lunedì 6 giugno 2011

Good news

Questa la risposta dell'Assessore alle Politiche Ambientali e del Verde Urbano Marco Visconti alla segnalazione dei cartelli sui pali della luce nel quartiere EUR-Vallerano.
Speriamo che sia la prima di una lunga serie...


Gent.mo Dott. Arch. Rodolfo Bosi,

Anzitutto, vogliamo ringraziarLa per la Sua segnalazione che ci aiuta a migliorare la qualità dell'ambiente e la vivibilità della nostra Città.

Allo scopo di verificare quanto da Lei segnalato e fornirLe ogni spiegazione in merito, abbiamo girato la sua mail al competente Ufficio della Polizia Municipale che, dopo aver effettuato le necessarie verifiche, ha provveduto a rimuovere tutti i cartelli, sia quelli posizionati precedentemente alla primavera del 2008, sia gli altri che sono stati aggiunti successivamente, redigendo i relativi verbali per sanzionare le rispettive società.

La informo inoltre che, a seguito dell’attività in essere “contro l’affissione abusiva”, preannunciata nell’intervista riportata nell’articolo pubblicato sulla cronaca di Roma del quotidiano “Corriere della Sera” del 27 aprile scorso, sono stati circa 500 i verbali contestati nel mese di  maggio per l'affissione abusiva di cartelli, locandine ed altro riguardanti agenzie di vendita immobiliare , pubblicità di eventi, di pubblici esercizi, ma riguardanti anche persone fisiche, affissi sui muri, sui pali della segnaletica stradale, della semaforica, dell’ illuminazione pubblica, nonché su cassonetti , sportelli acea e italgas.

Rinnovo con lei l’impegno ad operare proficuamente affinché si pongano in essere tutte le soluzioni necessarie ed utili per migliorare la vivibilità di Roma e la qualità della vita dei romani.

Marco Visconti
Assessore alle Politiche Ambientali e del Verde Urbano
Roma Capitale

5 commenti:

  1. Suggerirei di affidare la riscossione delle multe alla Gerit così je ipoteca tutto!

    RispondiElimina
  2. VISCONTI E' INTERLOCUTORE PRESENTE.

    BISOGNA RAPPORTARSI A LUI SUI CARTELLONI ABUSIVI, ANZICHE' A BORDONI.

    Mc Daemon

    RispondiElimina
  3. Faccio sapere a Mc Daemon di avere risposto per posta elettronica all'Assessore Visconti, oltre che per ringraziarlo, per chiedergli un analogo pronto intervento nei confronti di queste stesse forme di pubblicità abusiva da me segnalate in tutto il IV Municipio senza che a tutt'oggi vi sia stato provveduto.
    Gli ho fatto soprattutto presente che al degrado della città di Roma concorrono non solo queste forme di pubblicità abusiva che lui sta efficacemente combattendo da quando é stato nominato Assessore, ma anche e soprattutto gli impianti pubblicitari veri e propri di natura del tutto abusiva o comunque illecita che dal 2009 hanno cominciato ad invadere Roma e stanno continuando tuttora a dilagare per tutta la città senza risparmiare nemmeno le zone più pregiate del centro storico e quelle soggette tanto a vincolo paesaggistico quanto a vincolo archeologico o storico-monumentale.
    L'ho così informato che sarà mia cura d’ora in poi trasmettere anche al suo indirizzo di posta elettronica ogni futura segnalazione di VAS, con la dichiarata finalità di volerlo mettere in condizione di attivarsi presso chi di dovere per la parte di sua specifica competenza.

    RispondiElimina
  4. 500 al mese, se mantenesse la media sul lungo periodo, non sono proprio pochissime... Speriamo...

    RispondiElimina
  5. OK, Grazie per l'informazione Arch. Bosi.

    Era solo per dire che, rispetto alla conivenza dell'assessorato preposto alle affissioni pubbliche con quanti stanno devastando Roma, mi sembrava di poter sperare in un minuscolo brandello di luce da parte di Visconti. Probabilmente era solo una sensazione...
    Continuerò comunque SEMPRE- come cittadino di Roma- a ringraziare l'Arch. Bosi per l'enorme lavoro che porta avanti. Un giorno sogno che uno sforzo così complesso possa davvero consentirci di "riprenderci Roma".
    Mc Daemon

    RispondiElimina