lunedì 6 giugno 2011

Istruzioni per l’uso (11): Posizione dei cartelloni pubblicitari rispetto a parchi pubblici e ville storiche

Proseguiamo l’esame delle ulteriori distanze minime e degli ulteriori divieti che si è dato il Comune con il Regolamento vigente sulle affissioni pubblicitarie, approvato dal Consiglio Comunale con deliberazione n. 37 del 30 marzo 2009.

Come già detto, l’art. 18 è dedicato ai “Divieti di collocazione dei mezzi pubblicitari”.

Il 1° comma testualmente recita:”É vietata la collocazione di impianti e mezzi pubblicitari nei seguenti siti ad eccezione di quelli collocati su ponteggi e recinzioni di cantiere relativi a restauri e manutenzioni di beni patrimoniali pubblici: …. c) parchi pubblici e ville storiche nonché le vie che delimitano il perimetro di queste, ad eccezione degli impianti e dei mezzi di informazione di proprietà del Comune di cui all’art. 20, comma 1, lett. E), punto 4), lettera f)” che riguarda per l’appunto gli “impianti e altri mezzi di informazione turistica e di indicazione stradale di proprietà del Comune”.

Va fatto presente che quasi tutte le ville storiche di Roma erano dotate di parchi, che sono stati per lo più acquisiti dal Comune di Roma e resi pubblici: ne deriva che per “vie che delimitano il perimetro di queste” si debbono intendere le strade che fanno da confine tanto alle ville storiche a sé stanti (senza cioè i parchi annessi) quanto ai “parchi pubblici” anche se scorporati o comunque senza le rispettive “ville storiche”.

Il 1° comma precisa inoltre che “in deroga alle disposizioni del presente Regolamento e previa adozione di uno specifico Piano Particolareggiato ovvero redazione di un progetto specifico, possono essere conclusi anche accordi su proposta di terzi, in Conferenza di Servizi con il Dipartimento X, per la sistemazione e la manutenzione gratuita di aree a verde pubblico, aventi come corrispettivo l’installazione di mezzi pubblicitari nell’area interessata limitrofa, con esclusione delle ville storiche e delle zone tutelate”.

Dal momento che non risulta adottato a tutt’oggi nessuno specifico Paino Particolareggiato né redatto alcun progetto specifico, ne deriva che la deroga non è stata tuttora applicata e vige quindi il divieto suddetto.

PARCHI PUBBLICI

I principali parchi pubblici di Roma sono i seguenti.

VILLE DEI NOBILI

Villa Doria Pamphili – Con i suoi 180 ettari è il più grande parco pubblico di Roma.

Villa Ada Savoia – È il secondo parco pubblico di Roma per grandezza (160 ettari).

Villa Borghese – È il parco cittadino più famoso di Roma.

Villa Giulia – In viale di Villa Giulia: è ora sede del Museo Etrusco.

Villa Glori – Si trova immersa tra i due quartieri dei Parioli e del Flaminio.

Villa Grazioli – Situata tra via Panama e via Salaria, a ridosso di Villa Ada.

Villa Veschi – Si trova all’Aurelio.

Villa Albani – Situata sulla via Salaria.

Villa Alberoni Paganini – Situata su via Nomentana davanti a Villa Torlonia: è stata riaperta al pubblico nel 2004.

Villa Torlonia – Parco di 16 ettari lungo la via Nomentana, di fronte a Villa Paganini.

Villa Blanc - Situata sulla via Nomentana.

Villa Aldobrandini – Con accesso da via Mazzarino, il palazzo e parte dei giardini sono chiusi oggi al pubblico.

Villa Carpegna – Situata nel quartiere Aurelio, villa e parco sono oggi aperti al pubblico.

Villa Celimontana – Il parco è stato destinato a verde pubblico ed aperto al pubblico dal 1928.

Villa Chigi – Con accesso da via di Villa Chigi nel quartiere Salario, vicino a piazza Vescovio.

Villa Sciarra – Sulle pendici del Gianicolo.

Villa Balestra – Posta sulla sommità dei Monti Parioli, al di sopra del tratto iniziale di viale Tiziano.

Villa Fiorelli, già Vigna Costantini – Ubicata in origine sul lato sinistro di via Tuscolana.

Villa York – Collocata all’interno della riserva naturale della Valle dei Casali.

Villa Gabrielli al Gianicolo – Sul colle omonimo.

Villa De Sanctis – Parco Casilino-Labicano.

Villa Manzoni – Sulla via cassia, ora sede della Ambasciata del Kazakistan.

VILLE DELLA BORGHESIA

Villa Flora – Costituisce il più importante esempio di verde storico del quartiere Portuense.

Villa Mercede – Parco pubblico situato tra via Marrucini e via Tiburtina.

Villa Osio – Situata in viale di Porta Ardeatina, nel quartiere Ostiense.

Villa Tacchi Venturi – Situata tra via della Camilluccia e via Monti della Farnesina.

PARCHI E GIARDINI PUBBLICI

I principali parchi  e giardini pubblici di Roma sono i seguenti.

Parco del Pineto Sacchetti – Situato lungo via della Pinete sacchetti e la valle cosiddetta dellI’Inferno.

Parco degli Scipioni – Copre un’area compresa tra le antiche vie Latina e Appia (oggi via di Porta S. Sebastiano).

Parco del Colle Oppio – Si estende sull’area dell’omonimo colle.

Parco della Mole Adriana – Si estende attorno a Castel S. Angelo.

Parco di S. Gregorio al Celio – Si estende sul versante occidentale del Celio.

Parco di S. Sebastiano - Si estende lungo via di Porta S. Sebastiano.

Parco Nemorense o Virgiliano – Si trova nella zona residenziale tra via Nemorense e l’asse viario Corso Trieste-viale Eritrea.

Parco Savello (Giardino degli Aranci) – Si trova sull’Aventino che si affaccia sul Tevere.

Giardino del Quirinale già di Carlo Alberto – Si trova lungo via del Quirinale, a fianco del giardino di S. Andrea al Quirinale.

Giardino di S. Andrea al Quirinale – Si trova lungo via del Quirinale.

Giardino di S. Alessio – Situato tra il convento di S. Sabina e quello di S. Alessio.

Passeggiata del Gianicolo – Costituita da due grandi viali alberati da platani.

Passeggiata del Pincio – Situata tra piazza del Popolo, Villa Medici ed il Muro Torto, con un collegamento diretto con Villa Borghese.

VILLE STORICHE

Villa Aldobrandini – Situata sull’estremità del Colle del Quirinale.

Villa Wolkonsky – Si trova sulla collina dell’Esquilino.

Villa del Priorato di Malta - Si trova sulla collina dell’Aventino.

Casina del Cardinale Bressanone - Si trova sull’Appia Antica,. Prima di Porta S. Sebastiano.

Villa Abamelek - Si trova sul Gianicolo nelle immediate vicinanze di Porta S. Pancrazio ed è sede dell’Ambasciata Russa.

Villa o Palazzo Corsini alla Lungara
- Si trova sul Rione Trastevere.

Villa Farnesina - Si trova sul Lungotevere della Lungara.

Villa Lante - Si trova sul Gianicolo.

Villa Alibert - Si trova sul Gianicolo.

Villa Massimo – Si trova sulla via Nomentana.

Villa Bonelli – Collocata sulla sommità del quartiere Portuense, ora adibita a sede del XV Municipio.

Villa Lais, già Vigna della Campagnola – Situata in prossimità del tratto urbano di via Tuscolana.

Villa Lazzaroni - Situata nel tratto urbano di via Appia Nuova.

Villa Leopardi Dittajuti - Situata in un’area limitrofa a via Nomentana.

Villa Mazzanti – Situata all’interno della riserva naturale di Monte Mario.

Traduzione in estrema sintesi per i meno esperti.
È vietato collocare impianti pubblicitari nei parchi pubblici e nelle ville storiche di Roma, nonché in ambedue i lati delle vie che fanno da confine tanto dei parchi pubblici quanto delle ville storiche.


Istruzione per l’uso, stavolta per tutti: invitiamo tutti i lettori di buona volontà a segnalare a vas.roma@alice.it tutti gli impianti che non rispettino oggettivamente tale espresso divieto.

P.S. – A titolo esemplificativo si riportano le sottostanti foto che sono relative a diversi impianti segnalati da VAS.

 Impianto pubblicitario installato in piazzale Brasile, a ridosso del confine di Villa Borghese, segnalato da VAS con messaggio di posta elettronica trasmesso alle ore 10,18 del 9 giugno 2010

 Impianto installato in via Po, a ridosso del muro di cinta della storica Villa Giorgina, sede della Nunziatura Apostolica, segnalato da VAS con messaggio di posta elettronica trasmesso alle ore 17,23 del 29 novembre 2010

Impianto installato in viale delle Belle Arti, a ridosso della storica Villa Giulia, segnalato da VAS con messaggio di posta elettronica trasmesso alle ore 15,55 del 7 ottobre 2010

Dott. Arch. Rodolfo Bosi

Per scaricare questo testo in pdf, stamparlo e studiarlo con la dovuta calma cliccare qui.

Nessun commento:

Posta un commento