martedì 21 giugno 2011

La scritta è uno scempio, ed invece il cartellorologio che è?

foto da repubblica.it
Leggendo questo articolo su repubblica apprendiamo che il senatore del Pd Andrea Marcucci si indigna per questa scritta comparsa negli archi del secondo livello del Colosseo dove è in corso una mostra dedicata all'imperatore Nerone.
Ma del cartellorologio pubblicitario che campeggia lì davanti 365 giorni all'anno non dice nulla?
Ale77

3 commenti:

  1. Con Alemanno Roma cambia...ragazze minorenni violentate, abusivismo dilagante e parentopoli nelle municipalizzate.

    ALEMANNO NON AVRAI IL MIO VOTO !!!!

    RispondiElimina
  2. Neanche il mio: a casa e indagine della magistratura

    RispondiElimina