sabato 25 giugno 2011

Bosi-segnala: sullo spartitraffico no!

Segnalazione inviata il 20 giugno 2011 a: davide.bordoni@comune.roma.it; polmunicipaleseggssu@comune.roma.it; segnalazioniaffissioni@comune.roma.it; francesco.paciello@comune.roma.it; assessorato.ambiente@comune.roma.it; polmunicipaleseg11@comune.roma.it, dg.sicurezzastradale@mit.gov.it; mobilita@comune.roma.it

In data 27 aprile 2011 é pervenuta a questa associazione una segnalazione (corredata da un servizio fotografico sulla situazione esistente, fotografata alla data del 22 aprile 2011, che è stato riportato nell’apposito allegato alla presente), secondo la quale sullo spartitraffico centrale del tratto di via Laurentina ricompreso tra via del Serafico e viale della Musica sono stati installati i seguenti 8 impianti pubblicitari tutti bifacciali.

n. 01 – cartellone di mt. 1,50 x 1 circa, con affisse sul fianco 2 targhette che riportano rispettivamente il nome della ditta “D.D.N. S.r.l.” (che nell’elenco delle ditte pubblicitarie censite nella nuova Banca Dati del Servizio Affissioni, aggiornato alla data del 20 maggio 2011, risulta registrata al codice 0060) ed il numero di codice identificativo 0060/AV179/P e la scritta “”VIA LAURENTINA, SC 50 MT. VIA SERAFICO”.
n. 02 - cartellone di mt. 1,50 x 1 circa, con 2 distinte cimase che portano rispettivamente  il nome della ditta “S.A.P.I.” (che nell’elenco delle ditte pubblicitarie censite nella nuova Banca Dati del Servizio Affissioni risulta registrata al codice 0081 come “S.A.P.I. Soc.Aff.ni Pubbl.It.di DESSI Onorina snc”) e la scritta “SAP n. 0486 PROT. 000239 VIA LAURENTINA 470”, nonché una targhetta adesiva affissa sul fianco dell’impianto che riporta il numero di codice identificativo NBD 0081/AO290/P e la scritta “VIA LAURENTINA CIVICO 470”.
n. 03 – cartellone di mt. 2 X 2 circa, con targhetta adesiva affissa sul sostegno del montante dell’impianto che riporta il nome della ditta “CZ” S.r.l., che nell’elenco delle ditte pubblicitarie censite nella nuova Banca Dati del Servizio Affissioni risulta registrata al codice 0068 ma come “TRE C PUBBLICITA' (in corso procedimento di voltura da C.Z.) S.r.l.”, ed il numero di codice identificativo NBD 0068/AU541/P e la scritta “Via Laurentina a mt. 40 dal civico 470.
n. 04 – cartellone di mt. 1,50 x 1,50, con affissa su un fronte del montante  una targhetta adesiva con il nome della ditta “MEDIACOM”, che nell’elenco delle ditte pubblicitarie censite nella nuova Banca Dati del Servizio Affissioni risulta registrata al codice 0069 ma come “MEDIACOM (in corso procedimento di voltura da CIEMME PUBBLICITA' SRL) S.r.l.”, e sul fronte opposto dello stesso montante una targhetta adesiva che riporta il numero di codice identificativo NBD 0069/AU694/P e la scritta “VIA LAURENTINA, 471”.
n. 05 – cartellone di mt. 1,50 X 2 circa, con una targhetta adesiva affissa sul sostegno dei 2 montanti che riporta il nome della ditta “CZ” S.r.l., che nell’elenco delle ditte pubblicitarie censite nella nuova Banca Dati del Servizio Affissioni risulta registrata al codice 0068 ma come “TRE C PUBBLICITA' (in corso procedimento di voltura da C.Z.) S.r.l.”, ed il numero di codice identificativo NBD 0068/AU543/P e la scritta “VIA LAURENTINA, 471”.
n. 06 – cartellone di mt. 1,50 x 2 circa, con una targhetta adesiva affissa sul rinforzo del montante che riporta il nome della ditta “CZ” S.r.l. , che nell’elenco delle ditte pubblicitarie censite nella nuova Banca Dati del Servizio Affissioni risulta registrata al codice 0068 ma come “TRE C PUBBLICITA' (in corso procedimento di voltura da C.Z.) S.r.l.”, ed il numero di codice identificativo NBD 0068/AU545/P e la scritta “VIA LAURENTINA, 460”.
n. 07 – cartellone di mt. 1,50 x 1 circa, con affissa sul fianco una targhetta adesiva che riporta il numero di codice identificativo NBD 0107/BP749/P e la scritta “VIA LAURENTINA, 451 FR. VIALE MUSICA SU SPART”. Nell’elenco delle ditte pubblicitarie censite nella nuova Banca Dati del Servizio Affissioni al codice 0107 risulta registrata la ditta “G.I.P. GESTIONE IMPIANTI PUBBLICITARI S.R.L.”.
n. 08 – cartellone di mt. 1,50 x 1 circa, con affissa sul fianco una targhetta adesiva che riporta il numero di codice identificativo NBD 0107/BP743/P e la scritta “VIA LAURENTINA, 449 SU SPART”. Nell’elenco delle ditte pubblicitarie censite nella nuova Banca Dati del Servizio Affissioni al codice 0107 risulta registrata la ditta “G.I.P. GESTIONE IMPIANTI PUBBLICITARI S.R.L.”.

Si chiede comunque di sapere se nella stessa Banca Dati risulti che i progressivi impianto di tutti i suddetti 8 cartelloni identifichino effettivamente – in ottemperanza anche al comma 1 bis dell’art. 12 del Regolamento delle Affissioni, approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 37/2009 – la tipologia e l'ubicazione di ognuno di questi specifici cartelloni e corrispondano al titolo autorizzativo rilasciato per ognuno di essi,  specificando - in caso affermativo - a che titolo, in che data e nell'ambito di quale procedimento siano stati rilasciati, precisando se si sia trattato di "autodenuncia" o "ricollocazione" o "accorpamento" o “rinnovo” di autorizzazione e soprattutto se ci sia stata una preventiva istruttoria sulla legittimità della posizione di questi impianti su via Laurentina.

La richiesta riguarda in particolare il cartellone n. 2 che riporta il riferimento al protocollo n. 000239, lasciando presuppore che rientri nella cosiddetta “procedura di riordino”.

La segnalazione evidenzia che tutti gli impianti risultano installati sulla aiuola dello spartitraffico centrale di via Laurentina, in violazione della lettera h) del 1° comma dell’art. 18 del vigente Regolamento comunale approvato dal Consiglio Comunale con delibera n. 37/2009, ai sensi del quale “é vietata la collocazione di impianti e mezzi pubblicitari nei seguenti siti: …. h) aree in consegna al Servizio Giardini già attrezzate a verde”.

Il 4° comma dell'art. 5 dello stesso vigente Regolamento delle Affissioni consente “di avvalersi, in deroga ...., della facoltà di autorizzare gli impianti pubblicitari sulle pertinenze di esercizio con larghezze superiori a metri 4, comprese fra carreggiate contigue. In tali situazioni, gli impianti andranno collocati in posizione parallela all’asse stradale con distanza dal limite della carreggiata non inferiore a metri 1,80. Nel caso in cui le dimensioni dello spartitraffico lo consentano, l’impianto potrà essere collocato anche perpendicolarmente all’asse stradale, nel rispetto comunque della distanza sopra indicata dal limite della carreggiata”.

Come lasciano chiaramente vedere le foto dell’allegato, tutti gli impianti risultano collocati in maniera obliqua  o perpendicolare alla via Laurentina, su una pertinenza stradale compresa fra carreggiate contigue con larghezza chiaramente inferiore ai 4 metri, e ad una distanza che appare anch’essa sicuramente inferiore a metri 1,80 dal limite di entrambe le carreggiate: il cartellone n. 05, benché installato in posizione obliqua, sporge addirittura dal limite della carreggiata sottoponendo ad un rischio ancora maggiore la sicurezza degli automobilisti che si trovano a transitare in quel punto di via Laurentina.

A tale riguardo si fa presente che il XII Gruppo di Polizia Municipale ha già sanzionato ai sensi dell’art. 23 del Codice della Strada diversi impianti installati sempre sullo spartitraffico centrale di Via Laurentina.

La segnalazione evidenzia altresì che i cartelloni n. 07 e n. 08 ricadono all’altezza di Largo Mendoza, proprio all’incrocio con viale della Musica.

Riguardo agli incroci stradali il 5° comma dell’art. 4 del vigente Regolamento, approvato dal Consiglio Comunale con delibera n. 37/2009, si é avvalso della deroga che consente che le distanze minime per il posizionamento dei cartelli pubblicitari entro il centro abitato, limitatamente alle strade di quartiere (E) debbono essere, ma solo per impianti di dimensione non superiore a metri 1,20 x 1,80, di 25 metri prima delle intersezioni lungo le strade urbane di quartiere:
per gli impianti n. 07 e n. 08, quantunque di dimensioni inferiori a mt. 1,20 x 1,80, non é applicabile la deroga dei 25 metri dall’incrocio con viale della Musica che sarebbe comunque non rispettata.

La segnalazione mette in risalto che il cartellone n. 08 é posizionato addirittura in corrispondenza delle strisce pedonali di attraversamento della via Laurentina in quel punto.


Ai sensi infatti del 5° comma dell’art. 4 del Regolamento comunale «le distanze minime per il posizionamento dei cartelli e degli altri mezzi pubblicitari, entro il centro abitato, limitatamente alle strade di tipo E), strade urbane di quartiere, ed F), strade locali, per i cartelli di dimensione non superiore a metri 1,20 x 1,80 sono così derogate: .... - distanza minima dagli attraversamenti pedonali: strade urbane di quartiere: metri 15».

Si chiede pertanto di voler accertare la regolarità dei suddetti impianti, provvedendo - in caso di constatata violazione – alla loro immediata rimozione.


Si resta in attesa di un cortese riscontro scritto, che anche se per via telematica si richiede ai sensi degli articoli 2, 3 e 9 della legge n. 241/1990.

Distinti saluti.

Dott. Arch. Rodolfo Bosi
- Responsabile del Circolo Territoriale di Roma della associazione Verdi Ambiente e Società (VAS)


Qui il pdf con tutte le foto.

2 commenti:

  1. Si come no basta che sganci la mazzetta all'assessorato al commercio anche se ti multano poi ci pensa Paciello a insabiare tutto, oh me raccomando però ungi bene.

    MA LA GUARDIA DI FINANZA? NELL'ANNIVERSARIO 229° VOLTE N'DO CAZZO STATE!!!!

    RispondiElimina
  2. Hai letto di Adinolfi, generale GDF, sì? ancora non hai capito gli intrecci che ci sono tra questa giunta, il pdl, gli affaristi che ci sono dietro e i favori da rendere, specie nel campo pubblicitario?

    http://www.repubblica.it/cronaca/2011/06/26/news/cos_adinolfi_violava_segreto-18236478

    RispondiElimina