concessa la possibilità di ricollocazione se entro 10 giorni dal ricevimento della notifica la ditta rimuove a sue spese il cartellone.
    Alcuni soggetti hanno fatto pervenire al Comune le loro proposte di radicale modifica del PRIP, primi fra tutti VAS e il Comitato promotore della delibera di iniziativa popolare e uno dei punti più carenti del Piano Regolatore presentato dal Comune e respinto con parere obbligatorio, ma ahimè solo consultivo,dalla maggioranza dei Municipi.
    Dopo 2 anni di guerra certe cose bisogna saperle.

    RispondiElimina
  8. è saltato..uno dei punti più carenti è proprio la mancanza di NORME TECNICHE DA ATTUAZIONE, che dovranno essere chiare e senza possibilità per i maledetti cartellonari di fare ad esempio ricorsi al TAR come succede oggi grazie al ginepraio pazzesco di norme attuali.
    La lotta continua.

    RispondiElimina
  9. ci sono 4 "magnifici" cartelloni su via labicana praticamente sulla strada da eliminare......

    RispondiElimina
  10. loro ne istallano uno abusivamente di notte...e noi la mattina ne pubblicizziamo l'abuso...solo così possiamo porre un freno....

    RispondiElimina
  11. SI, DOBBIAMO SPUTTANARLI IN OGNI MANIERA FINO A FAR DIVENTARE AUTOMATICA LA REAZIONE : OGNI NUOVO ABUSO UN NUOVO SPUTTANAMENTO ON SITE E TRAMITE COORDINAMENTO DEI BLOG ANTIDEGRADO.
    I CRIMINALI (E LORO SODALI) CAPIRANNO SOLO COSI' CHE E' ANTIPRODUCENTE FARE LE MERDATE CHE FANNO.
    Mc Daemon

    RispondiElimina
  12. bene le segnalazioni e le denunce, ma dovremo studiare il modo di essere più incisivi, magari con un coordinamento unito di tutti i movimenti antidegrado, perchè questi con le nostre segnalazioni ci si puliscono il culo

    RispondiElimina
  13. Eh sì, cominciamo a vedere quanti VAV sono stati sottoscritti. E cominciamo a vedere quale rispetto per l'ATTUALE regolamentazione è in essere. Ditte escluse, rimosse? Si contano sul palmo di una mano...

    RispondiElimina
  14. Bene Asgard
    allora comincia a collaborare così:
    contatta i vigili del tuo municipio e chiedigli quanti VAV abbiano redatto e in che data.
    Poi vai a fotografare gli impianti sanzionati ma che continuano a far lucrare i cartellonari in quanto non oscurati o rimossi..poi ci contatti e ci invii foto e dati che potranno servire per organizzare manifestazioni o, ancor meglio, la class action.
    Se facciamo veramente SQUADRA, non limitandosi a strillare sui blog, potremo vincere questa guerra

    RispondiElimina
  15. bellissima iniziativa questa del Palatino.
    Perchè non se ne fa una a settimana?
    Io non ne ero a conoscenza.
    era stata pubblicizzata in qualche modo?
    vorrei partecipare a queste iniziative.
    e vai frullinoooooooo

    RispondiElimina