martedì 3 maggio 2011

Qualcuno fermi questi vandali nemici di Roma








Guardate che scandalo. Questa gente è da arresto. Mobilitiamo la Polizia, la Folgore, i Marines. Bombardiamo come la Libia questi gruppi di cittadini che danneggiano gli impianti regolarmente piazzati in città.
Ma guardate che vergogna, più l'assessore ci spiega, e noi gli crediamo eh, che le ditte dei cartellonari sono delle PMI di alta qualità e sono "una risorsa per Roma" e poi la gente non ci sta, imbrattano, scrivono, sparano bombe di vernice. Uhhhh, lungi da noi. Non li imitate, non fate anche voi quello che vedete in queste foto, state alla larga da questi atteggiamenti terroristici, convincetevi anche voi che i cartelloni sono belli, sono una risorsa, devono stare lì, anzi devono aumentare un po', tutti bellini colorati, tutti bellini diversi, di mille fogge e dimensioni. Basta! Cartellopoli orgnanizzerà delle ronde per pulire i cartelloni ingiustamente imbrattati. Ripetiamo: non imitate le brigate di cittadini esasperati che stanno dando visibilità a questa protesta, non fate come questi vandalacci brutti&cattivi. E' chiaro il... messaggio?

15 commenti:

  1. alemanno e bordoni ci hano fatto capire benissimo che l'unica speranza su cui fare afidamento è la RESISTENZA CIVICA.

    RispondiElimina
  2. Legione Monteverde3 maggio 2011 14:35

    Il comparto dei cartelloni pubblicitari muove ogni anno milioni di euro di evasione fiscale e riciclaggio di denaro sporco.

    INTERVENGA LA GUARDIA DI FINANZA!!!

    RispondiElimina
  3. Anche su via Casal Selce direzione Aurelia ci sono dei cartelli vandalizzati da questi bruti. Fermateli...

    RispondiElimina
  4. Resistenza Attiva3 maggio 2011 16:53

    La Resistenza continua... non si è mai fermata.

    Su Via della Maglianella e Via di Brava diversi cartelloni "battezzati" da vandali sono stati rimossi dalle stesse ditte, vistesi scoperte....

    RispondiElimina
  5. Mi sembra che siano spariti 3 o 4 commenti... che è successo? non mi sembravano particolarmente offensivi, anzi, neanche un pò....

    RispondiElimina
  6. Io ho scritto dei commenti che non ritrovo, poi faccio aggiorna e compaiono.

    RispondiElimina
  7. Legio Aurelia Invicta3 maggio 2011 18:17

    Lo abbiamo promesso ai cartellonari:
    ALEA IACTA EST!
    aspettate e vedrete..
    e nel frattempo: ARRUOLATEVI!

    RispondiElimina
  8. @ Resistenza Attiva : davvero delle ditte che -poverine, che scempio crudele- si sono viste brutalizzare i preziosissimi catafalchi li hanno rimossi ?

    sarebbe una notiziona !

    Mc Daemon

    RispondiElimina
  9. INVIATA AL MITICO BOSI
    Egr. Dr. Arch. Bosi,
    allego foto di due impianti abusivi in zona Piazza Cavour e faccio presente che tutta la zona di pregio circostante è stata massacrata dai cartelloni (ad esempio V. Cicerone-rifatta da poco; V. Vittoria Colonna e la stessa Piazza Cavour).

    A) Le prime due foto si riferiscono a un impianto istallato a Piazza Cavour lato destro guardando il cinema Adriano (verso Via G. da Palestrina).
    Come si vede dalla prima foto la cimasa è totalmente in bianco e reca stampata la sola scritta pubbliroma srl (probabilmente era scritta a pennarello e ora non si legge più nulla).

    B) Le altre due foto si riferiscono a Via Vittoria Colonna (letteralmente “bombardata” in una sola notte un po’ di tempo fa) e ritraggono un cartello assolutamente sprovvisto di qualunque targhetta identificativa né di alcun contrassegno. Ve ne è uno identico esattamente dall’altra parte della strada di fronte al reclamizzato hotel “Diplomatic”.
    Come detto l’intera zona circostante Piazza Cavour fino a Cola di Rienzo è stata totalmente trasfigurata dall’invasione di questi 1x 1.

    Grazie di cuore per tutto quello che sta facendo.

    RispondiElimina
  10. Anonimo del 03 maggio 2011 19:57 inviale anche a cartellopoli@gmail.com

    RispondiElimina
  11. Vorrei avere informazioni su come tutelare questi poveri cartelloni in zona Monteverde/Gianicolense/Portuense

    RispondiElimina
  12. Anche su via dei Gordiani questi manigoldi hanno imbrattato i cartelloni, che lestofanti, prendersela con questi poveri cartelloni che sono così carini, tutti colorati, gialli, neri.

    RispondiElimina
  13. Legio Aurelia Invicta4 maggio 2011 19:47

    All'anonimo delle 11.08
    possiamo offrire molti buoni consigli e anche molto semplici da applicare.
    Basta un pò di passione civile e giusta indignazione per il saccheggio da incubo a cui è sottoposta la nostra amata Urbe.

    RispondiElimina
  14. cittadino perbene5 maggio 2011 00:12

    Torno adesso dalla zona dell'Auditorium..
    Gesummaria!!! hai proprio ragione..questa gentaglia ha osato coprire i bellissimi vasi con cartellone, ultima meravigliosa trovata dell'assessore Bordoni, con teli di plastica nera!!!
    e non basta..di nuovo quella scritte insensate "abusivo" o "basta cartelloni"..ma certo che di gente strana ce n'è!!!

    RispondiElimina
  15. Faccio presente all'anonimo delle ore 19,57 del 3.5.2011 che con 2 distinti messaggi di posta elettronica ieri ho provveduto a segnalare a nome di VAS sia l'impianto installato in piazza Cavour che i 2 impianti installati in via Vittoria Colonna.

    RispondiElimina