martedì 7 giugno 2011

Flavio ci scrive

Cari di cartellopoli,

sono contento che siate tornati e sto apprezzando le vostre "istruzioni per l'uso" di come NON devono essere piantati i cartelloni.
Ma, dopo un periodo di clamore , in cui abbiamo visto autorevoli quotidiani occuparsi dello scempio cartellonaro unico al mondo, ed in cui l'attività cartellonara ha rallentato,  in questi caldi mesi di fine primavera stanno di nuovo maturando come le ciliegie decine e decine di cartelloni.
Insomma i cartellonari hanno ripreso alla grande la loro schifosa attività di tappezzamento della città con la solita complicità del sindaco e soprattutto del confermato assessore ai cartelloni abusivi , Bordoni.
Ebbene , alle ultime amministrative quattro grandi città hanno spernacchiato gli amministratori vicini al nostro sindaco ed al vostro presidente , colpevoli di avere amministrato male le rispettive città . Alemanno ha la sedia che scotta , il 2013 è alle porte , la città è allo sbando, il traffico impazzito, la cafonaggine è alle stelle, la sporcizia delle strade incombe.
Questo è il momento per ottenere qualcosa, per aumentare la temperatura della sedia di alemanno, per fargli capire che la sua poltrona è ad alto rischio non solo per i nomadi o la monnezza, ma anche e soprattutto per lo scandalo cartellonaro , che da quando lui amministra , ha sconvolto e sfigurato la faccia di questa città, ha stuprato il territorio, i marciapiedi, le rotonde,le aree verdi,  ha ridotto le strade del centro e delle periferia in becera esposizione di cartelloni di ogni forma e misura.
Questo è il  momento di farsi sentire anche con il suo probabile successore, Zingaretti, chiedere circa  i suoi programmi per salvare questa città dall'imbarbarimento e dalla giungla cartellonara , proporre un bando unico e portare avanti le richieste per applicare la legge (sembra semplice) a questa banda di delinquenti che giorno e notte ci chiude la visuale sulla città che, dietro i cartelloni, sarebbe la città più bella del mondo.
Di cartelloni non si parla più.  Facciamoci sentire. Mettiamola così: se alemanno toglie 10.000 cartelloni, promuove un bando europeo per massimo 3 (TRE) operatori del settore e caccia bordoni a spaccare le pietre in siberia ,  io lo voto . E voi??
saluti

fla

5 commenti:

  1. Spingere su Zingaretti, unica soluzione! (e mai fidarsi)

    RispondiElimina
  2. Alemanno e i cialtroni di cui si circonda hanno tutto l'interesse a mantenere intatta la superficie dei cartelloni proprio in vista delle prossime elezioni amministrative, dove flaggelleranno la nostra città con tonellate di manifesti.
    prepariamoci gente...
    il mio modesto pensiero è: mandiamoli a casa, come hanno fatto a Milano.
    Peggio di questi è impossibile.
    JimmyJoe

    RispondiElimina
  3. Chiaramente la posizione intelligente per noi cittadini non dev'essere appoggiare questo o quel candidato, ma SPINGERE PERCHÈ I PROBLEMI VENGANO RISOLTI, e far capire ai politici di turno che risolvere questi problemi come diciamo noi sarà per loro elettoralmente redditizio.

    Dunque, se Alemanno decide di affrontare il problema dei cartelloni e risolverlo cacciando la criminalità che lo gestisce e ripristinando la bellezza di Roma offesa da 150.000 impianti, sarà premiato perchè è questo che vogliamo (mi permetto di parlare al plurale).
    Se Alemanno lascia tutto com'è, cioè una cacca, e un altro candidato si impegna seriamente a cambiare le cose, ecco che il nostro sostegno - questo blog ha migliaia di lettori che hanno tanti parenti e amici - andrà a premiare l'altro candidato.

    Non mi interessa il colore politico, solo il bene di Roma.

    RispondiElimina
  4. AleDanno non ha dato nulla a questa città, in tutti i campi. Ci vuole un nuovo Sindaco che abbia idee nuove e che possano portare la capitale d'Italia al pari delle altre grandi capitali euopee e non. AleDanno tolse la "Notte Bianca" e per il resto si vede.....

    RispondiElimina
  5. E' un dato di fatto che sui giornali nessuno più scrive dell scandalo cartelloni. Bisogna riportare l'attenzione dei media su questo argomento. Il PRIP è fermo, bloccato ma i cartellonari si muovono benissimo.Fla

    RispondiElimina