martedì 21 giugno 2011

Piazzale della Radio. Cosa aspetta la radio a parlare di questo scandalo mondiale?


Cartelloni a perdita d'occhio. Tutti abusivi, tutti illegali, tutti illeciti.

6 commenti:

  1. PRIMA O POI LA MAGISTRATURE GLIELO INFILERA' NEL CULO A QUESTI CANI!

    RispondiElimina
  2. Intervenga la direzione investigativa antimafia il comune di Roma è colluso con le organizzazioni criminali che riciclano il denaro sporco attraverso le 300 ditte coperte dall'assessorato al commercio.

    MAFIA E CORRUZIONE DIETRO I CARTELLONI PUBBLICITARI !!!

    RispondiElimina
  3. Quanta verità nel post precedente

    RispondiElimina
  4. Più che altro la radio dovrebbe parlare di piazza meucci e XV municipio, non siamo a piazza della radio (poi la merda ovviamente rimane la stessa)
    Marco1963

    RispondiElimina
  5. LA MISERA VIA CRISTOFORO COLOMBO CONTINUA AD ESSERE SELVAGGIAMENTE PIANTUMATA DI NUOVI CARTELLONI. SOLO OGGI NE HO CONTATI ALTRI QUATTRO (QUATTRO!!!!!) NUOVI, TUTTI UGUALI (quindi probabilmente della stessa "ditta" ovvero BANDA CRIMINALE) SONO QUELLI IN FERRO NERI CON GAMBINE E CORNICETTA ALL?INTERNO DEI QUALI SPICCANO LE NUOVE PLANCE METALLICHE RIVERBERANTI ASSAI FASTIDIOSAMENTE IL SOLE. ECCO LE NUOVE LOCALIZZAZIONI:
    1)VIALE CRISTOFORO COLOMBO, INCROCIO CON VIALE AFRICA (poco prima di passare sopra il Laghetto dell'Eur)messo in maniera raccappricciante di sguincio a seguire la curva e a deturpare la vista del lato DX del Laghetto;
    2) VIALE EUROPA ALTEZZA VIA CRISTOFORO COLOMBO(accanto al Nuovo Centro Congressi di Fuksas ed accanto ad altro obbrorio identico già presente da tempo);
    3) PIAZZALE ELIO RUFINO SU MINI SPARTITRAFFICO quasi davanti all'ACI, insieme ad una selva di altri cartelli istallati nel corso del tempo;
    4)PIAZZA DEI NAVIGATORI (Via delle Sette Chiese) : LO SI IMPATTA PROVENIENDO DALLA COLOMBO.
    DUNQUE LA FURIA DEVASTATRICE CONTINUA IMPERTERRITA SOTTO AI NOSTRI OCCHI.
    Mc Daemon

    RispondiElimina
  6. E' vero...quella è Piazza Meucci... la riconosco perchè ci ho "battezzato" tanti cartelloni....

    RispondiElimina